Google avrebbe provato ad acquistare Epic Games!

Epic Games avrebbe potuto diventare proprietà Google!

Pubblicità

Breakneck City è un picchiaduro old school, in grafica low pixel, che non ha troppe pretese, ma neanche troppa convinzione d’emergere: il risultato è un titolo grezzo, embrionale, che seppur divertente mantiene delle imperfezioni troppo evidenti

Speciale

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Google ed Epic Games sono due grandi colossi, il primo non ha di certo bisogno di presentazioni mentre il secondo grazie a Fortnite è riuscito a finanziarsi e sviluppare un mercato digitale concorrenziale al colosso Steam di Valve. Insomma, due big del settore, e la notizia di oggi è abbastanza interessante in quanto tratta una possibile acquisizione mai avvenuta. Resta con noi per scoprirne tutti i dettagli!

Epic games

 

Google avrebbe provato ad acquistare Epic Games!

Epic Games attraverso alcuni documenti, ha riportato che Google ha tentato di acquistare il noto marchio per “sopprimere” i tentativi dell’azienda di eludere il Play Store. Al momento le discussioni interne di Google rimangono segrete e non ci sono prove effettive che Google abbia davvero contattato Epic per rilevare l’azienda.

Insomma, come spesso accade tra questi colossi e come Facebook senza dubbio insegna, l’acquisizione diventa un’arma per assicurarsi meno concorrenza sul mercato! Perciò Google allo scopo d’impedire l’elusione del proprio Android Play Store avrebbe provato ad acquistare l’intera Epic Games. Questo seppur a prima vista potrebbe sembrare esagerato e assurdo, risulta comprovato in alcuni documenti non sigillati del tribunale.

Epic è arrivata a citare la corrispondenza interna di Google che definisce i piani di Epic per aggirare la commissione del Play Store un “contagio” che minaccia il gigante della tecnologia:

“Il monopolio persistente di Google è il risultato degli sforzi deliberati di Google per raggiungerlo e mantenerlo.” L’accusa è che Google usi “le sue dimensioni, influenza, potere e denaro per indurre terze parti ad accordi anticoncorrenziali che rafforzano ulteriormente i suoi monopoli.”

Fortnite, Predator atterra sull’isola del battle royale di Epic Games

C’è da precisare però che i dettagli relativi alle discussioni interne di Google sulla questione rimangono segretati e non è stata fornita alcuna prova che l’azienda abbia mai contattato Epic con una tale offerta per rilevare la società.

Lo ha ribadito lo stesso co-fondatore e CEO di Epic Games, Tim Sweeney. “Tutto questo è avvenuto a nostra insaputa all’epoca, e grazie all’ordine di protezione del tribunale, stiamo scoprendo solo ora che Google sta valutando l’acquisto di Epic per interrompere i nostri sforzi per competere con Google Play.”

Vicenda assai interessante ed ennesima prova di quanto ormai siano grandi e potenti queste multinazionali e di come il mercato stia inesorabilmente cambiando ormai da diversi anni! Noi ovviamente ti terremo informato in caso di future novità.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Tu cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro