Farming Life

Farming Life: produci, raccogli, vendi, ripeti

Abbiamo provato la versione in accesso anticipato del titolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp

Il genere dei giochi dove si simula una vita contadina e il lavoro agricolo, ha ormai raggiunto un numero di esponenti altissimo al quale va ad aggiungersi la versione in accesso anticipato di Farming Life. Già partendo dall’idea base, si intuisce come le meccaniche del genere probabilmente saranno simili, se non addirittura identiche, nella maggior parte di questi titoli, quindi cosa dovrebbe portarci a sceglierne uno piuttosto che un altro? Davvero una bella domanda.

Molti esponenti del genere hanno provato a conquistare i vari appassionati inserendo delle meccaniche particolari che spesso avevano ben poco a vedere con la vita agricola, come le romance con altri personaggi, l’esplorazione di dungeon con relativi combattimenti e storie appassionanti, cercando così di offrire un’esperienza più appagante al solo coltivare campi.

Farming Life

Farming Life invece sembra invertire questa tendenza, proponendo quanto di più basico si sia visto nel genere, con un ritorno alle origini. Il titolo infatti propone la gestione di una fattoria, con diverse sfaccettature ma fine a sé stessa. Partiremo da zero, con un minuscolo pezzo di terreno e tanti rifiuti sparsi nella nostra nuova proprietà da raccogliere, per cercare di ingrandirci e generare profitti grazie al sudore della nostra (loro) fronte.

Farming Life ci presenterà un breve tutorial nel quale verrà purtroppo spiegato tutto. Il purtroppo non è una lamentela alla completezza dello stesso, ma bensì alle poche meccaniche e cose da sapere sul gioco. Partendo con ordine, avremo uno strumento con il quale disfarci di ciò che non ci serve dal nostro terreno, che siano alberi, rifiuti o altro e i quali una volta rimossi ci procureranno una piccola somma di denaro.

Una volta ripulito un appezzamento di terreno, potremo iniziare a seminare qualche prodotto; il tutto avverrà in modo molto automatica, selezionando la dimensione del terreno da lavorare rispettando il minimo richiesto, e una volta fatto ciò, decidendo cosa seminarci sopra. Dopodiché assegneremo un lavoratore a quella coltivazione il quale la seguirà fino alla sua crescita e conseguente raccolta.

Farming Life

Fatto ciò avremo la possibilità di conservare i frutti del nostro raccolto in vari magazzini oppure rivenderli per generare profitto. La rivendita è forse l’unica vera innovazione in quanto per effettuarla, bisognerà dirigerci direttamente al mercato con il nostro veicolo e conseguentemente vendere la merce.

Farming Life: semplice e automatico

Ovviamente avremo la possibilità di coltivare più prodotti in contemporanea ma avremo bisogno di assumere più personale dipendente tramite le risorse umane. Ogni lavoratore avrà i suoi punti di forza e debolezze quindi dovremo pensare bene chi assegnare a cosa in modo da massimizzare i nostri profitti.

I frutti del terreno non saranno gli unici prodotti che avremo a disposizione per aumentare i nostri profitti, ma bensì potremo allevare bestiame di vario genere. Purtroppo anche la gestione degli animali è abbastanza automatica; una volta selezionato lo spazio da utilizzare per ospitare l’animale scelto, assegneremo un lavoratore allo stesso che se ne prenderà cura.

Ad aumentare la varietà di cose da fare, ma in verità neanche di molto, ci sono le missioni del sindaco le quali, una volta completate, ci premieranno con delle ricompense e del denaro che potremo spendere per ampliare il nostro terreno e acquistare altre attrezzature come veicoli e macchinari agricoli.

Farming Life

In Farming Life saranno anche presenti delle missioni secondarie che avranno un tempo limitato per essere portate a termine le quali ci verranno assegnate dai vari cittadini che popolano la città; purtroppo le cose da fare comunque risultano sempre le stesse, come procurare un certo numero di risorse entro la data stabilita.

In definitiva, non si deve leggere questa anteprima di Farming Life in maniera negativa, difatti a livello gestionale è anche un buon gioco soprattutto pensando che il titolo è ancora la suo stadio di accesso anticipato; ha però la sfortuna di avere già presenti sul mercato belli e finiti, diversi titoli che la fanno da padrone nel genere.

Avrei visto Farming Life molto meglio come titolo per dispositivi mobile che per PC vista la semplicità e automatismi di alcune meccaniche, ma comunque potrebbe regalare ore di spensieratezza agli amanti del genere.

Fonte

Cosa pensi di questo ennesimo titolo simulativo di vita contadina?

40

Potrebbe interessarti...

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro