Splash Damage

Lo studio di sviluppo Splash Damage viene acquistato dal colosso cinese Tencent

I co-sviluppatori di Gears 5 e Gears Tactics manterranno comunque la loro indipendenza

Pubblicità

Uno shoot ‘em up colorato e vivace, sviluppato su base tecnica e con grandi potenzialità: Panorama Cotton è uno di quei titoli che ti fa divertire, seppur con qualche difetto

Speciale

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Non è certo la prima volta che la holding cinese Tencent investe nel campo dei videogiochi (Riot Games, Supercell, etc.), tuttavia la recente acquisizione dello studio Splash Damage sembra aver fatto più rumore del solito.

La software house britannica si è recentemente occupata, in collaborazione con The Coalition, dello sviluppo di Gears Tactics (ecco i link alla nostra recensione ed alla nostra guida), e prima ancora della gestione del comparto multiplayer di Gears 5.

Proprio per questo il CEO di Splash Damage ha voluto rassicurare gli utenti del TPS Esclusiva Microsoft, dichiarando che il supporto alla modalità multyplayer di Gears 5 non verrà messo da parte dopo l’acquisizione, specificando che il colosso cinese non influirà sull’indipendenza del team di sviluppo.

L’Amministratore Delegato, tale Richard Jolly, ha inoltre fatto sapere che, grazie agli introiti economici apportati da Tencent, lo studio di sviluppo potrà aumentare la portata dei suoi progetti futuri.

Già dal prossimo anno infatti, verranno rilasciati i comunicati in merito ai nuovi lavori del team anglosassone.

Gears Tactics
Solo io spero nell’annuncio di Gears Tactics 2?

Fondata nel 2001 a Londra dai creatori di Quake 3 Fortress (una mod per Quake 3 Arena), Splash Damage ha iniziato il suo percorso nel mondo videoludico lavorando allo sviluppo delle mappe multiplayer per alcuni dei più famosi TPS dell’epoca: Quake 3, Doom 3 e Return to Castle Wolfenstein: Game of the Year Edition.

Grazie all’ottimo lavoro svolto, al team inglese viene affidato lo sviluppo di Wolfenstein: Enemy Territory e del suo seguito, Enemy Territory: Quake Wars.

Successivamente, tramite un accordo di collaborazione stretto con Bethesda Softworks, i ragazzi di Splash Damage svilupperanno lo sparatutto multiplayer Brink, per poi dedicarsi al comparto multiplayer di Batman: Arkham Origins.

Il lavoro svolto con The Coalition sulla serie dei Gears è dunque il coronamento di una gavetta iniziata quasi vent’anni or sono; con la spinta economica degli investitori cinesi, chi può dire quale livello raggiungeranno i ragazzi di Splash Damage nel prossimo futuro ?

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa ne pensi di questa acquisizione da parte di Tencent ? Credi che Splash Damage possa beneficiarne? Faccelo sapere nei commenti.

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro