1
0

Pokémon Spada e Scudo, emergono già i primi leak

Le elusive evoluzioni degli starter sembrano essere già trapelate dai possessori delle prime copie di Pokémon Spada e Scudo in circolazione

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Il marketing “in briciole” dei due nuovi titoli Pokémon ambientati nella regione di Galar, esattamente come gli stessi Pokémon Spada e Scudo nella loro interezza, sembra aver diviso l’opinione del fandom come pochi altri capitoli della serie ammiraglia di Game Freak. Infatti, per ogni entusiasta di questa inversione a U di casa Nintendo successiva alla sagra degli spoiler che abbiamo visto con le anteprime di Pokémon Sole e Luna, abbiamo un fan scontento della riservatezza con cui il gioco mostra a spizzichi e bocconi le proprie novità, soprattutto a fronte dell’addio “senza rimpianti” al Pokédex Nazionale.

Per la gioia degli “spoiler hound”, ovvero i segugi che – forse con malcelato masochismo – sono sempre a caccia di nuovi modi per rovinarsi le sorprese, abbiamo una buona notizia: stanno iniziando ad emergere i primi leak del gioco, partendo dalle evoluzioni degli starter. Se l’idea di vedere rovinata la sorpresa dovesse causarti la tremarella, allora sei ancora in tempo per fare dietrofront. Allenatore avvisato, mezzo salvato!

Una valanga di indiscrezioni [ALLERTA SPOILER]

Mentre non abbiamo ancora notizie sull’entità dei danni in merito ai tagli del Pokédex di Pokémon Spada e Scudo, o a come Pokémon Home dovrebbe “offrire nuovi modi per giocare con i nostri vecchi amici”, sappiamo già qualcosa di come cresceranno i nostri primi alleati: gli starter.

Premettiamo che l’account Twitter a cui dobbiamo queste immagini, il monotematico profilo di LeakPokémon, è relativamente attendibile, in quanto anche un render tridimensionale può rivelarsi apocrifo: ce l’ha insegnato il “leak” di Rayman in Super Smash Bros. for Wii U ad opera di Omni “ArtsyOmni” Jacala, quindi prendiamo tutto questo con un doveroso paio di pinze. Detto questo, partiamo da Grookey e Sobble:

Le evoluzioni di Grookey e Sobble
Le evoluzioni di Grookey e Sobble

Come vediamo, sulla falsariga di Kadabra e Alakazam, qui passiamo da un legnetto a due per Grookey, per poi passare a un design ispirato ai più nipponici (forse troppo per un’ambientazione British come Galar) suonatori di taiko per l’evoluzione finale, mentre il piagnone Sobble sembra superare la sua eterna timidezza con la crescita. Discorso diverso per Scorbunny, invece, che appare in un’immagine mossa mostrando quella che il livello 49 suggerisce essere l’evoluzione finale, “Cinderace”:

Cinderace
“Cinderace”

La natura apparente di tipo fuoco puro vista in questo ipotetico Cinderace sarà utile a chi stava già gridando allo scandalo per il cerotto sul naso di Scorbunny: no, pare che non avremo a che fare con l’ennesimo ibrido fuoco-lotta! Sul fronte dei Pokémon iniziali abbiamo finito, ma c’è dell’altro.

Pokédex di Galar, data stellare 2 novembre 2019

Partiamo da Farfetch’d, di cui abbiamo già avuto modo di ammirare l’evoluzione regionale Sirfetch’d. Com’era prevedibile, in un’immagine in cui fa capolino un altro Pokémon violaceo non annunciato, vediamo che per un’evoluzione nuova ci vuole un Pokémon in grado di compierla: per questo motivo, mentre il Farfetch’d originale rimarrà fine a sé stesso anche al livello 100, la sua controparte galariana sarà l’unica a potersi fregiare – manco a dirlo – di spada e scudo.

Il campeggio Pokémon, dove possiamo vedere le due creature menzionate
Il campeggio Pokémon, dove possiamo vedere le due creature menzionate

Parlando di Pokémon dalle forme regionali, abbiamo un’ennesima nuova variante di un Pokémon di Kanto, con una particolarità: si tratta di un Pokémon che ha già avuto il suo momento di gloria ad Alola. Ti presentiamo il primo Pokémon con più di due forme regionali, il Meowth di Galar!

Meowth di Galar, prezzemolino felino
Meowth di Galar, prezzemolino felino

Qui, invece, abbiamo una volpe rossa accompagnata dalla sua longilinea evoluzione. Non abbiamo molto da dire, ma è bello vedere una volpe aggiungersi alla fauna Pokémon dopo Vulpix e Fennekin, anche se visto l’andazzo con il Pokédex Nazionale è facile che siamo di fronte al loro rimpiazzo.

La volpe rossa, per ora senza nome
La volpe rossa, per ora senza nome

Questo gattino, invece, non è un secondo Meowth di Galar, ma potrebbe benissimo esserlo. Trattasi invece di Perrserker, unione di “purr” e “berserker”, ovvero un guerriero furibondo. Stando alle voci di corridoio, sembra trattarsi di un tipo acciaio.

Perrserker
Perrserker

In questo fugace screenshot abbiamo invece a che fare con un elefantino visto in precedenza. Come anticipato nella teoria inerente alla volpe, questo potrebbe voler dire addio a Donphan. L’edificio in lontananza potrebbe invece essere la palestra di Azzurra.

Lo screenshot in questione
Lo screenshot in questione

Silicobra e Saldaconda, di tipo terra-veleno, sono i serpenti regionali, sebbene l’evoluzione del primo sembri più ispirato a un pitone che all’anaconda da cui prende il nome. In modo analogo a quanto abbiamo detto dell’elefante e della volpe, anche qui possiamo presumibilmente scordarci di Ekans, Seviper e forse persino Sandile.

Il serpentino duo visto nelle immagini trapelate
Il serpentino duo visto nelle immagini trapelate

Infine, abbiamo Centiskorch, la cui esistenza ci è stata rivelata dalla guida ufficiale, alla quale dobbiamo l’ultima parte di questa incredibile carrellata di leak che comprenderà anche questo nuovo imponente millepiedi.

Centiskorch, nella sua versione normale
Centiskorch, nella sua versione normale

Le indiscrezioni Gigamax della guida

A concludere questo valzer delirante di informazioni trapelate abbiamo infatti la guida ufficiale, che mostra parecchi Pokémon fare un gradito ritorno sui nostri campi di battaglia mediante Gigamax, insieme a un nuovo volto. Tra l’altro, incredibile a dirsi, le vecchie glorie non sono tutte di Kanto!

Garbodor Gigamax, primo dei Pokémon Gigamax trapelati dalla guida
Garbodor Gigamax, primo dei Pokémon Gigamax trapelati dalla guida

Il primo che vi mostriamo qui è Garbodor, proveniente dalla regione di Unima, che nella sua forma Gigamax sembra aver attirato ancora più cianfrusaglie a sé, compresa una replica in scala (relativamente in scala, trattandosi di forme Gigamax) del traghetto del signor Marino di Hoenn.

... e Kingler è confermato
… e Kingler è confermato

Il prossimo è Kingler, che entra a sua volta a far parte dei Pokémon confermati per i nuovi giochi con un look ispirato ai gamberetti, mentre le sue chele si fanno ancora una volta più sproporzionate l’una rispetto all’altra.

Il Machamp Gigamax appena descritto
Il Machamp Gigamax qui descritto

Che gioco Pokémon sarebbe senza una comparsata del Pokémon di tipo lotta più noto di tutti? In risposta a questa domanda, abbiamo il ritorno di Machop e di tutta la sua linea evolutiva, finendo con un Machamp di proporzioni vulcaniche.

Chi ha detto "vulcaniche"?
Chi ha detto “vulcaniche”?

A proposito di vulcani, è d’obbligo menzionare quella che sembra essere in tutto e per tutto la versione gigantesca – ed apparentemente ispirata al titano della roccia di Hercules – dell’evoluzione finale di Rolycoly.

Corviknight per i cieli, Lapras per il mare!
Corviknight per i cieli, Lapras per il mare!

Anche la versione carina del mostro di Loch Ness, il mitico Pokémon trasporto Lapras, fa il suo ritorno: una presenza immancabile, la sua, dal momento che si tratta di una creatura ispirata alla cultura popolare scozzese. La sua mossa Gigamax riduce i danni ricevuti per cinque turni.

Il ritorno di Centiskorch
Il ritorno di Centiskorch

Centiskorch, già menzionato poco fa, pare avere anche una forma Gigamax. Le nuvole sulla punta della sua coda sembrerebbero suggerire una statura più imponente delle altre trasformazioni viste finora, sia prima che dopo i leak di Corocoro.

Ultima immagine per oggi: Hatterene
Ultima immagine per oggi: Hatterene

Hatterene, ultimo arrivato, sembrerebbe essere un Pokémon dalle fattezze di piovra capovolta in maniera non dissimile dal Malamar che abbiamo apprezzato nella precedente regione. La sua mossa Gigamax confonde gli avversari presenti sul campo.

E con questo si chiude la fuga di informazioni che ha sconvolto il mondo Pokémon nelle ultime ore. Ci sarebbero altre immagini, ma sono troppo sfocate per avere un minimo di attendibilità e, pertanto, altamente falsificabili. Senza dubbio, sapremo anche dell’altro nel corso di questi giorni: continua a seguirci!

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1280

Miei

1
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0