Ori and the Will of the Wisps gold

Ori and the Will of the Wisps è 3 volte più grande del prequel

Daniel Smith, produttore senior di Xbox Game Studios ha affermato che Ori and the Will of the Wisps è 3 volte più grande del predecessore

I sequel implicitamente devono essere più grandi e migliori dei loro predecessori in ogni modo possibile, e sembra che quelli di Moon Studios lo stiano prendendo a cuore questo aspetto con l’imminente Ori and the Will of the Wisps. I dettagli sui miglioramenti apportati al combattimento, sulle dimensioni del suo mondo e altro ancora hanno sicuramente dato questa impressione e tutti coloro che stanno lavorando al gioco stanno facendo sapere a tutti, senza mezzi termini, che questo è tanto migliorato rispetto a Blind Forest.

Daniel Smith, produttore senior di Xbox Game Studios, ha parlato riguardo al feedback della community su come Ori and the Blind Forest non avevaa molto da offrire una volta che si arrivava alla fine del gioco. Secondo Smith, Will of the Wisps è tre volte più grande del suo predecessore in termini di dimensioni, portata e scala.

Molte persone hanno completato Blind Forest in circa 8 ore e hanno ritenuto che fosse un esperienza positiva”, ha affermato Smith. “Ma la nostra community ci ha detto che non ci sarebbe stato molto da fare per tornare una volta completato il titolo. Volevamo solo di più. Quindi l’abbiamo presa a cuore: questo gioco ha dimensioni, portata e scala tre volte superiori a Blind Forest”.

Smith ha anche definito la mappa di Will of the Wispsassolutamente imponente”, prima di aggiungere: “Ci siamo divertiti molto a prendere la mappa di Blind Forest e spostarla nell’Editor, inserendola in piccole parti del mondo di Will of the Wisps”.

Parlando di come Will of the Wisps abbia una portata molto più ampia di Blind Forest, Smith ha parlato della meccanica profonda del gioco e del numero di opzioni che offre ai giocatori in termini di personalizzazione e progressione, che confronta con Zelda.

A causa della profondità della progressione del personaggio e del livello di personalizzazione che hai quando si tratta dei frammenti”, ha detto. “È molto più simile a Zelda, che altro, questa volta”. In Blind Forest, avevi un albero delle abilità molto lineare, se volevi qualcosa di cinque tick, dovevi investire sulle prime quattro abilità in quell’albero”, ha spiegato. “Al ritmo con cui trovi i frammenti in Will of the Wisps, puoi equipaggiarli e ti consentono di giocare in modo più piacevole; abbiamo reso il gioco più personalizzabile, anche dal punto di vista della difficoltà”.

Ori and the Will of the Wisps è un esclusiva Microsoft e verrà lanciato per PC e Xbox One l’11 marzo. 

Fonte

Cosa ne pensi di questa notizia? Faccelo sapere qui sotto nei commenti!

Roberto Mason
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI