League of Legends Mondiali 2022 cover

League of Legends: Mondiali 2022 Day 13-14 Group Stage

Analizziamo insieme come sono andate la 13° e la 14° giornata dei Mondiali 2022, l'evento internazionale più importante di League of Legends

E’ finalmente quel momento dell’anno. Si avvicina l’autunno, le temperature si fanno più clementi e tutti entrano in un torpore simile al letargo. Tutti tranne i fan di League of Legends perché ottobre significa anche mondiali, il più grande ed importante evento internazionale del popolarissimo MOBA. Abbiamo 24 squadre, 15 provenienti dalle leghe maggiori e 9 dalle leghe minori, ma solo una, alla fine, potrà alzare la coppa di Campione del Mondo di League of Legends 2022.

Si avvia verso la sua naturale conclusione anche la 2° fase dei mondiali 2022, quella a gruppi. Nel corso delle ultime due giornate analizzate abbiamo visto eleggere quattro degli otto team sopravvissuti che parteciperanno ai quarti di finale. Ora è tempo di completare l’opera vedendo chi si qualificherà per la terza ed ultima fase dai gruppi C e D. Chi si aggiungerà a EDG, T1, JDG e DK? Scopriamolo insieme.

League of Legends Mondiali 2022 – Day 13 Group Stage

Rogue (3-0) vs GAM Esports (0-3)

Le prime due giornate di ritorno del group stage sono state un assoluto inferno per l’Europa. Sia Fnatic che G2 sono volati a casa con uno score complessivo di 0-6. La torcia della speranza della LEC è ora solo nelle mani dei Rogue e anche se il loro compito è semplice, basta una vittoria, non è garantito che sarà raggiunto. Lo abbiamo già visto con i Fnatic, a cui di vittorie ne bastavano due. Bisogna dire che i GAM draftano aggressività pura, ma nel farlo lasciano più di un asso nelle mani dei Rogue.

Onore ai GAM per aver comunque tirato su un ottimo early. Per un attimo è quasi sembrato che potessero farcela, poi alzi lo sguardo sul tabellone e noti che tutte le lane dei Rogue sono pesantemente in vantaggio, soprattutto quelle dei due carry: Larssen e Comp. Entrando in midgame, questi danno subito prova della loro abilità e c’é poco da fare. I Rogue gestiscono meglio i teamfight e l’aggressività dei GAM regala solo risorse agli avversari. Vittoria per i Rogue che mantengono vive le speranze della LEC!

GAM Esports (0-4) vs Top ESports (1-2)

La precedente sconfitta ha relegato i GAM fuori dal mondiale 2022 e ora i rappresentanti VCS devono subito rientrare in campo contro dei TES a dir poco assetati di sangue. I Rogue tuttavia adesso tifano GAM. Se i TES dovessero perdere, i Rogue sarebbero subito qualificati per i quarti. Non avendo più nulla da perdere, però, i GAM tirano fuori i pick speziati: Karthus per Levi e Sett per Kati. I TES rispondono con una draft più in meta, giusto la Ahri di knight sembra bizzarra.

La partita è stata semplicemente assurda. Ancora una volta i TES mostrano più di un fianco davanti agli avversari regalando ai GAM un completo controllo di mappa in early game che permette loro di portare a casa ogni obiettivo. In midgame knight e JackeyLove fanno valere le risorse e quasi ribaltano tutto, ma una ulti di Karthus blocca la distruzione del Nexus e permette il contropiede. I GAM battono i TES! Uno può criticare quanto vuole quella carneficina finale, ma i TES hanno sbagliato a mettersi in quella situazione. Punto.

DRX (2-1) vs Rogue (4-0)

Dopo la precedente partita, i Rogue si avvicinano a questo game con la tranquillità nel cuore: la loro qualifica ai quarti di finale è già assicurata. Ora lo scontro è per il 1° posto, ma contro chi sarà? I DRX sono sicuramente quelli messi meglio, ma nel girone d’andata non sono riusciti a infrangere l’imbattibilità dei RGE. La loro draft è tuttavia speziatissima: Ashe/Heimerdinger per Deft e BeryL. I Rogue rispondono con Rumble per Odoamne e Nasus per Trymbi!

Purtroppo la prima soluzione funziona, la seconda no. Non solo però perché i Rogue non riescono proprio a leggere il gioco dei DRX che fin da subito iniziano a raccogliere risorse e vantaggio. Questo mette in difficoltà dei Rogue che, per quanto ci provino, non riescono a recuperare mai, complice uno Zeka semplicemente fenomenale su Akali. Si parlerà tanto di Ashe e Heimerdinger, ma la realtà è che questa vittoria è stata merito di Zeka più di tutti. Con questo risultato, i TES iniziano a sudare freddo.

DRX (3-1) vs GAM Esports (1-4)

Superata la metà del programma previsto, ci troviamo davanti alla partita che deciderà il destino dei TES. I GAM sono fuori dalla competizione, ma se qui battono i DRX, manterranno in gioco anche i rappresentanti LPL. Ovviamente i rappresentanti LCK vogliono invece vincere per avvicinarsi a minacciare la vetta. In tutto questo le draft sono assurde: i DRX ripropongono Ashe/Heimerdinger e i GAM rispondono con Kalista/Syndra e Anivia mid. OK, ora avete il mio interesse.

Se non altro la risposta dei GAM è stata più solida di quella dei Rogue, ma è risultata comunque insufficiente. Il buon gioco di Levi in giungla non è abbastanza, ancora una volta, per permettere ai rappresentanti VCS di portare a casa un’altra vittoria. Non davanti all’assurda prova del sempre performante Zeka e di un Deft semplicemente clamoroso. La sua freccia in top da mezza mappa di distante è l’innesco della valanga che travolge i GAM, donando così la vittoria ai DRX. DRX che ora sono pari con i Rogue.

Top ESports (1-3) vs Rogue (4-1)

I TES sono fuori dal mondiale 2022 a causa del precedente game, ma dovranno comunque giocare altre due partite. Nonostante ciò questa è a dir poco vitale perché, la vittoria o la sconfitta dei Rogue decreterà la loro situazione con i DRX. I Rogue vogliono vincere per correre meno rischi possibile. La draft li vede mettere le mani sulla combinazione Caitlyn/Lux a cui, però, i TES rispondono con un’interessante Draven/Blitzcrank. Da segnalare anche Tian su Lee Sin, un pic che l’Europa ricorda bene.

Sarò onesto, alle porte di questa partita ero molto esitante davanti a quella Caitlyn ed i miei dubbi sono stati confermati: questo campione non performa davvero così bene nelle mani di Comp. Non quanto Draven per JackeyLove almeno. Una vera catastrofe in bot e quando hai un simile campione con tutte quelle risorse, il resto della Landa degli Evocatori vale davvero poco. I Rogue hanno provato a rispondere in ogni modo, ma di base la partita i TES l’hanno vinta in draft. Perso l’early, il destino era già scritto.

Top ESports (2-3) vs DRX (4-1)

Ultima partita regolare, ma potrebbe essercene almeno un’altra. Se i DRX vincono, sono primi nel blocco C. Se i TES vincono, dovrà esserci uno spareggio tra DRX e Rogue. Il punto è che, dopo quella prima sconfitta di oggi, i TES sembrano voler mandare un messaggio molto chiaro, pur essendo stati eliminati dal mondiale 2022. La draft è di conseguenza molto tesa ed in meta. I DRX puntano molto su un’inattesa Miss Fortune/Lulu per rispondere a Lucian/Nami. Basterà? Anche perché knight ha Sylas.

I TES ci propongono un canto del cigno decisamente fragoroso. Tian e JackeyLove hanno demolito completamente i DRX senza appello, soprattutto il secondo ha portato in campo una performance assurda. Se solo avessero giocato fin dall’inizio così. Ho letto del possibile bug finale nella partita dei GAM, ma ripeto: una squadra dominante non dovrebbe mai trovarsi in una situazione così clutchata. I TES hanno comunque perso quelle 3 partite e 2 le hanno perse in modo netto. Era lecito aspettarsi di più.

Rogue vs DRX

Anche stavolta chiudiamo la giornata con uno spareggio ed è la rivincita tra DRX e RGE. Onestamente i Rogue non sembrano in formissima oggi. L’intera Europa a essere onesti non pare in formissima durante questa settimana. In tal senso, la draft mi lascia perplesso. Quando mai i Rogue si sono trovati a loro agio con una sinner comp? Su tutti i fronti la formazione scelta dai DRX pare più forte e sembra davvero che i Rogue stiano concedendo troppo ai loro avversari.

Se non altro non è stato uno stomp ed i Rogue hanno mostrato buone cose, ma quando la tua sinner comp resta indietro, puoi fare ben poco. Perché scegliere questa draft Rogue? In ogni caso i problemi seri sono arrivati bot dove Deft e BeryL hanno spiegato con le cattive a Comp e Trymbi come si gioca una Caitlyn/Lux. In midgame poi Zeka, sul suo Sylas, mostra ancora una volta le sue incredibili capacità di gioco e la partita a questo punto è un lento supplizio con un unico possibile esito: vittoria assoluta per i DRX.

League of Legends Mondiali 2022 – Day 14 Group Stage

100 Thieves (0-3) vs CTBC Flying Oyster (1-2)

Ultima giornata di group stage, è tempo di eleggere le ultime due squadre che parteciperanno ai quarti di finale. Si parte comunque leggeri con uno scontro tra gli ultimi due classificati del gruppo. La delusione americana, i 100T, contro la sorpresa dei PCS, i CFO. Stavolta i primi riusciranno ad ottenere almeno un punto? La scelta di Bel’veth per Closer mi fa alzare un po’ un sopracciglio, ma il resto delle draft non sono poi così sorprendenti. Forse è una soluzione davvero funzionale per trovare l’attesa vittoria.

A caratterizzare però davvero la performance dei 100T è finalmente un gioco degno del nome di questi giocatori. Da Ssumday a huhi, tutti e cinque i 100T tirano fuori delle grandi giocate ed una partita che è tutto sommato di tutt’altro livello rispetto a quella dell’andata. I CFO possono fare davvero poco, anche perché Abbedagge in forma e con Azir tra le mani può praticamente vincere da solo. La pratica viene chiusa velocemente ed in modo convincente dai 100T che si mantengono così in gara.

CTBC Flying Oyster (1-3) vs Gen.G (2-1)

Dopo la sconfitta patita nella partita precedente, i CFO non vogliono certo accumulare un’altra sconfitta, ma non li vedo molto favoriti. Le loro performance oggi non sembrano all’altezza della competizione ed i GEN che si trovano adesso davanti sono assetati di sangue. In generale le squadre LCK sembrano essere rinate in questo girone di ritorno. In tutto questo mettiamoci una draft dei CFO che sembra l’All-Star dei pick che NON hanno funzionato a questo mondiale 2022.

Purtroppo per i CFO, no, non sarà questa la prima vittoria di Varus ai mondiali 2022. Questo campione continua a raccogliere solo sconfitte… e che sconfitte. I GEN hanno letteralmente massacrato in modo unidirezionale i propri avversari. Praticamente lo possiamo considerare un riscaldamento. Peanut, Chovy e Deft hanno tirato fuori delle performance semplicemente fuori di testa e i CFO nuovamente non sono neanche scesi in partita. Con questa sconfitta, per altro, i CFO sono fuori dai mondiali 2022.

Royal Never GiveUp (3-0) vs 100 Thieves (1-3)

La situazione si fa molto calda per i 100T che adesso semplicemente non possono perdere. Una sola sconfitta e sono fuori. Come se non bastasse, devono adesso affrontare la capolista del gruppo D. Quei RNG che nel girone di andata non hanno perso neanche un game. Ohi ohi. Sarò onesto, la draft non migliora la situazione. I 100T lasciano ai RNG la combo Sivir/Yuumi per rispondere con Senna/Seraphine. Abbiamo già visto che non funziona e quello era Upset, non un giocatore a caso.

I 100T tirano giù una performance a dir poco clamorosa che mostra come oggi siano decisamente in forma. Se solo avessero giocato così fin dall’inizio, ma adesso è troppo tardi. La prova di Ssumday e Abbedagge è stata abnorme e degna di nota, ma i RNG reggono botta, puntano tutto su Xiaohu e GALA, forti del fatto che la comp degli avversari non può raccogliere obiettivi velocemente. Così, nonostante un early catastrofico, quando lo scaling arriva, i RNG tornano in partita e ottengono la vittoria.

Gen.G (3-1) vs 100 Thieves (1-4)

I 100T sono ormai fuori dal mondiale 2022, nonostante abbiano messo in campo quelle che sono state probabilmente le loro migliori performance nel corso dell’evento internazionale. Un’eliminazione brutale per un cammino che non credo finirà bene visto che anche i GEN sembrano molto in forma e sono determinati a rimontare il gruppo D. Proprio per questo la loro draft è estremamente seria e in meta mentre quella dei 100T… beh, pare uscita direttamente dal meta precedente.

Per chi sperava che i 100T lasciassero il mondiale a testa alta, questa partita sarà stata una cocente delusione. Complice una draft assolutamente non all’altezza dell’attuale meta, c’é stato un momento in early in cui Peanut non sapeva che cosa fare perché tutte le lane dei GEN erano in schiacciante vantaggio. A essere onesti, anche in midgame si è limitato a fare il minimo, tanto era il divario creato. Una fiesta assurda in cui è brillato soprattutto un devastante Ruler su Lucian. Ai 100T neanche l’onore degli sconfitti.

CTBC Flying Oyster (1-4) vs Royal Never GiveUp (4-0)

Penultima partita regolare e per i RNG questa deve essere una pratica da superare velocemente perché ora iniziano a sentire il fiato sul collo dei GEN… ed è sempre più vicino. Ai rappresentanti LPL l’onere di dimostrare che la performance “mediocre” contro i 100T è stato solo un inciampo momentaneo. I CFO d’altro canto la prendono con filosofia e ne approfittano per far fare esperienza al loro sub-adc Atlen. Da segnalare la prima draft senza Yuumi! I CFO prediligono Draven/Amumu contro il Lucian/Nami dei RNG.

A onor del vero Atlen tira fuori anche una bella prova, ma è l’unico e, di contro, Gemini si rende protagonista di quella che è stata probabilmente la sua peggiore performance. I RNG lo leggono come un libro aperto. In tutto questo Xiaohu e soprattutto GALA tirano fuori dal cappello delle performance semplicemente incredibili e assurde. Il secondo ci fa sognare come non si vedeva da tempo e mostra di essere in grado di giocare anche se malato. I CFO saluto i mondiali su una sconfitta molto cocente.

Royal Never GiveUp (5-0) vs Gen.G (4-1)

Ultima partita regolare della serata e tutto si deciderà con questo game. Nuovamente abbiamo LPL contro LCK e nuovamente si combatte per la vetta del gruppo. La vittoria dei RNG li consacrerà capolista mentre la vittoria dei GEN obbligherà le due squadre a giocare un’altra partita di spareggio subito dopo. Riusciranno i RNG, malaticci a causa del Covid, a giocare al livello dei GEN? Sicuramente la loro draft è speziatissima: Gangplank, Tristana, Blitzcrank. Decisamente più bizzarra dell’ultrameta schierato dai GEN.

Una volta scesi in campo, tuttavia, per quanto i RNG mettano giù una buonissima prova, è subito evidente che i GEN oggi non vogliono fare sconti a nessuno. L’ottima performance di Breathe non basta minimamente a contrastare il tridente della morte dei GEN composto da Peanut, Chovy e Ruler. Ogni singolo tentativo di fare qualcosa da parte dei RNG si trasforma in un massacro e, per quanto ci abbiano regalato una bella partita, la sconfitta arriva in modo decisamente lineare.

Royal Never GiveUp vs Gen.G

E’ ora di chiudere i gruppi. Ultima partita di questo stage e poi ci rimarrà solo la 3° fase, quella eliminatoria. Prima però è tempo di determinare chi sarà la capolista del gruppo D. Riusciranno i RNG a riprendersi a stretto giro dal brutale massacro appena subito a opera dei GEN? La tensione si avverte tutta attraverso le draft, con i RNG che cercano di reinventarsi su una più funzionale Lucian/Nami. I GEN si mantengono su una draft simile alla precedente, cambiano alcuni campioni, ma la tattica è la stessa.

Parlando della partita, mettiamola così: se il precedente game era stato unilaterale, ma comunque molto giocato, questo è stato un brutale stomp completo. Puri danni mentali sui poveri RNG che non riescono a combinare niente. Tutti i GEN prendono fin da subito un vantaggio colossale e camminano sopra gli avversari con una facilità disarmante. Puro dominio sulla Landa degli Evocatori. 20 a 2. Più di 10k di vantaggio. Tutto in 24 minuti. Serve dire altro? I GEN sono i capolista del gruppo D! Ouch!

Fonte

Che ne pensi della mia analisi della 13° e 14° giornata dei mondiali 2022 di League of Legends? Concordi con quanto scritto? Chi arriverà in semifinale?

Giulio Tenti
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI