sunbreak

Monster Hunter Rise: Sunbreak, guida ai campi base

Nuove mappe e nuovi campi base da sbloccare.

Monster Hunter Rise: Sunbreak è disponibile da una settimana su Nintendo Switch e PC, con la sua enorme mole di contenuti aggiuntivi per il gioco base. Come da tradizione, anche in questa massiva espansione sono state aggiunte nuove aree dove cacciare i mostri e da esplorare per intero, soprattutto grazie alla grande mobilità introdotto con Monster Hunter Rise.

Le due nuove mappe introdotte con Sunbreak sono la Giungla e la Cittadella, anche se in verità la prima non è altro che una rivisitazione della mappa già presente in Monster Hunter 2, mentre l’ultima è di fatto una new entry e una delle mappe meglio caratterizzate dell’intera serie.

Monster Hunter Rise Sunbreak

Mappe nuove e nuovi campi base

Come consuetudine, anche le due nuove aree avranno al loro interno dei campi base secondari da sbloccare, in modo tale da poter permettere lo spostamento rapido all’interno della mappa. Al contrario di altre zone di Monster Hunter Rise, sia la Giungla che la Cittadella avranno al loro interno un solo campo base secondario da scoprire, andiamo a vedere come.

Sunbreak, mappa della Giungla

Iniziamo con il dire che entrambi i campi base secondari di Sunbreak sono ben nascosti, ma niente che un esploratore non possa scoprire. Partendo dal campo base principale, percorri tutta la spiaggia fino ad arrivare alla zona 11. Qui guardando verso destra, noterai una grossa caverna esplorabile e che attraversa in maniera sotterranea tutta la zona 7. Percorrendola in lungo facendo attenzione a non perdersi, uscirai nella spiaggia della zona 3, quella con a nord un grande tempio diroccato.

Adesso osserva attentamente l’uscita della caverna dalla quale sei arrivato; poco più avanti sulla sinistra noterai in degli insetti dorati (quelli che danno punti) posizionati in verticale sulla parete rocciosa. Si tratta palesemente di un invito alla rampicata; accetta di buon grado quell’invito e ti ritroverai all’interno di una piccola feritoia la quale una volta percorsa ti sbloccherà una missione secondaria per poter costruire e di conseguenza utilizzare il nuovo campo base secondario.

La missione secondaria in questione ci verrà assegnata dal mercante Oboro (quello che ci permette di effettuare le fusioni per i talismani), e consisterà nel dover uccidere 8 Hermitaurs nella mappa Giungla. Il modo migliore di farlo è quello di partire in una missione tour dell’area in questione e i mostri si troveranno prevalentemente nelle zone della spiaggia.

Giungla sunbreak

Sunbreak, mappa della Cittadella

La new entry è sicuramente una delle mappe più belle viste in questa serie, con le sue fortezze, rovine e richiami medievali, che la caratterizzano davvero in modo eccelso. Anche qui sarà presente solo un campo base secondario, situato nella zona nord-est della mappa.

Partendo dal campo base principale, bisognerà percorrere in lungo la prima zona e approdare nella seconda. La zona numero 2 ha tantissime biforcazioni che potrebbero creare un po’ di confusione inizialmente, ma ti basterà seguire quella sul lato nord che conduce alla zona 5.

Adesso inizia la parte un po’ difficile; se osservi bene la mappa, noterai una striscia di un colore grigio più chiaro alla destra del numero 5 che rappresenterà una strettoia tra le rocce. Seguendo questa strettoia ti ritroverai in mezzo a un percorso abbastanza dissestato, ma con un paio di tentativi e grazie all’aiuto della mappa riuscirai a trovare la zona del campo base secondario.

Arrivati sul punto si attiverà un’altra missione secondaria che potremo accettare sempre dal mercante Oboro di Sunbreak. La richiesta sarà molto simile alla precedente, ma questa volta il bersaglio saranno 8 Boggi da cacciare nei territori della Cittadella. Fatto ciò e consegnata la missione al mercante, avremo attivato anche questo campo base secondario.

cittadella sunbreak

Questi campi base secondari, uniti alla nuova meccanica di Sunbreak che ci consente di inviare dei compagni Felyne in pattuglia nelle varie mappe, e successivamente viaggiare veloce su di loro, rendono facile lo spostarsi nelle varie mappe senza dover perdere troppo tempo.

Fonte

Questa guida ti è stata utile? Cosa ne pensi di Monster Hunter Rise: Sunbreak?

Alessandro Rulli
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI