#IoRestoACasa

#IoRestoAcasa

League of Legends: LCS Spring Split 2020 – Settimana 2

Risultati, commenti e pagelle dopo la seconda settimana del League of Legends LCS Spring Split 2020

LIVE DEL GIORNO Alle 15:00 Ghost Recon: Breakpoint con Alessandro su Twitch

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Con colpevole ritardo, ci apprestiamo a valutare le prestazioni delle varie squadre dopo la seconda settimana di incontri del League of Legends Spring Split 2020 del circuito del Nord America (LCS). Se cerchi le analisi del weekend precedente, le puoi trovare qua. Ti ricordo infine che i team saranno ordinati in tre gruppi: i bocciati (coloro che hanno performato davvero male), i rimandati (coloro che possono migliorare, ma difficilmente vedranno la finale di questo split) e i promossi (quei team che hanno serie possibilità di arrivare in cima). Andiamo ad iniziare.

I Bocciati

Non se ne esce, un altro weekend a dir poco catastrofico per i Counter Logic Gaming che perdono male sia contro i 100 Thieves che contro il Team SoloMid. Nella seconda partita si inizia ad intravedere una piccola luce di speranza, ma è un fuoco di paglia, forse animato dall’eterna rivalità tra questi due storici team. Qualcosa deve cambiare nei CLG perché non stanno funzionando. Sulla carta avrebbero anche giocatori capaci, ma questi sembrano costantemente dispersi. Il peggiore in questo senso è Ruin che si ostina a scegliere campioni atipici (Kayle e Sylas) che però non riesce a far funzionare. Caro mio, questo si chiama intare.

Pur essendo posizionati a metà classifica, mi sento di bocciare ancora una volta i 100 Thieves. Quelle due vittorie sembrano infatti arrivate più per caso e fortuna che per vero merito ed il team anche questa settimana si è fatto riconoscere per un gioco disordinato, discontinuo ed estremamente caotico. L’unico membro della squadra che brilla leggermente è Cody Sun, ma è un ADC da solo. Il resto del team non pare proprio essere lì. Ogni partita dei 100T è un’accozzaglia di tentativi e teamfight caotici dove sembrano sperare che tutto vada per il meglio. La fortuna, però, prima o poi finisce. Insomma, non mi hanno ancora convinto, anzi… non mi hanno minimamente convinto. Nella settimana 3 se la vedranno con Team Liquid e Immortals, vediamo se riusciranno a schiarirmi le idee.

Recuperando il discorso sull’intare le partite, qualcuno sa che fine ha fatto Svenskeren? Sto parlando di quello che è stato considerato il miglior jungler americano del 2019, salvo poi impazzire completamente durante i mondiali infilando una performance terribile dopo l’altra. Una pazzia che non sembra minimamente scomparsa. I Cloud9 2.0… er, volevo dire gli Evil Geniuses ci provano, ci provano tanto e ne avrebbero anche le capacità. Questa settimana Jiizuke e Bang hanno fatto vedere tutta la loro incredibile abilità di gioco e persino Kumo ha trovato occasioni per brillare, ma quando il tuo jungler finisce regolarmente 0/6 continuando a gettarsi a capofitto in giocate suicide, mi spieghi come puoi pensare di vincere? Che se ne dica, League of Legends è un gioco di squadra. Nella settimana 3 dovranno affrontare CLG e FlyQuest, prevedo una veloce chiusura 2-4, ma forse Svenskeren finalmente si sveglierà dal suo torpore. Un poco lo spero perché è davvero ingiusto per il resto del team.

I Rimandati

Li avevamo lasciati come gli ultimi del secondo gruppo e li ritroviamo sempre qui, sto parlando dei Golden Guardians. Nonostante il triste risultato finale di 1-3, questa squadra continua a piacermi per il suo modo di impostare il gioco ed affrontare le sfide della LCS. Rendendosi conto di non avere grossi nomi di punta tra i giocatori (che poi in realtà Closer e GoldenGlue sono abbastanza rinomati), questo team infatti punta tutto sulla strategia e proprio grazie a questa riesce a vincere il suo primo incontro contro gli EG. Ci riprovano contro gli Immortals puntando su una tattica di resistenza, ma qui gli va peggio perché mancano di selezionare abbastanza fonti di danno e, pur vendendo cara la pelle, non riescono a raggiungere l’obiettivo sperato. Ritengo che i GG siano un team che ha ben chiaro in mente come comportarsi e questo mi piace. Non trionferanno mai, ma mi risulta difficile bocciarli. Detto questo, dubito riusciranno a battere TSM e Team Liquid nella settimana 3.

Nessuna sorpresa in questa settimana 2 per gli Immortals che ottengono i risultati previsti, una vittoria ed una sconfitta, senza mostrare molto di nuovo. Come per i 100T il gioco degli Immortals appare confuso, caotico, senza una vera strategia dietro. Questi però possono contare su quell’immortale di sOAZ. Ho perso il conto delle volte in cui il giocatore europeo si è salvato per un soffio rubando una marea di tempo alla squadra rivale, permettendo così ai suoi compagni di conquistare obiettivi su obiettivi. Le fughe all’ultimo secondo hanno reso sOAZ famoso in Europea e pare che faranno altrettanto in America, resta però una strategia rischiosa perché costruita intorno ad una “sconfitta prevista”. Nel momento in cui la gente capirà come trattare sOAZ cosa succederà? Lo abbiamo già visto in Europa dove questo giocatore non riusciva più a trovare alcun successo. C’é necessità che emerga anche qualcun altro, ma Altec, che aveva brillato nella settimana 1, qua non si è fatto minimamente notare. In ogni caso, la loro settimana 3 dovrebbe essere abbastanza facile visto che prevederà 100T e CLG.

Pur bocciandoli, settimana scorsa avevo specificato che se i giocatori del Team Solo Mid avessero trovato il giusto affiatamento, si sarebbero ripresi molto velocemente. Certo, non hanno avuto avversari ostici e hanno abbastanza faticato contro entrambi, ma proprio grazie a questo abbiamo potuto iniziare a vedere un po’ di qualità da tutti. Kobbe continua a rivelarsi un mostro, ma questa settimana abbiamo visto ottime performance anche da Broken Blade, Dardoch e Bjergsen. Non eccellenti, ma ottime. Degne del nome che portano. L’unico dubbio continua a essere Biofrost, questi ha infatti la tendenza a gettarsi in ingaggi suicidi e scellerati che rovinano il buon gioco degli altri e non portano nulla. Magari è solo questione di tempo. Nella settimana 3 avranno uno scontro facile (GG) ed uno parecchio tosto (DIG), vedremo come se la caveranno.

I Promossi

Mettiamo subito in chiaro una cosa, è facile giustificare il risultato 1-1 del Team Liquid con l’assenza di Broxah, ma, onestamente, credo che questo non sia più corretto. In questa seconda settimana la squadra è apparsa molto più affiatata ed in sintonia e si è fatta decisamente valere. Sembravano tornati a tutti gli effetti e hanno avuto delle performance ottime, come ha dimostrato il massacro ai danni dei FlyQuest. Come hanno fatto a perdere contro i Dignitas? Semplice, quest’ultimi hanno giocato meglio. La situazione tra questi tre team è però molto incerta. Tutti e tre sembrano ottimi candidati ad un secondo posto in classifica. Si, anche se i Team Liquid sono leggermente indietro come punteggio, ma d’altronde hanno avuto avversari più ostici fino ad ora. Nella settimana 3 affronteranno GG e 100T e credo tutti concordiamo che saranno due facili vittorie. La domanda che mi pongo ora è: ma quando arriverà Broxah, i Team Liquid miglioreranno ulteriormente?

Come accennato nel precedente paragrafo, tra le quattro squadre promosse in questa seconda settimana, ce ne sono tre a pari merito che occupano il secondo posto della mia personale classifica. Ho deciso di piazzare leggermente indietro i Team Liquid per via del loro attuale punteggio, ma è difficile dare un ordine d’importanza tra Dignitas e FlyQuest e ne parlerò quindi seguendo l’alfabeto. Il team dei gufi continua a brillare per le sue incredibili capacità. Il merito è soprattutto dei veterani (Huni, Froggen e aphromoo), che sembrano essere tornati in gran forma, ma molta attenzione sta ricadendo anche sull’ADC, Johnsun, protagonista di una striscia impressionante di buone performance. Resta invece un po’ anonimo il jungler Grig. Inoltre, abbiamo anche visto come l’inesperienza possa pesare parecchio su questi nuovi nomi, rendendo impossibile il recupero di una partita iniziata male. La settimana 3 sarà quella decisiva per i Dignitas visto che affronteranno Team Solo Mid e Cloud9 in due incontri a dir poco importanti.

La terza e ultima squadra a contendersi il secondo posto in classifica è ovviamente quella dei FlyQuest, ovvero il team su cui nessuno avrebbe scommesso un centesimo. Dopo la performance sorprendente della prima settimana, tutti si aspettavano un crollo ed i FlyQuest hanno effettivamente perso molto male contro il Team Liquid. Poi però, nella penultima partita, riescono nuovamente a stupire tutti sconfiggendo i Dignitas (che avevano a loro volta sconfitto il Team Liquid, ricordi?). Insomma, quando funzionano, questi giocatori funzionano bene. A condurre le vittorie sono spesso o la bot-lane di WildTurtle e IgNar o la top-lane di V1per mentre, per quanto giochino molto bene, PowerOfEvil e Santorin difficilmente riescono a rovesciare una situazione di difficoltà. Detto questo, anche per loro si prospetta una settimana 3 particolarmente impegnativa visto che affrontare Evil Geniuses e Cloud9!

Se non basta l’attuale punteggio di 4-0 a testimoniare lo strapotere che hanno al momento i Cloud9 in LCS, allora sappiate anche che in quattro partite, Zven non è mai morto! Avete letto bene, l’adc della squadra non ha ancora mai visto la schermata grigia durante una partita del campionato! Il merito è anche di Vulcan che ancora una volta si rivela un support più che eccellente. Certo, molti dicono che i Cloud9 devono ancora affrontare dei “veri” avversari, ma queste persone probabilmente si dimenticano che hanno già battuto il Team Liquid. Nella settimana 3 li vedremo infine affrontare FlyQuest e Dignitas in due incontri di altissimo livello. Io però resto della mia idea: questa squadra non vuole lasciare spazio a nessuno in questo 2020.

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1007

Miei

0
0
0
0

La tua opinione conta!