kingdoms Of Amalur: Re-Reckoning fatesworn

Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning a meno di 7 euro

Iscriviti al canale offerte

Scopri le nostre offerte esclusive!

5/5

40.00€

6.99€

Tra le numerosissime offerte presenti sul famoso sito Instant Gaming, oggi troviamo quel gran gioco (anche se passato un po’ inosservato) di Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning, accompagnato dall’espansione Fatesworn.

In tutta sincerità non mi sono mai spiegato il come mai di questo inaspettato insuccesso del titolo nato dalla collaborazione fra  R.A. Salvatore e Todd McFarlane, che pur presentando un worldbuilding molto ben curato e credibile, accompagnato da meccaniche di combattimento e gameplay molto divertenti, il tutto contornato da una grafica molto artistica e colorata, non riuscì a destare l’interesse della massa, anche se a livello di punteggio, le recensioni furono più che soddisfacenti.

Adesso, a più un anno di distanza dalla riedizione, Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning, Fatesworn è disponibile per console e PC, introducendo nuove zone da esplorare, armi e abilità, nemici e alcune interessanti meccaniche.

kingdoms Of Amalur: Re-Reckoning

Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning Fatesworn, trama

Gli eventi narrati nell’espansione si svolgono subito dopo quelli della trama principale: dopo lunghi anni di conflitti, la guerra dei cristalli è finalmente giunta al termine, con il senzafato che è riuscito a sconfiggere Gadlow, il signore della guerra Tuatha.

Gli abitanti delle Faelands erano convinti che il tempo della pace e delle ricostruzioni fosse in fine arrivato, ignari però del fatto che tutti gli eventi accaduti fino a quel momento, altro non erano se non i preparativi necessari per mettere in moto un meccanismo il quale avrebbe portato alla fine del mondo.

In Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning Fatesworn, dopo aver ricevuto una misteriosa e anonima lettera, il senzafato si ritroverà a combattere per la propria vita contro un gruppo di Niskaru, sui quali riesce ad avere la meglio, in realtà senza molti problemi. Messi al corrente dell’accaduto, l’ordine dei Fateweavers decide di inviarlo nella regione occidentale di Mithros dove si unirà a Agarth, già sul posto per indagare sulla maggiore attività proprio dei Niskaru.

Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning

Nuove aggiunte

La spina dorsale delle meccaniche di Fatesworn si basa giustamente su quelle del gioco originale. Le tipologie di quest saranno pressocché le stesse, tanto da sembrare più un continuo che una vera espansione, come se fosse da sempre parte integrale del titolo. Le vere introduzioni innovative saranno tutte legate al regno del Chaos in Mithros e saranno principalmente i Chaos Rifts e Chaos Portals.

I primi funzioneranno in modo molto simile alle fenditure di Dragon Age: Inquisition, nelle quali dovremo sconfiggere tutti i nemici usciti da quest’ultima prima di poterlo richiudere e mettere fine all’invasione, mentre i Chaos Portals saranno più interessanti.

Questi portali invece, ci permetteranno di entrare nel regno del Chaos ed esplorare dei dungeon generati in maniera procedurale, pieni zeppi di nemici ostici i quali potranno essere sconfitti solo dopo aver danneggiato la loro armatura del Chaos, contro la quale però le nostre armi non sembrano funzionare. Il senzafato difatti dovrà trovare e utilizzare armi del Chaos per poter avere la meglio contro questi nemici.

Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning

Il gameplay di Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning risulta essere divertente, ma a distanza di nove anni inizia a sentire tutti i segni del tempo, rischiando di diventare ripetitivo se non si apprezza il genere. Anche il livello di difficoltà basso non aiuta in questo, non dando al giocatore validi motivi per impegnarsi a usare le proprie abilità piuttosto che randellare tutti i nemici con le proprie armi.

Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning Fatesworn regala una storia principale di circa 6 ore e diversi contenuti aggiuntivi come quest secondarie e set da collezionare, i quali aumenteranno anche del doppio la longevita dell’espansione, i quali aumenteranno anche del doppio la longevità dell’espansione.

Approfitterai di questa offerta?

Fonte

0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI