#IoRestoACasa

#IoRestoAcasa

League of Legends: LCS Spring Split 2020 – Settimana 1

Risultati, commenti e pagelle dopo i primi due giorni del League of Legends LCS Spring Split 2020

LIVE DEL GIORNO Alle 15:00 Ghost Recon: Breakpoint con Alessandro su Twitch

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Ieri, lunedì 27 Gennaio, ha avuto fine la prima settimana di incontri del League of Legends Spring Split 2020 del circuito del Nord America (LCS). Dopo aver analizzato i vari team e le loro nuove formazioni (trovate gli articoli qui e qui), passiamo quindi a valutare le loro prestazioni in gioco dopo questi tre giorni. Come fatto per i team del circuito europeo (a proposito, trovate le loro valutazioni qui), questi saranno ordinati in tre gruppi: i bocciati (coloro che hanno performato davvero male), i rimandati (coloro che possono migliorare, ma difficilmente vedranno la finale di questo split) e i promossi (quei team che hanno serie possibilità di arrivare in cima). Iniziamo.

I Bocciati

Partiamo anche stavolta dal fondo e qui troviamo niente meno che i Counter Logic Gaming. Dire che sono apparsi persi e disorientati è dire poco. Nelle loro due partite i CLG non hanno mostrato assolutamente nulla. Nulla! Quando c’era Powerofevil la partita sembrava dipendere completamente da come giocava questo, ma adesso? Adesso non sanno che pesci prendere. Contro i Dignitas hanno perso ore appostati in cespugli a caso, spesso sbagliando completamente la posizione. Contro i Flyquest, Wiggily ha deciso di suicidarsi a più riprese in modo folle. E’ brutto veder cadere così duramente una squadra storica come loro. Nella settimana 2 se la dovranno vedere con i 100T e con i TSM, le altre due squadre che sono in questo gruppo con loro (spoiler), ma dubito comunque possano vincere se non cambiano mentalità e stile.

Sono stato in dubbio fino all’ultimo se mettere come penultimi i 100 Thieves visto che, alla fine della fiera, hanno comunque concluso il weekend con una vittoria ed una sconfitta, ma poi ho deciso per questa soluzione per un semplice motivo: gli avversari definiscono il valore di un team. I 100 Thieves non solo hanno mostrato un gioco caotico e disordinato, ma credo che nessuno di loro abbia realmente dimostrato di saper giocare ad un livello degno di un campionato simile ad esclusione di Cody Sun e, in parte, Ssumday. L’unica vittoria che hanno ottenuto, l’hanno ottenuta quasi per pura fortuna, vincendo un teamfight decisivo all’ultimo secondo e ribaltando una situazione che era stata completamente disperata fino a quel momento… ed erano contro i Golden Guardians, quelli che teoricamente erano il peggior team del circuito sulla carta. Della seconda partita contro gli Evil Geniuses meglio non parlare perché hanno perso in modo brutale. Nella settimana 2 se la vedranno con i CLG e contro i Cloud9, la prima dovrebbe essere una vittoria alla loro portata (ma mai dire mai) mentre la seconda è, a mio parere, una sconfitta assicurata.

Anche per quanto riguarda il Team Solo Mid sono stato incerto fino all’ultimo se bocciarli o meno. I motivi sono due: credo molto nelle potenzialità di questo team e, a conti fatti, hanno avuto avversari anche abbastanza ostici (Immortals e Team Liquid). Il risultato 0-2 sarebbe quindi anche abbastanza giustificato, soprattutto considerando quanto entrambi i game siano stati combattuti fino all’ultimo (soprattutto quello contro gli Immortals è stato incertissimo). Kobbe si è rivelato inoltre un vero cecchino ed un ottimo adc, ma non può fare tutto da solo e per questo promuovo lui, ma boccio il resto della squadra. Biofrost ha performato malissimo, Broken Blade è stato praticamente invisibile e Bjergsen e Dardoch si sono dimostrati incapaci di concretizzare in una vittoria il vantaggio ottenuto. Credo che i TSM non abbiano speranze? No, anzi, credo che via via che la squadra troverà il giusto affiatamento, i risultati arriveranno. Le potenzialità ci sono, devono solo capire come vincere, ecco. Nella settimana 2 se la vedranno contro Evil Geniuses (una buona occasione per rivalersi) e contro i CLG (dovrebbe essere una facile vittoria). Vedremo come se la caveranno.

I Rimandati

Passiamo al secondo gruppo ed iniziamo con un team che non ero sicuro se bocciare o meno: i Golden Guardians. Il perché è evidente: al termine di questa prima settimana hanno raccimolato solo due sconfitte, ma ignoriamo per un attimo questi risultati. I Golden Guardians si avvicinavano a questo Spring Split come la squadra più debole tra tutte e, nonostante questo, hanno messo alle strette i 100 Thieves (mancando di poco la vittoria) e performato bene anche contro i Cloud9. Closer e Goldenglue hanno particolarmente brillato e per il secondo deve essere un vanto visto che è l’ultimo mid-laner americano al 100% presente in LCS. I problemi derivano da Hauntzer e FBI (troppo poco incisivi) e da Keith. Ok volere un support aggressivo, ma lui è decisamente troppo aggressivo. Al di là del risultato complessivo, i Golden Guardians hanno dato buona prova delle loro capacità. Credo quindi che vinceranno? No, ma mi hanno piacevolmente sorpreso. Li attende comunque una settimana 2 bella tosta: Evil Geniuses e Immortals. Sarà un bel banco di prova.

Va bene che ho ordinato i vari team in ordine crescente, dal peggiore al migliore, ma considera la squadra di cui parliamo ora, gli Evil Geniuses, al pari di quella che viene subito dopo perché, a conti fatti, entrambe hanno avuto una prima settimana fatta di alti e bassi. L’ultimo team arrivato in LCS parte decisamente male contro i Dig, ma si rifa alla grande successivamente contro i 100T. L’impressione è stata che tutto dipenda dal mid-laner Jiizuke (per favore non giocare più Azir) e dal jungler Svenskeren. Se loro funzionano bene, allora il team funziona, altrimenti Kumo, Bang e Zeyzal non hanno ancora le capacità di ribaltare la situazione. O meglio… le avrebbero anche se non fosse che, quando restano indietro, sia Jiizuke che Svenskeren hanno l’abitudine a suicidarsi alla ricerca di giocate impossibili. Nella settimana 2 avranno da affrontare Golden Guardians e Team Solo Mid, un’ottima occasione per capire se i Cloud9 2.0 (come hanno già preso a chiamarli i fan visto che molti giocatori vengono da lì) avranno delle chance di salire ai livelli alti o resteranno a popolare la porzione di mezzo della classifica.

Passando agli Immortals, il loro non è certo un team di rookie, ma sono mancati dalle scene un bel po’. A livello di nomi messi in campo, la squadra ha sicuramente un grosso potenziale, ma deve ancora trovare una propria affermazione e, soprattutto, una propria armonia. Proprio questa è venuta brutalmente a mancare contro i Flyquest (perché Trundle? Perché?) ed è arrivata solo dopo molti (troppi) minuti di partita contro il Team Solo Mid. Così come gli Evil Geniuses, anche gli Immortals ruotano intorno all’abilità indiscussa di due giocatori: sOAZ e Altec. Il primo si conferma un giocatore immortale, capace di sopravvivere in situazioni assurde, mentre il secondo ha rivelato enormi capacità di gioco ed è stato lui a permettere alla squadra di sconfiggere i TSM. La loro settimana 2 sarà tuttavia molto più complessa di quella degli Evil Geniuses visto che, oltre ai Golden Guardians, dovranno fare i conti con i Cloud9.

I Team Liquid tra i rimandati? Ma sei matto? Beh, no, ma non posso metterli tra i promossi dopo quanto mostrato in questa prima settimana. Certo, certo, non è colpa loro. Broxah, il jungler da loro scelto, ha avuto problemi a spostarsi in America e ha mancato le partite, il jungler di riserva, Pobelter, non ha performato bene negli screening e quindi, a 4 giorni dall’inizio dello Spring Split, hanno dovuto tirare fuori dal cappello (ovvero dall’Academy) Shernfire. A essere onesti questo non se l’é cavata neanche male. I veri problemi sono arrivati da Impact e Doublelift che sono apparsi stranamente fuori forma. Fortuna che Jensen ha salvato capra e cavoli contro il Team Solo Mid permettendo di rimontare un game partito malissimo. Insomma, il Team Liquid è rimandato non tanto per mancanze sua, ma perché ancora non sono al massimo della forma. Speriamo Broxah riesca ad arrivare per le partite della settimana 2 che saranno contro Dignitas e FlyQuest, due squadre che questa settimana si sono fatte notare in positivo.

I Promossi

Si, ci vedete bene, ho rimandato i Team Liquid, ma ho promosso i FlyQuest. Siamo onesti, il team giallo verde a sorpreso tutti questa settimana. Era uno dei migliori candidati ad occupare gli ultimi posti della classifica e, invece, BAM! Due vittorie, una delle quali arriva contro gli Immortals. Molti dicono che sia stata fortuna o magari colpa dei pick scellerati dei loro avversari (Trundle? Perché Trundle?), ma se devo essere onesto ho visto un gioco davvero buono, a prescindere dalle situazioni. Tutti e cinque i giocatori, a parte forse Powerofevil, hanno brillato in un momento o in un altro. Penso che V1per non rivedrà più Riven in selezione dei campioni da qui fino al 2021. Detto questo, i FlyQuest fanno bene a godersi le vittorie perché nella settimana 2 dovranno vedersela con Team Liqid e Dignitas, per poi passare ai Cloud9. Ahia. Mi sa che scopriremo presto se questo inizio folgorante è stato solo merito della fortuna o no.
P.S.: grazie a queste vittorie i FlyQuest hanno fatto piantare 200 alberi e ogni futura vittoria ne varrà altri 100. Oh beh, un buon motivo per tifare per loro, non trovi?

Ho avuto un certo deja vù quando ho visto giocare i Dignitas in questi giorni. Fermami se hai già sentito questa storia: team di underdog che arriva ai mondiali come terzo seed della propria regione, viene acquistato, cambia marchio e sostituisce quattro giocatori su cinque. Io prevedo rovina, loro invece dimostrano di spaccare tutto e tutti. Si, è la stessa storia dei MAD Lions nella LEC. Anche qui è difficile, dopo questa prima settimana, non considerare gli ex-Clutch Gaming come favoriti. Huni e Froggen sulle solo lane sono eccezionalmente bravi. Grig si difende bene in giungla. L’unico punto debole è forse Johnsun in bot lane, ma ha aphromoo accanto, quello che è probabilmente uno dei support più esperti di tutto il circuito LCS. Devono tuttavia affrontare ancora un incontro degno di questo nome e la settimana 2 sarà proprio l’occasione giusta per valutarli meglio visto che dovranno fare i conti con i Team Liquid e con l’altro team di underdog di questa settimana: i FlyQuest.

Arriviamo infine ai migliori di questa settimana e sono felicissimo di dire che è impossibile non dare questo posto ai Cloud9 (si, sono un loro tremendo fan). La squadra è apparsa in grandissima forma battendo senza problemi sia i Golden Guardians che i Team Liquid! Anzi, ha avuto quasi più difficoltà con i primi piuttosto che con i secondi. Molti erano incerti sulle capacità di Blaber in giungla, ma questi ha zittito tutti con uno stile metodico e letale. Per assurdo, l’unico che ha fatto sudare freddo la squadra è stato quello che dovrebbe essere il membro più esperto della stessa, Licorice. Ma sono state piccole macchie in due partite che hanno mostrato come i Cloud9 quest’anno, dopo esserci arrivati molto vicini nel 2019, vogliano quella dannata coppa. Per loro anche la settimana 2 presenterà un match abbastanza tosto (Immortals) e uno che dovrebbero vincere senza problemi (100T). Il 2020 potrebbe essere l’anno buono, ci voglio credere.

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1007

Miei

0
0
0
0

La tua opinione conta!