Lethis Path Of Progress – la nostra recensione

Oggi recensiamo Lethis Path Of Progress, un city builder in 2D di vecchio stampo che si rifà ai classici del genere

recensione lethis path of progress
1+

Lethis Path of Progress è un city builder in 2D di vecchio stampo con ambientazione Vittoriana Steampunk in un universo chiamato Lethis. Il tuo compito sarà quello di costruire e gestire una città, preoccupandoti delle risorse per la sopravvivenza

Lethis Path of Progress è un city builder in 2D di vecchio stampo con ambientazione Vittoriana Steampunk in un universo chiamato Lethis. Il tuo compito sarà quello di costruire e gestire una città, preoccupandoti delle risorse per la sopravvivenza

Death Stranding 21 Novembre 2019
Planet Zoo 21 Novembre 2019
Yaga 19 Novembre 2019
House of Golf 17 Novembre 2019
Crossout 15 Novembre 2019
Sparklite 14 Novembre 2019
Headsnatchers 14 Novembre 2019
GIOCHI IN USCITA
27 novembre SD Gundam G Generation Cross Rays
PS4
steam
switch
28 novembre 13 Sentinels: Aegis Rim
PS4
28 novembre Another Sight
switch

Lethis Path Of Progress è un city buider in 2D vecchio stile, con il quale verremo inseriti in un universo chiamato Lethis che ha un’ambientazione vittoriana con un tocco steampunk. Le basi sono le classiche di un city builder nel quale il giocatore dovrà costruire e far prosperare una città, ma il gameplay vero e proprio si rivela essere molto più profondo.

Il gioco presenta tre diverse modalità da poter affrontare: una che ci farà da tutorial con 5 missioni che ci insegneranno le basi, una modalità campagna con 26 missioni da portare a termine; una modalità sandbox nella quale giocare liberamente senza sottostare a degli obiettivi.

Gameplay

Il gameplay di Lethis è davvero molto articolato a partire dal posizionamento di ogni singolo oggetto che influirà sul progresso della nostra città. Avremo a disposizione un territorio nel quale poter ergere la città composto da una griglia virtuale 300×300 e avremo 24 tipi di risorse da gestire.

Una volta avviata la nostra partita avremo un budget iniziale di 20.000 monete con le quali iniziare a gettare le basi della città costruendo le prime case e, cosa di fondamentale importanza, le strade che si rivelano essere un fattore fondamentale per poter far progredire la neonata cittadina.

Il sistema stradale, infatti, ci consentirà di far arrivare risorse e servizi alle case dei cittadini, garantendo per l’appunto beni e servizi di prima necessità. Ci sarà da preoccuparsi anche del sostentamento degli abitanti costruendo fattorie o campi da coltivazione che però potranno essere collocati in punti specifici della mappa. Una coltivazione, per esempio, potrà essere collocata solo nelle zone in cui il terreno è adatto a quel tipo di attività, così come un peschereccio dovrà essere collocato vicino a zone con corsi d’acqua per consentire lo svolgersi dell’attività. Parallelamente alle occupazioni che consentono la raccolta di cibo, dovremo costruire anche dei magazzini dove poter conservare le risorse che otterremo.

Tornando alla città vera e propria, oltre a costruire varie case che ospiteranno i cittadini, occorrerà fornire loro servizi come negozi, edifici amministrativi per la manutenzione e altri tipi di benefici. Qui torna in gioco il sistema stradale accennato prima, infatti vedremo dei tratteggi in verde che indicheranno la distanza a cui potrà arrivare, dovremo quindi provvedere a costruire un altro edificio che offrirà lo stesso servizio laddove il primo non arrivi. Più servizi riusciremo a portare alle case dei nostri cittadini, più le case “saliranno di livello”.

Ma ciò non basterà per poter portare la nostra città al suo massimo splendore. Dovremo anche decorarla con alberi, giardini, panchine e altri elementi che, oltre a renderla esteticamente più bella da vedere, contribuiranno a rendere i nostri cittadini più felici. Oltre all’estetica della città, dovremo badare al benessere dei cittadini, anche fornendo loro dei luoghi di intrattenimento come una birreria o un teatro. Un altro fattore da non trascurare sarà il rapporto tra cittadini e lavoro che dovrà essere ben bilanciato per evitare che ci siano troppe attività da gestire e pochi lavoratori, oppure che ci sia un alto tasso di disoccupazione.

Grafica e sonoro

Lethis Path Of Progress presenta un comparto grafico davvero ottimo e ben curato. Il titolo si presenta agli occhi del giocatore con un aspetto cartoon e coloratissimo oltre ad essere sorprendentemente dettagliato. I vari edifici sono tutti ben distinti anche a livello di “progressione” e riusciremo subito a distinguere le case con un livello più basso da quelle con un livello più alto. La cura dei dettagli, soprattutto quella delle case degli abitanti, renderà ancora più bella e soddisfacente da vedere la crescita della nostra città. Anche il comparto audio è ben curato con oltre 20 temi musicali e diversi suoni che arrivano dalla nostra città.

Ben strutturato e abbastanza intuitivo

Un ottimo comparto grafico

Alla lunga potrebbe risultare monotono

Grafica
7
Sonoro
7
Longevità
7
Impatto
7

Il gioco non presenta trofei.

Per concludere, Lethis Path Of Progress è un buon titolo che piacerà sicuramente agli appassionati del genere, ma che potrebbe non essere adatto a chi non è avvezzo ai city builder o a chi preferisce giochi in cui l’azione è al centro del gioco stesso.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>

Per concludere, Lethis Path Of Progress è un buon titolo che piacerà sicuramente agli appassionati del genere, ma che potrebbe non essere adatto a chi non è avvezzo ai city builder o a chi preferisce giochi in cui l’azione è al centro del gioco stesso.

Voto

1+