Metroid Dread

Metroid Dread, un’occhiata agli EMMI

Nintendo svela nuovi dettagli su questi nuovi nemici

Grazie alla pubblicazione di nuove informazioni da parte di Nintendo, la casa nipponica ha fatto luce su qualche dettaglio inerente all’attesissimo Metroid Dread, nuovo capitolo della saga che vede il ritorno dell’amata Samus per la prima volta su Nintendo Switch.

Metroid Dread

Metroid Dread e i nuovi robot EMMI

La nuova meccaniche di gameplay che Nintendo ha pubblicato riguarda gli EMMI, ovvero gli Esploratori Mobili Multiforme Interplanetari. Questi sono agilissimi robot che hanno l’obbiettivo di estrarre e immagazzinare campioni di DNA per ricerche scientifiche.

Hanno anche un importanza a livello narrativo visto che sono stati inviati dalla Federazione Galattica sul pianeta ZDR per indagare sui Parassiti X, forme di vita capaci di assumere l’aspetto di altre creature. Gli EMMI però, per qualche motivo, sono sfuggiti al controllo della federazione diventando pericolosi robot dotati di libero arbitrio e che Samus si ritroverà ad affrontare faccia a faccia.

All’interno di Metroid Dread, Gli EMMI seguiranno tre routine con tre fasi di allerta e inoltre si sposteranno liberamente all’interno delle zone di gioco. A seconda di cosa rilevano i loro sensori, le fasi di allerta saranno distinte da tre specifici colori.

  • BLU: Perlustrano l’area stando di pattuglia
  • GIALLO: Indagano su movimenti o suoni sospetti.
  • ROSSO: Rilevano e inseguono la minaccia per eliminarla.

Metroid Dread, un'occhiata agli EMMI 1

Gli EMMI saranno presenti solo in alcune aree specifiche della mappa chiamate zone EMMI, e che saranno attraversabili solamente da Samus tramite delle apposite porte. L’area verrà rapidamente isolata quando un EMMI rileverà Samus e rimarrà così fino a che il minaccioso robot non perderà le nostre tracce.

Per sfuggire a questi nemici la meccanica di gioco stealth sarà fondamentale, e a tal proposito Samus potrà utilizzare l’abilità Aeion che le dà la possibilità di muoversi rimanendo perfettamente invisibili e silenziosi per un lasso di tempo limitato.

Gli attacchi base di Samus inoltre non funzioneranno contro questi nemici la cui armatura è fatta di un materiale speciale. Samus, tuttavia, potrà difendersi con il suo cannone omega stordendo questi nemici.

Metroid Dread uscirà l’8 ottobre su Nintendo Switch. 

Attendi questo nuovo capitolo della saga? Faccelo sapere nei commenti!

Niccolò Loria
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI