Dying Light

Dying Light, in lavorazione un upgrade per PlayStation 5 e Xbox Series X/S

Techland si prepara ad abbellire il survival horror open world in vista del secondo capitolo

Con un annuncio un po’ a sorpresa, Techland ha fatto sapere che è in lavorazione una patch next-gen per il primo Dying Light, riservata ovviamente a PlayStation 5 e Xbox Series X/S. Una comunicazione che va praticamente a smentire ciò che era stato dichiarato solo ad agosto dal lead level design Piotr Pawlaczyk, che aveva dichiarato come il team polacco non avesse in programma un upgrade del genere. Non sono state fornite le tempistiche di lancio, ma è possibile che si punti a una release prima del debutto del secondo episodio, previsto per febbraio.

Dying Light: upgrade next-gen a sorpresa

Ti ricordo che il primo Dying Light gira su PlayStation 4 e Xbox One a un frame rate massimo a 30 FPS, con miglioramenti dati dalla retrocompatibilità presenti soltanto su Xbox Series X, per merito della tecnologia FPS Boost, che raddoppia di fatto le prestazioni.

Dying Light

Appare evidente però che una patch next-gen mirerebbe, presumibilmente, a migliorare un po’ tutto: non solo il frame rate, ma anche risoluzione nativa, tempi di caricamento, impianto di illuminazione, dettaglio dei modelli poligonali e delle texture e altro ancora. Su PlayStation 5, inoltre, non è da escludere un supporto alle funzionalità del DualSense.

Dying Light

Dying Light 2 è previsto a febbraio 2022 per PC, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series X/S. In versione cloud, il gioco arriverà anche su Nintendo Switch.

Fonte

Che ne pensi di questo annuncio? Scrivimelo in un commento!

Giovanni Ferlazzo
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI