Monster Hunter Rise

Monster Hunter Rise: 117 brani per la colonna sonora

Una colonna sonora davvero corposa e, senza dubbio, di qualità.

Monster Hunter Rise farà il suo debutto sulla Nintendo Switch questo mese e noi non vediamo l’ora. Le notizie, d’altro canto, per i pc gamer non sono altrettanto rosee poiché si dovrà attendere il 2022. Tuttavia, nell’attesa, potremo bearci della fantastica (praticamente già annunciata come cult) colonna sonora del gioco, comprendente ben 117 brani, parzialmente disponibile su Spotify.

Chi conosce bene Capcom, sa perfettamente quanto questa casa abbia sempre dato importanza alla colonna sonora nelle sue saghe immortali, da Resident Evil a Devil May Cry fino a, ovviamente, Monster Hunter.

Monster Hunter Rise

Monster Hunter Rise in 4 dischi

Una colonna sonora di tale portata ha meritato un trattamento speciale: infatti, sarà disponibile fisicamente, distribuita su 4 dischi. Il problema, tuttavia, è che questa beltà sarà possibile solo in Giappone, dove il cofanetto sarà venduto a partire dal 19 Maggio, al costo di 4500 yen, che sarebbero circa 35 euro. Noi occidentali, a quanto pare, dovremo momentaneamente accontentarci di Spotify.

monster hunter rise

Il gioco

Per chi avesse vissuto in una caverna fino ad oggi, Monster Hunter è una delle saghe più famose e riuscite provenienti dal mercato nipponico. In particolare, in Monster Hunter Rise saranno presenti vecchie conoscenze (sia a livello di mostri che di armamentario) e moltissime novità, come il compagno Canyne, che potremo utilizzare per cavalcare e persino scalare. Infatti, è stato reso noto che l’enorme mappa di gioco punta moltissimo sulla verticalità dell’ambiente.

Il gioco, lo ricordiamo, sarà disponibile su Nintendo Switch il 26 Marzo.

Fonte

Attenderai anche tu un'eventuale release del cofanetto con i 4 dischi in Europa? Faccelo sapere nei commenti!

Tiziano Attivissimo
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI