0
0

League of Legends History: World Championship 2011 Parte 1 – Group Stage

In vista del mondiale 2020 di League of Legends, riviviamo insieme il primo evento di questo tipo che ebbe luogo nel lontano 2011

0
0

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

La costante crescita degli eSports è sicuramente uno degli avvenimenti più incredibili degli ultimi anni. Le competizioni videoludiche stanno infatti ottenendo sempre maggiore attenzione grazie all’enorme seguito di pubblico, agli sponsor e alle ingenti somme coinvolte. Basti pensare che negli ultimi anni si sta persino pensando di aggiungerli agli sport olimpici! Tra i giochi che più di tutti ha beneficiato del successo degli eSports c’é League of Legends.

Il moba di Riot Games ha iniziato ad apparire nel settore competitivo tra il 2010 ed il 2011 e da quel momento non ha fatto che crescere e crescere fino a generare una serie di proprie leghe di campionato che sono tra le più ricche e prestigiose in molte nazioni del mondo. L’unica altra realtà che riesce a competerci come cifre è Blizzard che tuttavia può contare su molti giochi mentre Riot Games ha sempre avuto solo League of Legends fino a poco tempo fa (solo di recente sta iniziando ad introdurre altri titoli come TFT, Valorant e Legends of Runeterra).

L’evento massimo del mondo competitivo di League of Legends è il campionato mondiale, l’occasione in cui i migliori team del mondo si scontrano per decretare un solo, unico vincitore. Nonostante la pandemia da Coronavirus abbia obbligato a cambiare i piani in tavola, comunque i mondiali di League of Legends avranno luogo anche nel 2020. La prima fase di questi inizierà il 26 Settembre e ho già espresso parte delle mie previsioni sulle squadre partecipanti, ma volevo sfruttare quest’occasione anche per un progetto che avevo in mente da tempo: andare a rivedere il primo Campionato Mondiale di League of Legends di sempre, quello del 2011, e analizzarlo come se avesse avuto luogo oggi.

Il primo campionato mondiale di League of Legends fu un evento molto diverso a quello a cui siamo abituati oggi. Venne organizzato da Riot Games a Giugno (e non a Ottobre come adesso), nel corso di un’altra serie di eventi: il DreamHack Summer. Vennero organizzati quattro tornei di qualificazione in quattro diverse “regioni” (Filippine, Singapore, Nord America, Europa) per decidere gli otto team partecipanti. Le ultime due nazioni avrebbero fornito tre partecipanti, ovvero le tre prime posizioni delle rispettive regioni, mentre le altre due nazioni avrebbero inviato una sola squadra.

A gareggiare nel primo mondiale troviamo molti nomi noti anche oggi, ma anche tante squadre scomparse nel tempo. Le otto squadre vennero divise in due gruppi da risolvere secondo un singolo ciclo di round-robin. I primi posti dei due gruppi avrebbero avuto diretto accesso alle semifinali mentre i secondi e terzi posti si sarebbero affrontati in modo incrociato nei quarti di finale. Nel corso dei playoff, inoltre, le squadre sconfitte dalle semifinali in sù avrebbero avuto una seconda possibilità tramite un losers’ bracket.

League of Legends Worlds 2011 logo

League of Legends World 2011 – Group Stage

Ovviamente League of Legends nel 2011 era molto diverso da ora, ma fa sorridere l’ingenuità di praticamente tutto quello che avviene intorno al mondiale. Era un evento così modesto che fa quasi imbarazzo adesso. Comunque, la prima fase, quella a gruppi, si svolse tutta nel corso della prima giornata (18 Giugno 2011). Nel gruppo A avevamo primo e terzo seed europeo (rispettivamente against All authority e Fnatic), il secondo seed americano (Epik Gamer) e il vincitore delle qualificazioni nelle filippine (Team Pacific). Nel gruppo B c’erano invece primo e terzo seed del Nord America (rispettivamente Team SoloMid e Counter Logic Gaming), il secondo seed europeo (gamed!de) e il vincitore delle qualificazioni di Singapore (Xan).

Gruppo A – against All authority (aAa) 0-0 vs Epik Gamer (EPIK) 0-0

sOAZ – Irelia vs Dyrus – Singed
Linak – Amumu vs Dan Dinh – Warwick
MoMa – vs Salce – Annie
YellowStar – Miss Fortune vs Westrice – Vayne
kujaa – Soraka vs Doublelift – Janna

Si parte con un incontro tra primo seed europeo e secondo americano ed è già tempo di nostalgia canaglia. Tra gli Epik possiamo trovare niente meno che Doublelift nell’inedita veste di support (ed è assurdo vederlo come un timido ragazzino gracilino) mentre negli aAa c’é l’immortale (e stranamente magrissimo) sOAZ. All’epoca molti concetti di gioco non erano ancora definiti. Mancava la consueta abitudine agli invade e al concetto di visione, ma mancava anche la moderna definizione dei ruoli. I giocatori non erano ordinati secondo questi nei pick e ban ed era una pratica abbastanza frequente che due di loro swappassero posizione per un game. E’ quello che succede qua dove Westrice (solitamente top laner degli Epik) si scambia con Dyrus (uno dei più noti giocatori di Singed di sempre). Proprio quest’ultimo è la chiave di volta per la prima vittoria del team americano, nonostante una buonissima prova di sOAZ e Linak.

Gruppo A – Fnatic (FNC) 0-0 vs Team Pacific (PCFC) 0-0

wewillfailer – Malzahar vs wormy – Karthus
Cynide – NuNu vs dabe – Amumu
Shushei – Alistar vs iddo – Twisted Fate
LamiaZealot – Corki vs vy – Garen
Mellisan – Janna vs gibo – Taric

Ma come? Non era xPeke il toplaner dei Fnatic allora? Si, lo era, ma per un problema al volo xPeke fu costretto a saltare tutto il group stage. I FNC sarebbero dovuti essere squalificati, ma trovarono un rimpiazzo in un loro vecchio giocatore che però, solitamente, giocava support! Tuttavia a brillare in questo incontro è soprattutto Shushei. Per chi non lo conosce, questi all’epoca era considerato il miglior midlaner del mondo ed ha contribuito a rendere popolari Alistar e Gragas in versione AP su lane singola. Proprio sul primo è protagonista di una performance enorme (11/0/6). Il povero Team Pacific parte benino con la strana accoppiata bot, ma dimostra di avere ancora una scarsa comprensione del gioco e la superiorità di visione e di roaming dei FNC alla fine regala a quest’ultimi la vittoria. Basta vedere come Cynide counter-jungla dabe.

Gruppo A – against All authority (aAa) 0-1 vs Fnatic (FNC) 1-0

sOAZ – Gragas vs wewillfailer – Vladimir
Linak – NuNu vs Cynide – Amumu
MoMa – Anivia vs Shushei – Brand
YellowStar – Ashe vs LamiaZealot – Miss Fortune
kujaa – Sona vs Mellisan – Taric

Se nella precedente partita, la differenza di esperienza dei due team sopperiva alle scarse capacità di wewillfailer in top, qui queste si fanno notare in tutta la loro brutalità. Lo sfortunato giocatore, oltretutto, si trova contro sOAZ che su un Gragas AP arriva nei primi minuti di gioco ad un inquietante 5/0. Come se non bastasse, MoMa è su uno dei suoi comfort pick migliori e annulla completamente Shushei impedendogli di fare troppo sulla mappa. Cynide e LamiaZealot provano a fare il possibile, ma non è abbastanza e gli aAa pareggiano il loro punteggio.

Gruppo A – Epik Gamer (EPIK) 1-0 vs Team Pacific (PCFC) 0-1

Westrice – Corki vs wormy – Malzahar
Dan Dinh – NuNu vs dabe – Warwick
Salce – Vladimir vs iddo – Urgot
Dyrus – Miss Fortune vs vy – Poppy
Doublelift – Taric vs gibo – Soraka

Capperi, avevo rimosso quanto fosse brutto Urgot, così come avevo rimosso il periodo degli yordle troppo blu. Sono quei ricordi dolorosi che la mente annulla in automatico mi sa. Nuovamente i PCFC dimostrano poca comprensione del meta moderno e schierano un Poppy adc che però, a causa di un incredibilmente aggressivo Doublelift, riesce ad ottenere un piccolo vantaggio. Il giocatore è davvero fuori luogo come support, troppo assetato di sangue, non ci sono dubbi sul perché abbia cambiato ruolo. Tuttavia Dan Dinh e Salce tirano su una prestazione fenomenale ed un’ottima consapevolezza della mappa che determina la seconda vittoria per gli EPIK.

Gruppo A – against All authority (aAa) 1-1 vs Team Pacific (PCFC) 0-2

sOAZ – Nidalee vs wormy – Malzahar
Linak – NuNu vs dabe – Trundle
MoMa – Anivia vs iddo – Ashe
YellowStar – Miss Fortune vs vy – Corki
kujaa – Sona vs gibo – Soraka

Un altro campione che all’epoca era davvero brutto? Trundle. Comunque si, state leggendo bene, nel 2011 Nidalee era un campione temibile da usare top, soprattutto se era nelle mani di sOAZ che infatti struttura il solito early devastante che permette agli aAa di impostare un gioco di mappa schiacciante, ben supportati anche dal solito MoMa su Anivia. A questo i PCFC cercano di rispondere con una bizzarra Ashe mid, ma dopo le prime tre kill in early, il team smette semplicemente di riuscire a giocare. Gli aAa passano il group stage insieme a EPIK e Fnatic grazie a questo risultato.

Gruppo A – Epik Gamer (EPIK) 2-0 vs Fnatic (FNC) 1-1

Westrice – Akali vs Shushei – Alistar
Dan Dinh – Amumu vs Cynide – Jarvan IV
Salce – Vladimir vs wewillfailer – Swain
Doublelift – Lee Sin vs LamiaZealot – Miss Fortune
Dyrus – Soraka vs Mellisan – Taric

Shushei cerca di mettere in zona di comfort wewillfailer andando top contro la temibile Akali di Westrice, ma mid la situazione non è più serena. Swain non era minimamente un pick in meta e schierarlo contro il Vladimir di Salce è stata proprio una follia. Doublelift si scambia di ruolo con Dyrus, ma decide di fare l’adc con Lee Sin e non è proprio il massimo. Inizialmente le cose per gli FNC sembrano funzionare. La bot prende vantaggio e Shushei riesce a contenere un enorme Westrice, anche se a fatica. Tutto mentre Cynide countergiungla l’impossibile a Dan Dinh. Alla fine però gli EPIK trovano un buon teamfight al drago per colpa di un wewillfailer fuori posizione e da lì conquistano anche il barone. Salce va 10/3 e nonostante i tentativi disperati dei FNC, gli EPIK chiudono senza sconfitte il group stage.

Gruppo B – Team SoloMid (TSM) 0-0 vs Xan 0-0

TheRainMan – Cho’Gath vs Vech – Mordekaiser
TheOddOne – Amumu vs Radeon6870 – Nocturne
Reginald – Vladimir vs Axion – Brand
Chaox – Caitlyn vs d4rkness – Ashe
Xpecial – Sona vs iNtrigueD – Janna

Un sorprendente primo incontro per il gruppo B. I TSM sono il primo seed americano e affrontano una squadra praticamente sconosciuta. Sottovalutano quindi un bel po’ l’abilità dei rivali che, complice un early schiacciante di Axion, riescono ad imporre un’aggressione spietata che presto porta anche Vech e d4rkness in vantaggio. Quest’ultimo riesce anche a mettere a segno delle ultimate assurdamente complesse e precise permettendo così al team Xan di ottenere una prima vittoria, tanto impressionante quanto sorprendente.

Gruppo B – gamed!de 0-0 vs Counter Logic Gaming (CLG) 0-0

Kev1n – Gragas vs HotshotGG – Swain
Zylor – Alistar vs Saintvicious – Warwick
Reyk – Brand vs Bigfatlp – Ashe
Candy Panda – Corki vs Chauster – Vladimir
Nyph – Janna vs Elementz – Sona

Scambio di ruoli tra Bigfatlp e Chauster per questo secondo incontro del gruppo B decisamente più combattuto. La tattica dei gamed!de vede Zylor gankare più volte la bot per dare un grosso vantaggio early a Candy Panda che imposta così una buona pressione di mappa. Tuttavia Chauster mid rasenta l’immortalità e, ben sostenuto dalle frecce di Bigfatlp e dall’ottimo lavoro in giungla di Saintvicious, diventa presto inarrestabile. La partita fa costantemente su e giù, abilità meccanica contro pressione di mappa, ma alla fine i CLG troveranno il teamfight decisivo e si porteranno a casa barone e partita.

Gruppo B – gamed!de 0-1 vs Xan 1-0

Kev1n – Nidalee vs Vech – Jarvan IV
Zylor – Alistar vs Radeon6870 – NuNu
Reyk – Brand vs Axion – Annie
Candy Panda – Tristana vs d4rkness – Vayne
Nyph – Sona vs iNtrigueD – Janna

Mi devo davvero riabituare agli yordle così blu… quasi quanto devo abituarmi ad Alistar in giungla per Zylor. Sicuramente nessuno sottovaluterà più gli Xan in questo torneo e infatti ecco il ban per il Mordekaiser di Vech. La strategia dei gamed!de è sempre la solita: fare imbuto di risorse sull’adc per poi impostare pressione completa sulla mappa. Axion tira fuori ancora una volta una buona prova, ma lo stesso non si può dire di Vech che non riesce a imporsi su Kev1n. In mid-late Tristana è 10/1 ed a quel punto c’é poco da fare. Prima vittoria per i gamed!de.

Gruppo B – Team SoloMid (TSM) 0-1 vs Counter Logic Gaming (CLG) 1-0

TheRainMan – Jarvan IV vs HotShotGG – Malzahar
TheOddOne – Nocturne vs Saintvicious – Warwick
Reginald – Annie vs Bigfatlp – Anivia
Chaox – Vayne vs Chauster – Corki
Xpecial – Alistar vs Elementz – Sona

I TSM hanno molto da dimostrare e stavolta non hanno pietà alcuna. Subito impostano un notevole vantaggio bot per Chaox che sta pilotando il suo miglior campione del periodo. Allo stesso tempo anche TheOddOne sta guidando un suo comfort pick e lo dimostra annullando completamente Saintvicious (nonostante anche quest’ultimo stesse usando il suo Warwick). Reginald su Annie riesce persino a tirare fuori una kill da una situazione di 1vs2 mid. I TSM sono in vantaggio schiacciante e, nonostante un buon lavoro di split push di Chauster, alla fine la loro vittoria arriverà rapida e letale. Prestazione a dir poco enorme per Chaox e TheOddOne che si sono decisamente rifatti agli occhi del pubblico.

Gruppo B – Team SoloMid (TSM) 1-1 vs gamed!de 1-1

TheRainMan – Singed vs Reyk – Karthus
TheOddOne – NuNu vs Zylor – Alistar
Reginald – Twisted Fate vs Kev1n – Kassadin
Chaox – Vayne vs Chauster – Ashe
Xpecial – Soraka vs Elementz – Taric

Se i TSM perdono questa, sono fuori dai playoff. Fortunatamente per loro i gamed!de perdono praticamente la partita in draft schierando una doppia lane mage contro un tank come Singed. Finalmente brilla anche Reginald che, sfruttando la ultimate di Twisted Fate, si porta costantemente top per assistere TheRainMan nell’annientare Reyk. Nuovamente, però, il giocatore migliore della contesa risulta essere Chaox che sulla sua Vayne è uno schiacciasassi. Chiuderà 12/2, grazie anche alla bizzarra follia dei gamed!de che continueranno a concentrare tutti i danni su un immortale TheRainMan.

Gruppo B – Counter Logic Gaming (CLG) 1-1 vs Xan 1-1

HotShotGG – Nidalee vs Vech – Lee Sin
Saintvicious – NuNu vs Radeon6870 – Trundle
Bigfatlp – Rumble vs Axion – Brand
Chauster – Ashe vs d4rkness – Corki
Elementz – Taric vs iNtrigueD – Sona

Gli Xan si giocano tutto qui. Se perderanno saranno eliminati, altrimenti lo saranno i gamed!de. Immediato arriva il ban per il Mordekaiser di Vech, i CLG non intendono perdere questa partita. L’early è subito molto teso e vede gli Xan prendere vantaggio grazie ad una duplice azione di Vech, Radeon e d4rkness sulle lane laterali. Saintvicious prova a rispondere, ma compensa solo parzialmente. Tuttavia è HotShotGG a brillare che sopravvive anche ad un tremendo 3 vs 1. I CLG a questo punto conquistano un barone di corsa e riescono a rovesciare un teamfight a loro favore grazie ad un Saintvicious in considerevole vantaggio. Gli Xan provano a riprendersi, ma non riescono a rimettere la partita nelle loro mani e i CLG vincono! Gli Xan sono fuori dal mondiale!

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1277

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0