Hitman 2 trailer

IO Interactive, parla il CEO: “Preferiamo l’indipendenza ai soldi”

Il CEO Hakan Abrak oggi ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni relative all'azienda

Pubblicità

Siege of Avalon: Anthology è la raccolta dei sei capitoli che compongono la campagna principale di Siege of Avalon, il videogioco di ruolo fantasy e di azione uscito il 19 luglio del 2000.

Speciale

IO Interactive, ha alle spalle una storia molto interessante e in certi versi coraggiosa. Nel 2017 dopo ben 13 anni sotto le redini di Square Enix Europe, i rappresentanti di IO Interactive hanno acquistato le quote di maggioranza dell’azienda direttamente da Square Enix, delineando quella che si può definire una vera e propria emancipazione.

Square Enix è stata più che contenta della scissione, in quanto era già intenzionata a rivendere lo studio. IO Interactive ha quindi guadagnato di diritto il proprio nome e anche i diritti del proprio cavallo di battaglia Hitman.

Hitman 3

IO Interactive e i primi duri mesi

Hakan Abrak, CEO di IO Interactive, oggi si è aperto davanti ai microfoni di IGN US, rivelando che poco tempo dopo l’indipendenza lo studio ha rischiato il fallimento:

“Ricordo quando avevamo circa 3 mesi di disponibilità economica, poi avremmo dovuto dichiarare bancarotta”, rivela Abrak: “Ci siamo assunti un grosso rischio separandoci da Square Enix e senza nessun tipo di investitore saremmo crollati. Come se non bastasse il primo reboot di Hitman generò l’80% degli incassi totali entro i primi sei mesi. Quindi fu un periodo davvero duro. Ma abbiamo continuato ad avere fiducia nei nostri progetti”.

La vendita dello studio però, secondo il CEO non è mai stata tra le opzioni:

“Negli anni abbiamo ricevuto diverse offerte, di cui alcune molto allettanti. Ne abbiamo discusso, ma alla fine abbiamo sempre preferito continuare da soli, dare vita ai nostri progetti e oggi il franchise di Hitman ha superato nettamente le nostre aspettative”. 

Infine il CEO ha voluto spendere due parole sull’atteso Project 007, rassicurando i fan sullo sviluppo. Lo studio ha le idee chiare e sa bene ciò che sta facendo. La buona notizia è che il numero di dipendenti che segue il futuro titolo è stato raddoppiato.

Insomma il CEO sembra soddisfatto del proprio lavoro, Hitman 3 non a caso continua a intrattenere buona parte dei fan. Noi come sempre ti terremo aggiornato su qualsiasi futuro sviluppo.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Tu cosa ne pensi dello studio? Faccelo sapere nei commenti!

0 0 vota
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

LEggi altro