0
0

Fallback – Recensione

Fallback un titolo davvero interessante che riprende il tema della supremazia delle macchine sugli uomini, scopriamolo insieme

Se l’eterna rivalità tra uomo e macchina è il tuo più grande punto fisso, allora Fallback è il videgioco adatto a te. Ricco di azione ed avventura questo fantastico titolo ti catapulterà in un mondo post apocalittico guidato dalle macchine.

Altre recensioni

Crucible 9 ore fa
A Fold Apart 27 Maggio 2020
What The Golf 25 Maggio 2020
Gravity Rider Zero 22 Maggio 2020
Elva the Eco Dragon 22 Maggio 2020
Vetrix 21 Maggio 2020
Naviga tra i contenuti


Se volessimo trovare un titolo videoludico di genere Roguelike con degli spunti presi da Terminator in cui le macchine comandano sugli uomini allora Fallback è il titolo che fa al caso nostro. Sviluppato da Endroad e rilasciato l’11 ottobre 2019 su PC attraverso la piattaforma Steam, Fallback è un titolo di genere: avventura, indie e roguelike ricco d’azione con una grafica in 2.5D davvero molto dinamica che non solo consente un ottima visibilità su tutta la mappa di gioco, ma ci dà anche la possibilità di sviluppare le nostre partite altresì in maniera verticale cambiando l’angolazione della telecamera.

Fallback

Trama

La trama di Fallback è  molto semplice e già vista più volte in vari film, un uomo atterrato nel sottosuolo all’interno di un container decide di voler guidare una ribellione con tutte le persone che riesce a liberare dalle grinfie dei robot, per la riconquista della terra che attualmente si ritrova ad essere abitata dalle macchine che stanno sfruttando ogni risorsa terrestre. Toccherà quindi a noi equipaggiarci e guidare l’umanità verso la libertà dal dominio dei robot.

Gameplay

Il gameplay a cui tutti noi siamo abituati ad approcciarci quando si parla di Roguelike è del tutto differente all’interno di Fallback. Il titolo in questione infatti è un Roguelike avente una difficoltà di gioco davvero bassa, in cui potremo cercare di approcciarci al nemico in maniere differenti cercando anche varie scappatoie che ci diano la possibilità di non affrontare, quindi di non rischiare, di morire in maniera del tutto inutile.

Fallback

 

Appena il misero menu principale ci teletrasporterà all’interno del gioco, saremo catapultati all’interno di un sotterraneo in cui dopo un breve tutorial entreremo in possesso della nostra arma: una specie di spada con lama al plasma. Da lì in poi il nostro compito sarà quello di attraversare tutti gli scenari di gioco alla ricerca dei vari umani resi schiavi dalle macchine per liberarli e accoglierli come dei sopravvissuti all’interno della nostra base segreta. Le boss fight che affronteremo non saranno così complesse da doverci tenere incollati per ore ed ore davanti allo schermo, eccezion fatta per l’ultima, la fine che potrebbe recarci qualche rogna in caso non avessimo un ottimo equipaggiamento; cosa tecnicamente impossibile visto che i vari boss saranno i vari NPC nemici di gioco che incontreremo sul nostro cammino, e loro stessi saranno coloro che ci permetteranno di sbloccare i vari potenziamenti. I potenziamenti potranno essere equipaggiati sia al nostro personaggio, sia ai personaggi che avranno il compito di supporto all’interno di questa avventura.

Fallback

Comparto Video e Sonoro

Per ottenere un ottimo roguelike le mappe di gioco devono essere davvero intrecciate, e molto spesso anche molto difficili da capire; In questo il comparto video ha fatto un ottimo lavoro, soprattutto nel saper utilizzare al meglio la telecamera di gioco che ha la possibilità di cambiare la visione in base alla direzione che intraprenderemo, inoltre ad essere animato non ci sarà unicamente la mappa giocabile ma anche lo sfondo e i vari fondali che potranno essere visti grazie ad una visuale dall’alto saranno davvero ben definiti ed animati. L’unica pecca che ho notato in maniera quasi istantanea è che il frame di Fallback non è fisso, e tende a ballare in maniera continua dando delle vere sensazioni di fastidio che non sono dovute alla componentistica del pc che non riesce a reggere al meglio questo videogioco, ma è l’ottimizzazione stessa che non rende omaggio ad un ottimo comparto grafico che avrebbe potuto fare di più con degli ulteriori accorgimenti.

Fallback

Se da una parte abbiamo un comparto video quasi ottimale, che dovrebbe essere rivisto a causa degli sbalzi degli fps, dall’altra abbiamo un comparto sonoro che si contraddistingue in maniera ottimale all’interno di Fallback grazie alle varie soundtrack di fondo e ai vari suoni dovuti agli spostamenti, agli attacchi, alle schivate e ai parry. L’unico elemento che mi ha causato fastidio è la quasi totale assenza dei dialoghi che vengono doppiati attraverso dei suoni strani e spesso fastidiosi; L’unica parte di dialogo ascoltabile è in inglese, e viene mostrata unicamente nelle cutscene.

Fallback

In conclusione analizzando in tutte le sue sfaccettature Fallback possiamo facilmente descrivere questo videogioco come un titolo videoludico da avere all’interno della propria libreria; anche se come tutti ormai i giochi in commercio Fallback ha i propri lati negativi, che potranno essere facilmente messi da parte da tutti, eccezion fatta per il frame rate ballerino che crea non pochi disturbi ai videogiocatori più attenti.

Ambientazioni

Sistema di crescita del personaggio

Vari equipaggiamenti

Assenza dei dialoghi

Mancanza della lingua Italiana

Frame Rate altalenante

Fallback include 7 trofei.

Grafica
6
Sonoro
6
Longevità
6
Impatto
5
Voto
VOTA
0

Il voto finale preso da questo titolo, a mio avviso, è un 6 pieno. Fallback si dimostra essere un titolo valido con molti punti salienti davvero interessanti. La supremazia della macchina sull’uomo è una trama già vista in vari film e videogiochi, che però non perde mai il proprio fascino. Fascino che viene ripreso al meglio all’interno di questo videogioco che anche avente qualche lacuna a livello di ottimizzazione grafica riesce lo stesso ad essere un proprio posto tra i vari indie di successo del momento.

0

Commenti

1134

Miei

0
0
0
0

Registrati! La tua opinione conta!