pokémon unite

Pokémon Unite: Articuno potrebbe arrivare presto nell’arena

Il profilo social di Nintendo Europa ha pubblicato un tweet dove è possibile intravedere una immagine del pokémon all'interno dell'arena

La pagina Twitter di Nintendo of Europe, attraverso un tweet, ha pubblicato dei contest della serie Pokémon a tema invernale. Nell’immagine del post compaiono i famosissimi Funko-Pop di Pikachu, Charmander e Bulbasaur. A decorare il tutto c’è una grande scritta “Winter Wonderland”.

Guardando bene uno degli screenshot, però, affianco al logo celebrativo del 25° anniversario di Pokémon possiamo trovare Articuno, il pokémon leggendario.

Articuno in arrivo su Pokémon Unite?

Quello che era un normalissimo post potrebbe essere in realtà un grande indizio su quello che accadrà nei prossimi giorni all’interno del gioco MOBA a tema Pokémon.Pokémon UniteNell’immagine si può vedere il pokémon di ghiaccio affrontare un Greninja. A saltare all’occhio non è di certo solo il nuovo pokémon, ma anche la mappa. L’arena sembra completamente ghiacciata e uno Snom compare al posto dei soliti pokémon selvatici che possono essere sconfitti in cambio di alcuni punti.Pokémon UniteCon questo materiale alla mano possiamo avanzare due ipotesi:

La prima è l’arrivo non solo del nuovo pokémon ma anche di una nuova mappa di gioco a lui dedicata. Zapdos  in questo caso manterrebbe ancora il suo posto all’interno del gioco.

Nel secondo caso, l‘uccello leggendario di tipo ghiaccio e volante di prima generazione potrebbe prendere il posto del suo compagno e imporsi agli allenatori all’interno dell’arena dell’isola di Aeos come nuovo boss.

Nintendo non ha aggiunto altro riguardo, ma ora l’azienda di Kyoto ha tutta la nostra attenzione in attesa di novità riguardo Pokémon Unite.

Fonte

Articuno arriverà mai su Pokémon Unite? Tu che ne pensi? Diccelo con un commento!

Antonio Pio Grasso
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI