Pokémon Spada e Scudo: le differenze

Una nuova coppia di giochi Pokémon è arrivata fra noi e come di consueto i due titoli presentano delle piccole differenze che potrebbero far preferire uno piuttosto che l'altro

Ci siamo, una nuova coppia di giochi Pokémon è arrivata ed è ormai una tradizione che le due versioni presentino delle differenze. Proprio oggi, 15 novembre, Pokémon Spada e Scudo fanno il loro arrivo su Nintendo Switch, portando con loro l’ottava generazione Pokémon. Ormai è un marchio di fabbrica, ogni nuovo gioco con i mostriciattoli più famosi di sempre ha due versioni, due facce della stessa medaglia. E sono proprio le piccole differenze che le contraddistinguono e che portano il giocatore a preferirne una piuttosto che l’altra. Solitamente le differenze stanno nei Pokémon leggendari che simboleggiano il titolo e in alcuni Pokémon che potremo trovare solo in una versione mentre altri Pokémon, spesso complementari, saranno presenti in quella opposta. Oltre ai semplici Pokémon ci sono altre piccole caratteristiche che differenziano i due titoli e anche novità che, invece, saranno comuni ad entrambi.

I due leggendari: la spada e lo scudo

La prima differenza che salta all’occhio riguarda, ovviamente, i due Pokémon leggendari della regione di Galar che troveremo in copertina. I due Pokémon in questione sono Zacian e Zamazenta. Il primo, icona della versione Spada, ricorda un lupo che stringe fra le fauci una grossa spada, mentre il secondo, icona della versione Scudo, raffigura un lupo con un enorme scudo che copre la parte frontale.

Pokémon Spada e Scudo

Pokémon esclusivi

I Pokémon leggendari sono la differenza principale che caratterizza le varie versioni dei giochi Pokémon, ma un’altra differenza, forse anche più incisiva rispetto ai leggendari, sono i Pokémon esclusivi di una determinata versione. Un giocatore potrebbe preferire dei Pokémon specifici che però potrebbero comparire solo in una delle due versioni proposte. Anche in Pokémon Spada e Scudo avremo dei Pokémon esclusivi.

Per Pokémon Spada avremo:

  • Deino
  • Zweilous
  • Hydreigon
  • Jangmo-o
  • Hakamo-o
  • Kommo-o
  • Sirfech’d
  • Drednaw (Gigantamax)

Per Pokémon Scudo, invece, ci saranno:

  • Ponyta (forma di Galar)
  • Larvitar
  • Pupitar
  • Tyranitar
  • Goomy
  • Sliggoo
  • Goodra
  • Corviknight (Gigantamax)

Capipalestra

Ebbene si, per Pokémon Spada e Scudo avremo una differenza anche con i capipalestra. Per la versione Spada avremo Fabia, esperta di Pokémon di tipo lotta, mentre per la versione Scudo potremo sfidare Onion, specialista dei Pokémon di tipo spettro.

pokèmon spada scudo

Dynamax e Gigantamax

Queste caratteristiche sono comuni ad entrambe le versioni e le ritroveremo in entrambi i titoli per gli stessi Pokémon. Queste particolari abilità hanno però delle differenze che è giusto conoscere. La Dynamax farà crescere notevolmente di dimensione il Pokémon che la utilizzerà, mentre la Gigantamax oltre a far crescere di dimensione il Pokémon ne andrà a modificare anche l’aspetto. A poter utilizzare la Gigantamax è solo una ristretta cerchia di Pokémon ed essi sono:

  • Charizard
  • Pikachu
  • Eevee
  • Meowth
  • Butterfree
  • Corviknight
  • Drednaw
  • Alcremie

Nella galleria alla fine dell’articolo potrai ammirare le forme Gigantamax di questi Pokémon.

0

Commenti

965

Miei

1
0

1
0

La tua opinione conta!