e3 2021

E3: in futuro l’evento sarà un ibrido tra fisico e digitale

Parla il presidente dell'ESA

Pubblicità

Leggendo questa recensione avrai una panoramica completa di tutto quello che il gioco può offrire, partendo dal gameplay e arrivando al comparto tecnico!

Speciale

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

La pandemia globale di COVID-19 ha costretto tutto il mondo ad adeguarsi ad essa.
Costringendo la cancellazione dell’E3 2020 e facendo sì che l’E3 2021 sia un evento totalmente in digitale,  possiamo affermare che i cambiamenti sono stati lampanti.

Ma quali saranno i progetti per il futuro dell’Electronic Entertainment Expo per i prossimi anni?

Secondo il presidente dell’ESA (Entertainment Software Association) Stanley Pierre-Louis, i futuri eventi potranno essere un vero e proprio ibrido in presenza e in digitale.

E3 2021

Alcune delle idee avute per l’imminente E3 sono state trovate interessanti e quindi potrebbero essere sfruttate a dovere anche nel corso degli anni a venire. Pierre-Louis lo ha affermato in un’intervista con GameIndustry.biz, nel quale ha detto che al momento l’attenzione è rivolta principalmente all’E3 2021 ma stanno già organizzandosi per il prossimo evento del 2022.

Il futuro dell’E3 sarà un mix tra fisico e digitale?

L’evento digitale E3 2021 sarà davvero differente rispetto a quelli precedenti. Con i suoi pro e contro è del tutto normale che bisognerà adeguarsi alle norme vigenti. Lo show floor ad esempio non sarà disponibile al pubblico nel quale tantissimi videogiocatori e fan avrebbero potuto vedere quali sarebbero stati i titoli in arrivo.

D’altra parte, il nuovo orientamento totalmente digitale, permette di informare i suddetti fan in modo veloce e senza alcun intoppo.

e3 2021 - Stanley Pierre-Louis

Quindi per quale motivo non combinare i punti vincenti di entrambi i metodi? Prendere spunto da ciò che c’era di positivo negli eventi in presenza e associarli alle caratteristiche uniche dell’attuale in digitale.

“L’evento digitale E3 2021 ci permetterà di presentare ai membri dell’industria, ai media e ai fan, l’opportunità di partecipare pienamente. Penso che potrebbe fornirci un’opportunità davvero unica per prendere nota di ciò che possiamo applicare agli eventi futuri, che probabilmente saranno un mix di esperienza fisica e digitale. Ovviamente questo è tutto da stabilire. Dobbiamo capire dove stiamo andando a parare” ha affermato Stanley Pierre-Louis.

Ti ricordo che l’E3 2021 verrà trasmesso su YouTube e Twitch da sabato 12 giugno a martedì 15 giugno.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa ne pensi di questa proposta per una versione ibrida dell'evento più famoso di sempre? Faccelo sapere in un commento!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro