Horizon Forbidden West screenshot

Horizon Forbidden West: oltre il gioco

Guerrilla ha voluto ricordare un importante membro del team

Come per ogni buon gioco open-world degno di nota, l’ambiente di Horizon Forbidden West è pieno di segreti e ci sono già milioni di giocatori in tutto il mondo alla ricerca di essi. Uno dei più facili da trovare (probabilmente a causa del desiderio di Guerrilla di essere scoperto) è un tributo emotivo a Patrick Munnik, un membro dello studio olandese scomparso nel giugno 2019 all’età di 44 anni.

Horizon Forbidden West: il ricordo non svanirà 

Possiamo trovare il tributo di Guerrilla Games  in una particolare isola, potete vedere il luogo specifico nella foto che accompagna questo testo. Lì Aloy si siederà e contemplerà ciò che rimane della città californiana di San Francisco e reciterà alcune parole in memoria di Munnik.

Horizon Forbidden West

“Qui ricordiamo il nostro amico, con viste confortanti come la sua voce e una pietra forte come il suo spirito. Oltre alla nostra roccia era la nostra quercia, la sua resistenza e stoicismo ci davano tranquillità e i suoi rami raggiungevano tutti noi. Riposa in pace”. Questo recita la protagonista del gioco, sottolineando infine che “sono stati molto addolorati dalla loro perdita”.

Indubbiamente un bel ricordo in memoria di Munnik, un produttore che durante la sua permanenza in Guerrilla Games ha partecipato allo sviluppo di giochi come Killzone: Shadow Fall o Horizon: Zero Dawn.

Mantieniti aggiornato con le nostre ultime notizie.

Fonte

E tu cosa ne pensi? Hai stai giocando Horizon Forbidden West? Faccelo sapere nei commenti.

Jean Manuel Labate Castro
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI