Necromunda: Hired Gun

Necromunda: Hired Gun l’fps che manca il bersaglio

Andiamo a dare un'occhiata a Necromunda: Hired Gun, l'ultimo titolo ambientato nell'universo di Warhammer 40000 che non riesce a brillare.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp

Il primo giugno 2021 Necromunda: Hired Gun ha fatto il suo debutto nel mercato videoludico, tra grandi aspettative e una fan base legata al mondo di Warhammer 40000 che sperava che il titolo potesse riportare in auge la controparte videoludica di uno degli universi fantasy sci-fi più ispirati e interessanti mai creati.

Il progetto targato Streum On Studio si propone come uno sparatutto indie in prima persona con tonnellate d’azione e una violenza senza pari. Il gioco tuttavia soffre di alcuni difetti che vanno a minare un’esperienza di gioco altrimenti interessante. Il team di sviluppo ci ha tenuto a far sapere che sono a conoscenza di alcuni degli errori presenti all’interno del titolo e che verranno fixati nelle prossime patch. Tuttavia avendo provato questa versione del gioco ovviamente dobbiamo parlare dei problemi presenti, in modo da informare tutti coloro che potrebbero essere interessati ad acquistare il gioco.

Necromunda: Hired Gun si presenta molto bene

Necromunda: Hired Gun

Per quanto riguarda il comparto grafico, il titolo si presenta molto bene. Il level design è ben realizzato e l’ambientazione è davvero caratteristica e particolare, grazie anche alle infinite possibilità fornite dall’universo di Warhammer 40000. Il mondo di gioco riesce a creare un’atmosfera claustrofobica quanto basta per non sentirsi mai al sicuro ma con ambienti che poi si aprono in modo da creare arene epiche dove abbattere ogni nemico che cerca di ostacolare il nostro cammino.

I modelli dei personaggi principali sono ben realizzati e molto diversi fra loro in modo da creare un melting pot di creature che faranno sicuramente piacere agli amanti della lore di Warhammer 40000. Al contrario invece i mob base che incontreremo nel corso delle varie missioni sono un po’ troppo simili fra loro e non riescono a lasciare un segno.

Piccola nota negativa per le animazioni, molto altalenanti e non sempre soddisfacenti soprattutto per quanto riguarda le fasi di combattimento corpo a corpo, di cui parleremo in modo più approfondito nella sezione dedicata al gameplay.

Canti di guerra in un mondo corrotto

Il comparto sonoro di Necromunda: Hired Gun si comporta bene, la colonna sonora è molto interessante e propone sonorità pesanti che si adattano bene alla varie mappe. Piccola nota negativa il ritmo dei dialoghi è forse un po’ lento. Il doppiaggio sfortunatamente è presente solo in lingua inglese, tuttavia il gioco è stato completamente tradotto in italiano.

Il temibile cacciatore di taglie

Necromunda: Hired Gun

Per quel che riguarda la narrazione procede liscia anche se sicuramente la storia è estremamente più godibile da chi ha avuto modo di provare il gioco da tavolo o le altre opere videoludiche ambientato nello stesso universo. Al contrario nel caso il giocatore non fosse appassionato della lore che circonda il mondo di gioco si ritroverà abbastanza disorientato da diversi elementi. Tutto sommato comunque la base su cui si poggia Necromunda: Hired Gun è il gameplay molto vario.

Un gameplay che sa di piombo

Necromunda: Hired Gun

Quando si parla del gameplay di Necromunda: Hired Gun sfortunatamente si va a toccare un tasto dolente, nonostante degli spunti comunque interessanti e sezioni divertenti a causa di diversi problemi presenti a livello tecnico l’esperienza di gioco viene compromessa.

Partendo dai lati positivi il progetto targato Streum On Studio è velocissimo e propone una tonnellata d’azione, ci sono molte tipologie di armi e lo shooting è soddisfacente. Altra nota di merito è stata l’aggiunta del mastino che ci fornirà aiuto durante le missioni, il nostro amico a 4 zampe potrà essere poi potenziato per performare al meglio anche nelle battaglie più sanguinolente.

Peccato per l’assenza di un’animazione per la comparsa del mastino in quanto comparirà come dal nulla di fianco a noi. Questo va a rovinare l’immersione in quanto nonostante sia presente un’animazione che precede l’arrivo del cane, quest’ultimo comparirà immobile quasi come se fosse un bug grafico.

Il sistema di movimento è ben realizzato e implementa diverse meccaniche che potranno essere poi potenziate in futuro. Questo permette comunque una crescita graduale del personaggio, che già di base ha comunque un set di abilità molto comode e che permettono di navigare velocemente all’interno del mondo di Necromunda: Hired Gun. Sono infatti presenti salto, doppio salto, arrampicata, wall-run a cui poi si aggiungerà anche un utilissimo rampino.

Ora sfortunatamente è il momento di parlare delle note dolenti di Necromunda: Hired Gun, in primis la versione console non è stata ben ottimizzata in quanto sia la versione PlayStation 5 che quella PlayStation 4 soffrono di cali inspiegabili di frame-rate che sono estremamente tediosi e vanno a rovinare l’esperienza di gioco.

In secundis possiamo vedere una gestione della telecamera realizzata davvero male negli scontro corpo a corpo, quest’ultima infatti non è mai stabile e restituisce un senso di fastidio al giocatore, portandolo quasi a voler evitare gli scontri ravvicinati. Senza contare che questa feature, a discapito del genere con cui è stato catalogato il gioco, è molto importante e da possibile punto di forza diventa quasi una limitazione vera e propria.

Cosa cambia nella versione next-gen di Necromunda: Hired Gun

Le due versioni dopo aver provato la stessa parte di gioco in entrambe sono molto simili fra loro e soffrono degli stessi problemi. Nota positiva per quanto riguarda l’illuminazione che nella versione next-gen fa davvero un bel passo avanti e diventa la ciliegina sulla torta di un’ambientazione già davvero suggestiva di suo.

Necromunda: Hired Gun si presenta come un titolo non perfetto ma neanche disastroso, la buona volontà del team di sviluppo non potrà che portare buone cose all’interno del gioco. Tuttavia al momento di questa recensione ci sono problematiche su cui non è possibile soprassedere e che sono costate la sufficienza al gioco.

Terremo più che volentieri gli occhi puntati sul progetto per seguire il suo sviluppo col passare dei mesi. Visto un prezzo comunque abbastanza esoso, 39.99€. Per il momento mi sento di consigliare il titolo più che altro a coloro che sono appassionati della lore di Warhammer 40000.

Potrebbe interessarti

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Scheda confidenziale su Necromunda: Hired Gun

All’interno del progetto targato Streum On Studio vestiremo i panni di un mercenario pronto a fare tutto ciò che serve per ottenere la sua ricompensa. Grazie a un vasto arsenale e a un corpo modificato in funzione del combattimento, saremo una macchina da guerra pronta a eseguire anche le missioni più complicate per ottenere la nostra amatissima paga.

Cosa mi piace

Cosa non mi piace

70

Grafica

50

Impatto

50

Longevità

60

Sonoro

Nella versione PlayStation di Necromunda: Hired Gun sono presenti ben 49 trofei, 35 bronzo, 11 argento, 2 oro e 1 platino che verrà sbloccato una volta completati tutti gli obbiettivi precedenti.

Riuscire a completare le sfide proposte dal titolo non sarà affatto una passeggiata in quanto, benché molto obbiettivi si conquisteranno andando avanti nella storia, per ottenere alcuni di essi sarà necessario rifare diverse missioni e esplorare ogni angolo del mondo di gioco.

Ovviamente il livello di sfida varierà anche a seconda della difficoltà scelta ad inizio gioco, di conseguenza nel caso fossi interessato a completare il titolo al 100% ti consiglio di non superare il grado normale.

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro