#IoRestoACasa

#IoRestoAcasa

League of Legends: LEC Spring Split 2020 – Settimana 5

Risultati, commenti e pagelle dopo la quinta assurda settimana del League of Legends LEC Spring Split 2020

0
0
LIVE DEL GIORNO Alle 15:00 Ghost Recon: Breakpoint con Alessandro su Twitch

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Siamo arrivati al giro di boa per il League of Legends Spring Split 2020 del circuito europeo (LEC) e… MIO DIO! Non era possibile immaginare una situazione più caotica, incerta e eccitante di quella che stiamo vivendo adesso. Che cosa è successo? Scopriamolo insieme. Ti ricordo che puoi trovare la precedente analisi qui e che le squadre saranno ordinate in tre gruppi: i bocciati (coloro che hanno performato davvero male), i rimandati (coloro che possono migliorare, ma difficilmente vedranno la finale di questo split) e i promossi (quei team che hanno serie possibilità di arrivare in cima). Iniziamo.

I Bocciati

Qualcuno aveva dei dubbi sul fatto che al momento gli SK Gaming sono il peggior team della LEC? Se la risposta è si, le due partite di questo weekend dovrebbero averti fornito una risposta. Passi perdere contro gli Origen (anche se hai appena dimostrato come NON giocare Karthus in giungla), ma regalare la prima vittoria ai Vitality in modo così netto? Il problema non è che gli SK stanno perdendo, il problema è che lo stanno facendo usando pick in meta e comunque non funziona. Perdono e lo fanno male. Non c’é sintonia di team, non c’é capacità di trovare performance degne di questo nome. Una capitolazione totale per una squadra dal futuro molto nebuloso. Molte volte, alle squadre che perdono parecchio, si consiglia di ripartire dalle basi per cercare di ricostruire una mentalità atta a migliorare. Con gli SK Gaming non sta funzionando neanche questo. La brutta notizia per loro, oltretutto, è che la LEC non ha pietà. Nella settimana 6 se la vedranno con G2 e Misfits Gaming. Mi fanno quasi pena.

Una buona notizia ed una cattiva per il Team Vitality. Finalmente è arrivata la prima vittoria (contro gli SK Gaming) ed è stata pure molto convincente. Peccato che il giorno prima abbiano perso nel confronto diretto con gli Schalke 04, contro i miei tristi pronostici. Detto questo, dubito questa squadra si smuoverà dalla singola vittoria, ma hanno comunque dimostrato delle grosse potenzialità che potremmo veder esprimersi al massimo nel summer split. D’altronde ormai i Vitality sembrano essersi rassegnati al fatto che non giocheranno con Milica questo split (ancora nessuna novità per lui e con questa epidemia non prevedo miglioramenti a breve). Che Cabochard sapeva giocare si sapeva e finalmente lo ha dimostrato. Potremmo dire lo stesso per Comp che finalmente riesce ad esprimere pienamente le sue potenzialità, grazie anche al supporto di Steeelback con cui sembra avere maggiore sintonia che con Jactroll. Ancora dubbi su Skeanz e Saken che comunque ci regalano dei bei momenti. Occhio perché questo team in futuro potrebbe dire molto. Nel mentre, nella settimana 6, se la vedranno con G2 e MAD Lions… e vabbé. La loro vittoria l’hanno ottenuta, no?

Sarò onesto, gli Schalke 04 continuano a non piacermi, ma non si può negare che questo weekend abbiano dimostrato un deciso miglioramento. Da parte loro non vedo le potenzialità dei Vitality, ma c’é sicuramente più costanza, grazie probabilmente alla maggiore esperienza, e non c’é neanche la situazione disastrosa degli SK Gaming da quando si sono decisi a sostituire Gilius e FORG1VEN (che comunque non credo avesse troppe colpe). Abbedagge è, per altro, finalmente riuscito a trovare un pick confortevole in Viktor (a memoria è l’unico che riesce a farlo funzionare bene in LEC) e santo cielo se questo si è fatto sentire contro i Vitality e gli Excel. Certo, contro quest’ultimi hanno perso, ma sono arrivati molto vicini ad ottenere una vittoria assolutamente imprevista. Poco altro di aggiungere, anche loro ormai possono fare ben poco questo split e devono guardare al futuro. Anche perché nella settimana 6 se la vedranno prima con Origen e poi con Fnatic. Ahi ahi.

I Rimandati

A indicare come le cose non stiano andando molto bene per gli Excel Esports non è tanto la partita contro i G2 (persa malissimo), ma quella contro gli Schalke 04. E’ mancato poco che perdessero anche contro questi secondi ed è stato solo grazie alla bot di Patrick e Tore e alla maggiore esperienza che sono riusciti a ribaltare il risultato. Il punto è che va bene prendere campioni “particolari”, ma poi devi farli funzionare. Sia Vayne che Karthus sono stati pick non troppo ponderati, di cui si intuisce l’utilità, ma che non hanno portato il risultato sperato e sono stati usati male. Questa squadra continua ad avere un enorme potenziale, ma non riesce ad esprimerlo. E’ dall’inizio dello split che continua a giocare sulle stesse strategie, intorno agli stessi giocatori, ma nel mentre le altre squadre sono migliorate! Non puoi permetterti di stare fermo. La prossima settimana sarà la prova del nove per gli Excel visto che se la vedranno con altri due team in fase crescente nella LEC: Rogue e MAD Lions. E’ tempo di dimostrare di meritare un posto in questo campionato.

Sono stato incerto fino all’ultimo se mettere i Rogue tra i rimandati o tra i promossi. Questa per loro non era una settimana facile ed uscirne con una vittoria ed una sconfitta è stato comunque un signor risultato, soprattutto perché la prima è stata molto convincente e la seconda… anche. I Fnatic hanno sudato non poco. Perché quindi metterli tra i rimandati? Principalmente a causa di Inspired che vorrei vedere decisamente più concentrato. Selfmade se lo è rigirato come voleva e anche Razork lo ha gestito troppo bene. Tolto lui, il resto dei Rogue sono un signor team. A brillare sono ancora una volta soprattutto Hans Sama (continuano a bannargli Aphelios) e Finn (devono seriamente iniziare a bannargli Aatrox). Nella settimana 6 se la vedranno con Excel e Origen (si, settimana scorsa avevo sbagliato, scusa) in due incontri molto incerti, in negativo ed in positivo.

I Promossi

Passano tra i promossi per un soffio i MAD Lions. Non puoi bocciare un team che batte in quel modo i G2 Esports, giocando una bot-lane Kalista/Taric semplicemente perfetta. Perfetta. Il problema dei MAD però non sono le performance o i giocatori, ma la costanza. Non puoi continuare a perdere malissimo la prima partita per poi giocare in maniera fantastica la seconda perché prima o poi ti troverai in difetto. Ok, hai battuto Fnatic e G2, ottimo risultato, ma hai perso contro Origen e Misfits. Hai perso in maniera terribile di macro-game oltretutto. Sembra quasi tu non sappia giocare sulla mappa e potrebbe essere questo il problema. Comunque essere tra i team più vicini a quella prima posizione è sicuramente un buon risultato per un team debuttante. Nella settimana 6 se la vedranno con Vitality e Excel Esports e, salvo sorprese, non dovrebbero avere problemi.

Ok, ora arriviamo al momento in cui ho seriamente panicato. Attualmente la LEC vede quattro team parimerito al primo posto. Quattro. Mio Dio. Tre di questi, oltretutto, nella settimana 5 hanno ottenuto una vittoria ed una sconfitta (rendendo possibile tale situazione). Come decidere chi ha fatto meglio e chi peggio? Difficile. Ho dovuto valutare molte piccole differenze e sicuramente ci saranno rientrati i gusti personali, tuttavia credo che all’ultimo posto dei primi ci siano i Misfits Gaming. Dopo molte settimane dove hanno mostrato tanto, stavolta sono stati un bel po’ anonimi e hanno rivelato più di un errore, soprattutto contro i Rogue dove lasciano aperto Aatrox a Finn e denyk picka un Pyke che non entra mai davvero in gioco, regalando solo kill su kill. Febiven e Dan Dan continuano a giocare bene, ma la bot dei Misfits si sta rivelando il loro più grosso punto debole e quando di là hai ADC come Hans Sama, Rekkles e Upset, non è una cosa che ti puoi permettere. Nella settimana 6 se la dovranno vedere proprio con il secondo (ed il resto dei Fnatic) oltre che con gli SK Gaming (che non dovrebbero dare loro problemi).

Un altro dei team all’apice non poteva che essere quello degli Origen che questa settimana ci regalano due prestazioni molto convincenti, ma falliscono contro i Fnatic proprio in quello in cui dovrebbero eccellere: il gioco di macro. D’altronde gli Origen sono famosi per essere questa squadra calma e ponderata che praticamente vince di strategia, manco stesse giocando a scacchi invece che a League of Legends. La partita contro gli SK lo dimostra pienamente con uno Xerxe che sorprende tutti pickando Nidalee contro Karthus e la fa funzionare. Come è stato possibile? Semplicemente, hai messo un campione invasivo e fastidioso contro un jungler lento. Il risultato è che hai annullato completamente la sua giungla (seriamente, Xerse era più nella parte alta della mappa che nella sua) e hai tolto un giocatore agli avversari. Come hai fatto quindi a non vedere le intenzioni dei Fnatic? Li hai chiaramente sottovalutati, forte di una Soraka top che viene però completamente annullata dalla strategia avversaria. Hai voluto giocare sull’astuzia ed hai perso, non un bel segnale per te. Gli Origen restano comunque uno dei team contendenti alla vittoria finale e nella settimana 6 avranno occasione di rifarsi contro Schalke 04 e Rogue. Occhio però che questi secondi potrebbero sorprendere tutti.

Una delle cose che odio di più della LEC sono il modo in cui i fan spesso si accaniscano contro i G2 Esports. E’ vero, è un team spesso arrogante e dopo la settimana scorsa molti lo stavano osservando per vedere se sarebbe caduto o meno, ma non vedo motivi per offenderlo dopo questa settimana 5. Ok, Perkz ha pickato Sylas e i G2 hanno perso per questo contro i MAD Lions. O meglio. Hanno perso un singolo teamfight che avrebbero dovuto evitare e la cosa ha portato ad un’improvvisa sconfitta… perché se guardiamo fino a quel momento, vediamo uno degli early game più solidi di sempre per i samurai, con un Jankos maestoso su Sejuani ed un Caps che sta piano piano trovando la sua dimensione come ADC (un ruolo che è chiaramente nuovo per lui). I MAD hanno semplicemente giocato meglio e gli stessi G2 lo hanno riconosciuto. Jankos ha dichiarato che sono felici che finalmente gli altri team li stiano mettendo in difficoltà perché ora hanno anche loro un motivo per migliorarsi. Non stento a crederlo e ci vedo un messaggio davvero positivo (per altro tutti i giocatori G2 si sono complimentati con gli avversari, alla faccia dell’arroganza). Inoltre, non va sottovalutato che, nonostante tutto, i G2 stanno continuando a sperimentare. Quel Karthus giungla così decisivo contro gli Excel è un tentativo di vedere come se la cava Jankos su un jungler di tipo diverso dal suo solito. Ha semplicemente avuto più successo rispetto a Perkz su Sylas ed è l’unico motivo per cui non se ne parla male. I G2 vinceranno questo split? Difficile a dirsi. Credo che in “best of 3” siano ancora molto difficili da battere perché li puoi sorprendere una volta, forse due, ma poi trovano il modo di leggerti. I Fnatic lo sanno bene. La loro scalata sarà comunque aiutata da una settimana 6 decisamente rilassata: SK Gaming e Vitality gli avversari che li aspettano.

Potrei riassumere il commento sui Fnatic di questo weekend con: Hylissang non ha pickato Nautilus. Sarebbe tuttavia molto riduttivo. La squadra arancione era chiamata a dimostrare il proprio valore dopo una settimana 4 molto deludente e… cavolo se lo hanno fatto. I Fnatic hanno massacrato i loro avversari. Rekkles ha prima ottenuto una pentakill su Ezreal contro i Rogue e poi un discreto risultato di 10/0 contro gli Origen mandando un messaggio molto chiaro: resto il miglior ADC, punto. Il merito di queste vittorie va, però, cercato altrove e quell’altrove è Bwipo. Il top laner dei Fnatic sembra aver trovato una buona sintonia con Selfmade e mai come quest’anno brilla di luce propria, grazie anche ad alcuni pick così assurdi eppure così funzionanti! Bwipo legge gli avversari come fossero dei libri aperti. Vede i Rogue che vogliono giocare attraverso la top (beh, con Finn)? Ecco che tira fuori uno Zac che, in combinazione a Rek’Sai fa un massacro. Vede gli Origen che vogliono giocare di pressione sulle side lane? Prende Pantheon in combinazione con Taliyah… spingila una lane quando appena superi metà campo ti piove addosso dal nulla un assassino ed un altro ti chiude la via di fuga. La sinergia tra Bwipo e Selfmade si sta rivelando enorme per questi Fnatic e mette forse un po’ in ombra un ottimo Nemesis su Ornn, ma credo che al team gliene freghi il giusto visto il risultato. Nella settimana 6, oltre agli Schalke 04, dovranno affrontare i Misfits Gaming, in una partita che voglio assolutamente vedere.

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1007

Miei

0
0
0
0

La tua opinione conta!