Pokémon GO

Pokémon GO, guida ai raid: appare Nihilego!

Le ultracreature approdano ufficialmente per tutti gli allenatori in Pokémon GO: scopriamo insieme come sconfiggere Nihilego!

Con l’avvento dell’evento finale riservato al Pokémon GO Fest 2022, in Pokémon GO approderanno per la prima volta, in tutto il mondo, le ultracreature! Questi mostriciattoli tascabili sono misteriosi, sconosciuti ai più: si tratta di esseri ultradimensionali, molto potenti. Le ultracreature appariranno nei raid a 5 stelle, portando con se il loro enorme potenziale offensivo. Preparati ad affrontare la sfida, allenatore: tra le ultracreature che potrai sfidare ci sarà Nihilego, il Pokémon Parassita!

Pokémon GO

Nihilego fa la sua apparizione in Pokémon GO: potenza distruttiva proveniente da un’altra dimensione!

Nihilego, il Pokémon Parassita. Apparentemente ricorda una medusa, dunque gli allenatori sono portati a pensare che si tratti di una creatura di tipo Acqua, ma non c’è nulla di più sbagliato: la creatura è di tipo Roccia/Veleno e porta con se un notevole potenziale. Nihilego sarà disponibile nei raid a 5 stelle sabato 27 agosto, dalle ore 16:00 alle ore 18:00. Nihilego non potrà essere catturato nella sua variante cromatica.

Nihilego conoscerà le seguenti mosse:

  • Mosse veloci: Botta e Acido;
  • Mosse caricate: Frana, Gemmoforza, Fangobomba e Sporcolancio.

In relazione alle condizioni meteorologiche, i PL subiranno delle variazioni:

  • In caso di condizioni meteo normali, i PL oscilleranno sui 2167/2256 rispettivamente per un 66% e un 100%;
  • In caso di condizioni meteo favorevoli (Parzialmente nuvoloso e Nuvoloso), i PL impenneranno fino a raggiungere le cifre di 2709/2829 rispettivamente per un 66% e un 100%.

La squadra ideale per la battaglia: il tipo Terra sarà la chiave per la vittoria!

Essendo di doppio tipo Roccia/Veleno, Nihilego sarà vulnerabile ai seguenti tipi:

  • Terra;
  • Acciaio;
  • Acqua;
  • Psico.

Una menzione speciale va fatta per gli attacchi di tipo Terra che porteranno un danno pari al 256%. Costruire una squadra che possa includere delle creature adatte alla sfida non sarà particolarmente difficile, ma nemmeno troppo semplice: bisognerà effettuare saggiamente le proprie scelte. Di seguito i migliori pokémon da utilizzare per affrontare al meglio questo raid:

  • MegaSteelix, mossa veloce: Fulmindenti – mossa caricata: Terremoto;
  • MegaBlastoise, mossa veloce: Pistolacqua – mossa caricata: Idrocannone*;
  • Landorus (Forma Totem), mossa veloce: Colpodifango – mossa caricata: Terremoto;
  • Landorus (Forma Incarnata), mossa veloce: Colpodifango – mossa caricata: Geoforza;
  • Groudon, mossa veloce: Colpodifango – mossa caricata: Terremoto;
  • Mewtwo, mossa veloce: Psicotaglio – mossa caricata: Psicobotta*;
  • Garchomp, mossa veloce: Colpodifango – mossa caricata: Geoforza*;
  • Rhyperior, mossa veloce: Fangosberla – mossa caricata: Terremoto;
  • Excadrill, mossa veloce: Colpodifango – mossa caricata: Terremoto;
  • Mamoswine, mossa veloce: Fangosberla – mossa caricata: Battiterra.

*= Mossa legacy

Pokémon

Quanti giocatori sono necessari per affrontare il Raid?

Affrontare questa sfida sarà estremamente importante per gli allenatori, dato che Nihilego diventa di diritto il primo attaccante di tipo Veleno grazie alle sue statistiche, escluse le megaevoluzioni. Affrontare questa sfida richiederà un discreto impegno, ma nulla che non sia troppo complicato. Di seguito elencata la difficoltà del raid in relazione al numero di giocatori presenti nella stanza:

  • Raid con una sola persona (da soli): sconsigliato, ma possibile. Le possibilità di riuscita sono minime, ma con la giusta tecnica, una squadra formata unicamente da top counter al livello massimo e con i bonus del caso a proprio favore, la scalata alla vittoria potrebbe essere possibile. Potrebbe essere necessario revitalizzare la squadra almeno due volte.
  • Raid a 2-3 persone: sconsigliato, ma possibile. La dimensione del gruppo cresce, così come le possibilità di successo. Bisognerà puntare tanto sul bonus legato al livello d’amicizia: potrebbe risultare determinante. Potrebbe essere necessario revitalizzare la squadra almeno una volta.
  • Raid a 4-5 persone: consigliato, possibile. Costruire le basi per la vittoria con un gruppo di queste dimensioni risulterà facile. Se si avranno a disposizione più bonus legati all’amicizia, il bonus dato dalle condizioni meteorologiche più qualche megaevoluzione in campo, il successo potrebbe essere solo una questione di tempo. Potrebbe non essere necessario revitalizzare la squadra.
  • Raid a 5+ persone: consigliato, possibile. Un numero così elevato di allenatori troverà la strada totalmente spianata, anche se bisognerà comunque stare attenti a qualche possibile sgambetto. Potrebbe non essere necessario revitalizzare la squadra.

Pokémon GO

Fonte

Com'è andata la tua battaglia? Hai catturato il tuo Nihilego? Fammelo sapere lasciando un commento qui sotto!

Roberto Taurino
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI