epic games

Epic Games: l’inizio di un grande cambiamento

Diamo uno sguardo alle recenti azioni della azienda madre di Fortnite

Lo scandalo riguardante la situazione lavorativa in Activision-Blizzard ha avuto grandi ripercussioni nel settore videoludico, almeno negli Stati Uniti, rendendo nota la situazione di molti lavoratori che hanno mostrato i grandi problemi di questo settore.

activision blizzard

Tuttavia quanto accaduto potrebbe portare benefici ai dipendenti che per anni hanno vissuto nell’incertezza; grazie al caso di Raven Software, la responsabile di Call of Duty Warzone, le aziende sanno cosa non si debba fare ed una di esse ha fatto un incredibile passo avanti.

Epic Games: un grande cambio

Secondo le informazioni pubblicate da The Verge, Epic Games ha annunciato che centinaia di lavoratori, finora temporanei e per lo più provenienti dalle aree del controllo qualità, vedranno cambiamenti sostanziali nei loro contratti e passeranno a dipendenti a tempo pieno o a tempo indeterminato. Secondo ultime informazioni coloro che vedranno i cambiamenti nel loro contratto saranno scelti per ricevere vari benefit sul luogo di lavoro.

La decisione di Epic Games è sorprendente ed è stata vista come una vittoria influenzata dalla lotta condotta dai lavoratori di Raven Software contro Activision-Blizzard; ricordiamo che erano stati proprio i  dipendenti del controllo ad iniziare lo sciopero ed a mettere sul tavolo la controversa questione dei sindacati nell’industria videoludica.

Epic Games

Mentre i cambiamenti proposti da Epic Games sembrano essere una misura preventiva, non si può negare che le proteste dei lavoratori stiano iniziando a dare frutti, forse non dove hanno avuto origine, ma di certo stanno migliorando la situazione generale nell’industria.

Mantieniti aggiornato con le nostre ultime notizie.

Fonte

E tu cosa ne pensi? Sei favorevole a questi cambiamenti? Faccelo sapere nei commenti.

Jean Manuel Labate Castro
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI