#IoRestoACasa

#IoRestoAcasa

League of Legends: LCS Spring Split 2020 – Settimana 5

Risultati, commenti e pagelle dopo la quinta settimana del League of Legends LCS Spring Split 2020

0
0
LIVE DEL GIORNO Alle 15:00 Ghost Recon: Breakpoint con Alessandro su Twitch

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Giro di boa anche per il League of Legends Spring Split 2020 del circuito del Nord America (LCS) e la situazione continua ad essere caotica, anche se molti potrebbero dire che si sta ribilanciando e tornando nelle previsioni iniziali. Prima di iniziare con la nostra analisi, però, ti ricordo che se cerchi quella del weekend precedente, la puoi trovare qua e che i vari team saranno ordinati in tre gruppi: i bocciati (coloro che hanno performato davvero male), i rimandati (coloro che possono migliorare, ma difficilmente vedranno la finale di questo split) e i promossi (quei team che hanno serie possibilità di arrivare in cima).

I Bocciati

Questa settimana i Counter Logic Gaming cercano di rialzare una situazione disperata mettendo in panchina Crown in favore di Pobelter. Ha funzionato? Ad occhio e croce direi di no. Il suo Azir non riesce ad essere sufficientemente decisivo e, anzi, risulta abbastanza anonimo e risultato. Il team appare ancora molto scoordinato e disorientato nelle proprie scelte e partite. Bisogna dire che non avevano avversari facili, Cloud9 e FlyQuest, la posizione 1 e 2 della classifica. Non che la settimana 6 sarà più semplice visto che si troveranno davanti TSM (attualmente i terzi in classifica) e gli Immortals.

Proprio degli Immortals parliamo adesso, reduci di una settimana conclusa con due sconfitte. Non che i loro avversari fossero semplici visto che si parla di Cloud9 e Dignitas, ma se dobbiamo essere onesti, escludendo i Counter Logic Gaming e i Cloud9 tutti gli altri team sono a pochissima distanza l’uno dall’altro nella classifica e non sembrano esistere molti incontri semplici per questo team che appare estremamente anonimo. L’unico motivo per cui gli Immortals sembrano essere quarti in classifica è perché hanno avuto la fortuna di affrontare team forti nel momento in cui questi erano più deboli, una fortuna che però potrebbe non ripresentarsi. Settimana prossima, tuttavia, potrebbero portarsi ancora più avanti visto che hanno due incontri molto semplici: CLG e Golden Guardians.

Manco a farlo volontariamente, il terzo team bocciato questa settimana è proprio quello dei Golden Guardians. Se nessuno si aspettava davvero una loro vittoria contro i FlyQuest (ma hanno comunque venduto cara la pelle), quanto successo contro i 100 Thieves è stato davvero brutto da vedere. Il team parte infatti benissimo con un early fenomenale che li instrada già verso una vittoria sicura… salvo poi dimenticarsi completamente come si gioca! I Golden Guardians sprecano ogni singola occasione, compreso un considerevole vantaggio su GoldenGlue, permettendo alla fine ai rivali di rifarsi e sconfiggerli. Ci sono pochi dubbi in merito, a sbagliare lì sono stati proprio i GG. Questa doveva essere una facile vittoria e invece ora la squadra si ritrova a competere per gli ultimi posti dei playoff, una competizione per cui c’é una concorrenza decisamente ostica. Nella settimana 6 dovranno vedersela con Immortals e Evil Geniuses e si giocano davvero il tutto per tutto.

Poco sopra i Golden Guardians, troviamo ancora una volta i 100 Thieves. Niente da fare, questo team non mi vuole proprio piacere. Certo, ottengono una vittoria questa settimana, ma solo perché i loro avversari si dimenticano come giocare. Sicuramente non grazie al pick di Lucian in top per Ssumday (al massimo grazie alle buone performance di Cody Sun in bot). Anche i 100 Thieves sembrano essere nella loro posizione della classifica solo grazie alla fortuna più che all’abilità, ma, al contrario degli Immortals, loro occupano l’ultimo posto. La sensazione generale è che non riusciranno a mantenere questa posizione perché basta al Team Liquid o agli Evil Geniuses per scalzarli da lì. Guarda caso proprio i due team che dovranno affrontare nella settimana 6!

I Rimandati

Continua la parabola discendente dei Dignitas con una settimana 1-1 che decisamente non convince e li spinge a parimerito con gli Immortals. Non proprio la migliore delle posizioni, per quanto la squadra appaia sicuramente meglio a livello di gioco, come dimostrato nella prima partita della settimana che li vede proprio contrapposti. Pur vincendo in modo netto, grazie alle solite prestazioni fenomenali di aphromoo su Thresh e di Froggen su Orianna, i Dignitas appaiono decisamente sottotono se confrontati con quello che erano ad inizio Spring Split. Soprattutto Huni e Johnsun, insieme ad un Grig sempre inconsistente. I problemi esplodono nel secondo incontro quando Impact e Broxah si approfittano di una serie di tower diving scellerati per prendere il controllo della partita e non mollarlo più. I Dignitas devono riprendersi, ma non credo che ce la faranno nella settimana 6 visto che dovranno affrontare FlyQuest e Cloud9.

Continuano le settimane 1-1 per gli Evil Geniuses e anche se non è certo un risultato perfetto, non si può negare che per come era partito questo Spring Split, c’é stato un netto miglioramento. Svenskeren sembra essersi ripreso e di certo non è geniale come un tempo, ma se non altro non si suicida a caso e Bang e Jiizuke compensano bene a livello qualitativo. Il problema è che il team si basa troppo su di loro e se loro falliscono, tutto crolla. Questo è quello che avviene nella partita contro i TSM che individuano in Kumo un punto debole e ne approfittano per regalare 4 kill a Kobbe nei primi minuti. Il recupero dopo era letteralmente impossibile. Nonostante questo, attualmente l’unica cosa che manca a questa squadra è forse un po’ di costanza qualitativa nel loro top laner, ma credo riusciranno ad entrare almeno nei playoff. Nella settimana 6 avranno due avversari che, in teoria, sono completamente alla loro portata: 100 Thieves e Golden Guardians.

Un discorso simile a quello fatto con gli Evil Geniuses, potremmo farlo per il Team Liquid che chiude la settimana, ancora una volta, con un risultato 1-1, ma mostrando anche dei decisivi passi avanti verso quella solidità e sintonia che si richiederebbe ad una squadra che ha vinto 4 split di fila. Il problema continua a non essere Broxah, anzi, proprio lui, in coppia con Impact, permettono al team di schiacciare in maniera impressionante i Dignitas. L’incredibile qualità del gioco di questi due è proprio il motivo per cui considero attualmente i Liquid sopra agli EG nonostante nel confronto diretto abbiano vinto quest’ultimi. Il problema è Doublelift-CoreJJ. La botlane dei Liquid non sta performando bene, c’é poco da fare. Jensen continua a essere costante, ma se la tua bot resta indietro, come fai? Beh, per esempio non prendi un campione come Viktor con cui è difficilissimo ribaltare un risultato, soprattutto se dall’altro lato c’é sempre un ottimo midlaner. Anche per i Team Liquid prevedo un piccolo recupero e se non altro l’accesso ai playoff, ma la loro settimana 6 sarà decisamente più tosta visto che dovranno affrontare 100 Thieves e… TSM!

I Promossi

Proprio con il Team Solo Mid entriamo nel gruppo dei promossi. Dopo il brutto scivolone della settimana prima, la squadra recupera e lo fa in grande, continuando il loro stile fatto di pick atipici, ma funzionali. Tipo un Kennen top per Broken Blade o una bot composta da Tristana e Taric per Kobbe e Biofrost. Quest’ultima è decisiva nella partita contro Evil Geniuses grazie alla sinergia anche con la top. Quando ti chiami Kobbe, la tua Tristana è 4/0 nei primi minuti di incontro e può persino guarire e diventare immortale, difficilmente perderai la partita. Per altro vorrei capire perché continuano a lasciare Syndra nelle mani di Bjergsen. Comprendo perché lo abbiano fatto gli Evil Geniuses, Jiizuke è un giocatore che può contenerla (e infatti il problema non è stato questo), ma perché gli altri team continuano a farlo?! Nella settimana 6 avranno un incontro facile (CLG) e uno decisamente più interessante (Team Liquid). Quest’ultimo lo voglio proprio vedere.

Continua la missione ambientalista dei FlyQuest con una doppia vittoria decisamente netta che li mantiene comodi comodi al secondo posto della classifica. I loro avversari erano sicuramente facili, visto che si parla di CLG e Golden Guardians, ma il team è comunque apparso solido e performante, all’altezza della posizione che occupano al momento nello Spring Split. A brillare è soprattutto la bot di Wild Turtle e IgNar che con una doppia performance strabiliante su Xayah e Rakan risultano decisivi in entrambe le partite e portano a pensare che forse sia il caso di bannare questi campioni ai due (o, se non altro, separarli). La settimana 6 sarà comunque decisamente più impegnativa perché li attendono i Dignitas e i Cloud9!

Proprio i Cloud9 continuano ad occupare la vetta della classifica e con un risultato di 10-0 alle spalle, non vedo come possano essere contestati nella loro posizione. Per altro continuano le somiglianze con i G2 del 2019 in LEC. Dopo essersi garantiti un decisivo vantaggio e le statistiche migliori di tutto il mondo (anche se molti dicono che questo sia dovuto alla mancanza di concorrenti validi), i Cloud9 hanno iniziato a sperimentare e lo fanno contro gli Immortals con una no-farming bot lane assurda composta da Senna e Tahm Kench (dove in pratica Tahm farma e Senna raccoglie le anime di conseguenza). Il fatto che questa risulti vittoriosa è sintomo di quanto il team sia ormai ben oltre la portata dei suoi avversari. Ormai è evidente che i nuovi Cloud9 possono essere fermati solo su territorio internazionale… ed era l’ora! Nella settimana 6 affronteranno FlyQuest e Dignitas e la domanda non è come vinceranno, ma come lo faranno!

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1007

Miei

0
0
0
0

La tua opinione conta!