Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
sekiro

La guida senza spoiler a Sekiro: Shadows Die Twice

Otto consigli utili per evitare di morire ogni cinque secondi e godersi l'esperienza di gioco usando la testa e non solo la spada

Se vuoi maggiori informazioni su inserisci la tua email qui sotto:

Assistendo a molti dibattiti sulla “difficoltà” dell’appena uscito Sekiro: Shadow Die Twice – ultimo titolo di From Software, casa di sviluppo famosa per aver creato il concetto stesso di “gioco difficile” con la saga di Dark Soul – ecco alcuni consigli che possono aiutarti a superare le difficoltà di Sekiro.

Nessuno spoiler, ovviamente, ma una guida basata sulla lettura del game design del titolo, così da poter capire come gli sviluppatori hanno previsto determinate azioni e le indicano al giocatore con vari indizi sparsi nelle mappe di gioco.

Para sempre

Il primo consiglio per chi comincia a giocare a Sekiro è quello di imparare a parare. Se sei un vecchio giocatore dei titoli From Software saprai che la miglior tecnica applicabile è l’ormai famoso “parry”, l’arte della parata che sbilancia l’avversario e ci consente una contromossa risolutiva.

Ecco, Sekiro è identico in questo concetto, ma cambia di meccanica. Dovrai infatti parare con una tempistica precisa per sbilanciare e contrattaccare l’avversario. Più si diventa precisi e minore sarà il numero di colpi necessari a sconfiggere i nemici.

Se non sei bravo a prendere il tempo per parare, premi velocemente il tasto dell’azione, ti salverà in moltissime occasioni.

Studia i boss

Ogni boss o miniboss nel quale ci si imbatte durante questa avventura ha un suo stile. Non parlo delle sue arti di combattimento, che comunque possono essere imparate a memoria e contrastate efficacemente, ma quanto tempo dovresti dedicare al titolo per diventare così bravo?

La cosa migliore che si possa fare è utilizzare una “vita” per osservare al meglio il boss che stiamo combattendo, guardando bene ovunque nella sua “arena”, perché potrebbero esserci dei segreti che servono a sconfiggere il boss.

Molti miniboss, inoltre, sono circondati da gregari – minion – che aumentano esponenzialmente la difficoltà dei combattimenti. Cerca quindi di uccidere loro prima di procedere con il loro comandante.

Se una boss fight può essere chiusa in fretta sfruttando anfratti, movimenti del nemico o cose del genere, allora approfittane perché lo hanno voluto gli stessi programmatori e non avrai una seconda possibilità in caso di errore.

Origlia!

Quando si è in modalità “stealth” si possono cogliere sporadici dialoghi di nemici immersi nella loro routine. Ascoltateli sempre perché danno molti indizi su come affrontare e sconfiggere boss e miniboss, ma anche per trovare aree segrete.

Usa il braccio

La protesi è un’arma eccezionale, utilizzala a ogni occasione e non preoccuparti di finire le cariche. Queste si ripristineranno a ogni riposo e potrai acquistarne un numero infinito ai piccoli templi che si usano come check-point. Costano 10 Sen.

Usa i consumabili

Se vedi che un combattimento è ostico oppure che avresti bisogno di aiuto, non preoccuparti e usa confetti, palloni d’acqua, pastiglie e quant’altro possa servirti a vincere. I consumabili da combattimento si trovano facilmente uccidendo nemici comuni.

Inoltre ricordati che i mercanti hanno un numero limitato di oggetti in vendita, quindi tanto vale investire tutto quello che abbiamo comprando ogni singolo oggetto che offrono.

Acquista le abilità

A ogni occasione cerca di trovare un tempio e acquistare le abilità di Sekiro. Ogni singola miglioria cambia pesantemente l’approccio al combattimento e ti permette di muoverti meglio sul campo di battaglia.

Esplora il più possibile

Spesso esplorare ti fa scoprire vie che tagliano le mappe e ti fanno raggiungere luoghi lontani senza dover combattere per forza con i generali. Ricordati che le mappe sono studiate per permettere run veloci e raggiungere nel minor tempo possibile i boss finali di ogni zona.

Inoltre esplorando puoi trovare personaggi interessanti e oggetti nascosti che serviranno durante la storia, quindi non lasciarti sfuggire nulla.

Non avere timore di sbagliare

In Sekiro si muore due volte. Ma non abusarne o rimarrai deluso dall’abilità di resurrezione del protagonista. La resurrezione è efficace se una volta tornato in piedi saprai affrontare chi ti ha ucciso pochi istanti prima, altrimenti sfruttala per potenziarti e tornare preparato.

Oppure, se hai lasciato pochi punti vita al boss di turno e vieni asfaltato senza pietà, non aver paura di tentare una mossa disperata. Potrebbe essere la volta buona per superare l’ostacolo. Basta andare in battaglia a testa alta, senza avere paura.

Forse è proprio questo il segreto di Sekiro.

Hai altri consigli da aggiungere alla guida e aiutare gli altri giocatori a superare i tanti scogli di Sekiro: Shadows Die Twice?

Alessio DossenaLuca ScordoLuca MaggiAlfonso Ferraro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Per favore fai il Login per commentare! Oppure registrati e colleziona giochi per salire di livello!
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp