League of Legends Mondiali 2022 cover

League of Legends: Mondiali 2022 Day 19-20 Semifinali

Analizziamo insieme come sono andate la 19° e la 20° giornata dei Mondiali 2022, l'evento internazionale più importante di League of Legends

E’ finalmente quel momento dell’anno. Si avvicina l’autunno, le temperature si fanno più clementi e tutti entrano in un torpore simile al letargo. Tutti tranne i fan di League of Legends perché ottobre significa anche mondiali, il più grande ed importante evento internazionale del popolarissimo MOBA. Abbiamo 24 squadre, 15 provenienti dalle leghe maggiori e 9 dalle leghe minori, ma solo una, alla fine, potrà alzare la coppa di Campione del Mondo di League of Legends 2022.

Ormai ci siamo. Conclusi anche gli ultimi due quarti di finale, rimangono solo quattro team a darsi battaglia per essere riconosciuti come i migliori del mondo nel 2022. Indicativo che di quattro squadre, tre provengano dalla LCK. Non solo perché l’unica squadra LCK eliminata, i DK, è stata eliminata da un’altra squadra LCK, i Gen.G. Insomma, la Corea sembra essere tornata in uno stato di grazia assurdo. Tuttavia è presto per fare proclami, prima bisogna vedere chi arriverà in finale.

League of Legends Mondiali 2022 – Day 19 Semifinali

JD Gaming vs T1

L’aria si fa sempre più carica di tensione mentre ci avviciniamo all’inizio della 1° serie delle semifinali del mondiale 2022. Uno scontro che è da molti anticipato come la vera finale dell’evento. Chi vincerà sarà considerato l’indubbio favorito della finale stessa. Da una parte abbiamo il 1° seed della LPL, l’ultima speranza della Cina, i JDG, forti del clean sweep molto convincente sui Rogue mentre dall’altra ci sono i Re Demoni in persona, il 2° seed della LCK, i T1, anche loro forti di un clean sweep ai danni dei RNG.

Parte così la 1° draft di uno scontro importantissimo. Tanto i JDG quanto i T1 non hanno ancora mostrato punti deboli, talloni d’Achille o anche solo angoli vulnerabili. Questi team sono sembrati semplicemente perfetti fino ad ora. I campioni scelti sono già di per sé una battaglia d’ingegno. Abbiamo una diving comp incredibile per i T1 con Camille, Vi e Galio, ma i JDG rispondono a tono con il potenziale di risposta. Jax, Viego e Taliyah sono tutte ottime risposte.

Ok, io te lo dico, se tutta la serie si mantiene su questo tenore, io non credo di arrivarci alla fine. Il livello di abilità messo in gioco è stato semplicemente folle. Sia i T1 che i JDG hanno messo giù delle giocate semplicemente fuori di testa sotto ogni punto di vista. Non saprei neanche da dove iniziare ad analizzare un simile game. Un Gumayusi assurdo, una wombo combo micidiale, ma anche dei JDG stoici che tirano fuori l’impossibile anche quando ogni speranza sembra perduta. La prima vittoria è loro, ma santo cielo.

Dopo un simile primo game, io non so neanche più cosa aspettarmi dal proseguire della serie. Bisogna dire che i T1 si sono un po’ incartati nell’eseguire la loro draft, anche perché i JDG hanno risposto bene. Correggeranno il tiro in questa 2° partita? Difficile dirlo, ma volano le spezie. Yone per Zeus, Poppy per Oner, Ryze per Kanavi, Malphite per 369, Bel’veth per Kanavi e Sylas per Yagao. Le botlane sono tipo le draft più piatte… e si parla di Gumayusi contro Hope!

Un’altra partita fenomenale, poco da dire. Stavolta però quel Malphite e quella Bel’veth non ingranano davvero mai. In compenso lo fanno Zeus e Faker, complice sia una fantastica Poppy di Oner che una gestione della Landa degli Evocatori semplicemente perfetta da parte dei T1. In midgame i JDG comunque si girano più che bene, facendo sudare freddissimo gli avversari. Ogni singolo istante sembra che stiano per rientrare in partita ed ogni singolo istante Zeus e Oner li chiudono. E’ vittoria per i T1, è pareggio ed abbiamo una serie.

Terza partita, terza draft e… ok, non so più che pensare, va bene? Le due squadre sono nuovamente pari, le due squadre devono ripartire da zero, anche se adesso si conoscono più di prima. Dai due game giocati è apparso evidente come le abilità in gioco siano molto vicine, ma chi staccherà l’altro e andrà verso il match point? I T1 hanno percepito il punto debole dei JDG: divare 369 sempre. Questo urla la loro draft con Gangplank, Nocturne e Ryze. I JDG sapranno rispondere?

A quanto pare la risposta è no. Sia chiaro, la partita continua ad essere giocata ad un livello fenomenale, ma non c’é più quell’incertezza. I T1 hanno trovato il codice e, per la seconda volta, è Faker su Ryze che tira fuori la performance della vita. Faker su Ryze, il solo scriverlo è assurdo. Certo, non voglio sminuire gli altri T1, ma se non fosse stato per lui, i JDG l’avrebbero ribaltata almeno 6 volte. Dispiace che le fenomenali giocate di 369 e Yagao passino così nell’ombra, ma non sono loro a match point. Sono i T1.

Potremmo già essere ad un passo dalla fine. I T1 sono sicuramente ad un passo dalla finale del mondiale, un obiettivo che sfugge loro da davvero tanto tempo e ci stanno arrivando grazie al Ryze di Faker. I JDG non sembrano capaci di adattarsi. Come si comporteranno ora in questa 4° partita? Cadranno o sentiremo risuonare Silver Scrapes? Si cambiano le carte in tavola, via Ryze e Lucian per i JDG. Torna Bel’veth e quello è Varus per Gumayusi. Arriverà la 2° vittoria per questo campione?

Arrivati alla 4° partita è però ormai chiaro che i T1 hanno decifrato il codice. I JDG non sono altro che un libro aperto per loro. Faker guida nuovamente una performance assurda da parte dei T1, soprattutto da parte di Keria, che semplicemente demoliscono teamfight dopo teamfight gli avversari. Non importa quanto il loro early sia migliore, in midgame ogni loro ingaggio si schianta contro un assurdo gap meccanico da parte dei T1. La LPL alla fine cade, il dominio della Cina su League of Legends è giunto al termine!

League of Legends Mondiali 2022 – Day 20 Semifinali

Gen.G vs DRX

Ieri si è fatta la storia. Con la vittoria dei T1 sui JDG, non solo questi si sono conquistati un posto in finale, ma hanno anche eliminato l’ultima squadra non-LCK rimasta ai mondiali 2022. La finale sarà completamente coreana. Era dal 2017, se non erro, che non succedeva. Divario effettivo di capacità o meta fortunato, il risultato finale non cambia: la LCK ha dominato questo 2022. Tuttavia, appurato ciò, rimane adesso da eleggere l’effettivo team campione del mondo. Chi solleverà la coppa?

Prima di rispondere a questa domanda, però, c’é da rispondere ad un’altra: chi affronterà i T1 in finale? Avremo un rematch della finale del summer split della LCK con T1 contro Gen.G o i DRX continueranno a stupire il mondo riuscendo, per la prima volta dalla loro creazione, a raggiungere quel traguardo? La risposta parte da qua, da questo 1° game. Le draft sono tutto sommato molto standard, degno di nota giusto lo scontro bot tra Ruler su Varus e Deft su Miss Fortune.

Fino ad ora, in tutto il 2022, i Gen.G erano 8-0 complessivamente contro i DRX. In questa prima partita abbiamo visto perché. O meglio, abbiamo visto che se i DRX non tirano fuori qualche asso dalla manica, questa non sarà una serie, ma uno stomp. In questo primo game i GEN hanno semplicemente dominato e stompato gli avversari su tutta la linea. Due kill è tutto ciò che hanno concesso, per poi procedere a mettere tutti i propri giocatori in vantaggio e camminare tranquillamente sul Nexus avversario. Ouch.

2° game e se i DRX non trovano una soluzione, questa sarà una serie molto, molto veloce. Probabilmente la più veloce ed unilaterale della fase ad eliminazione. Si, il primo game è stato così polarizzato ed è ora tutto nelle mani dei DRX. I GEN ad adesso non hanno neanche sudato. La risposta in draft dei DRX non si fa attendere: Kindred per Pyosik, Ahri per Zeka, Caitlyn/Lux per Deft e BeryL. Più standard quella dei GEN che propongono nuovamente Varus in combinazione con Ornn e Sylas.

Questa seconda partita è decisamente più tattica della precedente. Non proprio più lenta perché in realtà le due squadre hanno tentato molte azioni in early, ma in generale ci si è mossi in modo strategico. Bisogna dire che Peanut si è davvero impegnato a dare vantaggio ai DRX e anche Chovy non ha scherzato in tal senso. Così, nonostante un Pyosik sempre fuori posizione, Zeka e Deft tirano fuori la performance della vita portando i DRX in vantaggio e quando i GEN se ne accorgono, è troppo tardi. E’ vittoria ed è pareggio!

1 a 1, palla al centro e si riparte da zero per questi due team. Una ripartenza che dopo quel primo game assolutamente non mi aspettavo, ma nella seconda partita i GEN si sono abbastanza incartati in loro stessi. Riusciranno adesso a riprendersi nel 3° game o saranno i DRX ad andare incredibilmente a match point? Per cercare di compiere l’impresa, mettono Zeka su Akali e Deft su Varus. I GEN rispondono a tono con Azir per Chovy e Ezreal per Ruler. Adesso si che è difficile sapere cosa aspettarsi.

Beh, questa è la partita che schiarisce le idee e non tira una bella aria per i Gen.G. Onestamente sono apparsi completamente persi, travolti da un early pessimo che li vede proporre quando non possono farlo e regalare risorse ai DRX. Chovy e Ruler ci provano, ma Kingen e Pyosik gappano in modo terribile i proprio rivali diretti, soprattutto il secondo. Inoltre sono contro Zeka e Deft, non proprio gli ultimi arrivati. I GEN tiltano, entrano in tunnel-vision su Ornn e Zeka e Deft sigillano la vittoria del match point.

4° game e i DRX sono ad un passo dal compiere un’impresa titanica. Basta un ultimo ulteriore passo e Zeka e Deft saranno in finale, la loro prima finale. Onestamente non sembra neanche un passo impossibile, i GEN paiono completamente tiltati e persi in loro stessi. Serve un reset mentale e serve subito perché non ci sono seconde occasioni. Torna il Kindred di Pyosik in combinazione con Gragas e Galio sulle sololane. Chovy torna però su Ryze e Ruler sfoggia Xayah. Basteranno?

La risposta è no. O meglio, sicuramente questa è stata la seconda partita più convincente dai parte dei Gen.G, dopo la prima, l’unica che hanno vinto, ma nonostante ciò, non è stato abbastanza. Per quanto in midgame Doran, Chovy e Ruler siano arrivati a minacciare un ribaltone, questo non è mai avvenuto, scardinato dal gioco unito dei DRX e da un Pyosik FINALMENTE sugli scudi. La prestazione del jungler dei DRX è stata semplicemente brillante ed è grazie a lui che questo team compie infine il miracolo! I DRX eliminano i GEN!

Fonte

Che ne pensi della mia analisi della 19° e 20° giornata dei mondiali 2022 di League of Legends? Concordi con quanto scritto? Chi solleverà la coppa? I Re Demoni torneranno sulla vetta del mondo? O saranno i DRX a stupire ancora una volta i fan?

Giulio Tenti
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI