Hitman 2 trailer

IO Interactive, parla il CEO: “Preferiamo l’indipendenza ai soldi”

Il CEO Hakan Abrak oggi ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni relative all'azienda

Pubblicità

Un DLC di Minecraft? Assolutamente no! Bonfire Peaks ti metterà alla prova per fare una cosa sola: bruciare il tuo passato e andare avanti nella tua vita. Magari scalando una montagna.

Speciale

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

IO Interactive, ha alle spalle una storia molto interessante e in certi versi coraggiosa. Nel 2017 dopo ben 13 anni sotto le redini di Square Enix Europe, i rappresentanti di IO Interactive hanno acquistato le quote di maggioranza dell’azienda direttamente da Square Enix, delineando quella che si può definire una vera e propria emancipazione.

Square Enix è stata più che contenta della scissione, in quanto era già intenzionata a rivendere lo studio. IO Interactive ha quindi guadagnato di diritto il proprio nome e anche i diritti del proprio cavallo di battaglia Hitman.

Hitman 3

IO Interactive e i primi duri mesi

Hakan Abrak, CEO di IO Interactive, oggi si è aperto davanti ai microfoni di IGN US, rivelando che poco tempo dopo l’indipendenza lo studio ha rischiato il fallimento:

“Ricordo quando avevamo circa 3 mesi di disponibilità economica, poi avremmo dovuto dichiarare bancarotta”, rivela Abrak: “Ci siamo assunti un grosso rischio separandoci da Square Enix e senza nessun tipo di investitore saremmo crollati. Come se non bastasse il primo reboot di Hitman generò l’80% degli incassi totali entro i primi sei mesi. Quindi fu un periodo davvero duro. Ma abbiamo continuato ad avere fiducia nei nostri progetti”.

La vendita dello studio però, secondo il CEO non è mai stata tra le opzioni:

“Negli anni abbiamo ricevuto diverse offerte, di cui alcune molto allettanti. Ne abbiamo discusso, ma alla fine abbiamo sempre preferito continuare da soli, dare vita ai nostri progetti e oggi il franchise di Hitman ha superato nettamente le nostre aspettative”. 

Infine il CEO ha voluto spendere due parole sull’atteso Project 007, rassicurando i fan sullo sviluppo. Lo studio ha le idee chiare e sa bene ciò che sta facendo. La buona notizia è che il numero di dipendenti che segue il futuro titolo è stato raddoppiato.

Insomma il CEO sembra soddisfatto del proprio lavoro, Hitman 3 non a caso continua a intrattenere buona parte dei fan. Noi come sempre ti terremo aggiornato su qualsiasi futuro sviluppo.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Tu cosa ne pensi dello studio? Faccelo sapere nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro