Destiny 2 Mara Sov

Destiny 2: La quarta settimana della Stagione dei Perduti

La Stagione dei Perduti entra nel vivo con l’arrivo della quarta settimana e finalmente l’accesso all’esotica stagionale Scettro di Ager

Pubblicità

L’equilibrio tra Luce e Oscurità è in bilico; il destino del genere umano vacilla con l’arrivo di un nuovo e implacabile nemico nell’universo. Addentrati su Europa, scopri i segreti sotto i ghiacci, salva il mondo.

Destiny 2

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Eccoci ritornati all’appuntamento ricorrente riguardante i nuovi contenuti di questa settimana su Destiny 2. Questa è la quarta iterazione, e anche se cominciamo già a vedere una ripetizione di alcune meccaniche piuttosto vistosa, ci sono un sacco di novità degna di nota. Vediamole nello specifico.

Allienamento Astrale

Destiny 2 Kruutiks

Allineamento Astrale è la stessa zuppa di tre settimane fa: veloce, divertente e interessante finchè si ha voglia di ascoltare il Corvo, Petra, Mara e Ikora confabulare tra loro su Savathun, Xivu Arath, i Guardiani e le loro mansioni, e sulla tensione che tutti i personaggi provano verso il fu Uldren.

La meccanica è sempre la stessa: due attività a rotazione in diverse realtà delle linee astrali e un boss finale tra quelli già visti nelle settimane precedenti. Questa settimana il Boss è Kruutiks, Flagello dell’Atollo.

Si ricorda che all’inizio di ogni scontro si può spiegare uno Stendardo dell’Adunata per massimizzare il massacro dei malcapitati corrotti che ci affronteranno, perciò occhio a non scordarsene.

Reame Infranto: Foresta degli echi

Destiny 2 Foresta degli echi

Questa settimana la location del Reame Infranto è la Foresta degli Echi, come da titolo. La meccanica è la stessa che ormai abbiamo imparato a conoscere, ma con un piccolo twist aggiunto. Nello specifico, ci saranno due minieventi aggiuntivi rispetto alla volta precedente:

  • Un antico rituale oscuro: una volta disattivato il primo  emettitore, sulla sinistra comparirà una piccola scritta che ci avvisa che un gruppo di maliarde sta compiendo un rituale. Le maliarde si trovano oltre l’abside distrutto della chiesa, in una piattaforma sospesa con una statua insonne.
    • Uccise le maliarde spawnerà un artefatto e Mara ci ordinerà di portarlo in un mausoleo sotto la cattedrale. Lì dovremo abbattere dei nemici e un miniboss simile ad Alak-Hul, la Lama Oscura. Una volta ucciso, la Regina ci racconterà della Tecnide Melori, cui è stata dedicata la cripta.
  • Piaghe corrotte: queste compariranno dopo aver ucciso tutti i nemici e attivato il secondo segnalatore. Distruggerle ne farà comparire altre in un’altra zona, finchè non si arriverà a un pozzo dentro cui ci si dovrà lasciar cadere. Anche qui ci sarà un miniboss, un orco corrotto, da uccidere.
    • Al termine dello scontro riceveremo una cassa e Mara ci racconterà altri dettagli di come gli Insonni avevano dato forma al Reame Ascendente prima della profanazione dei corrotti.

Gli eventi si susseguiranno in ordine appena finito di attivare i segnalatori. Sono facoltativi, ma completarli fornisce un trionfo e loot aggiuntivo, oltre che linee di dialogo da parte di Mara Sov che ci fornisce informazioni sulla società degli Insonni, andando a completare la lore di Destiny 2 già conosciuta.

Una Vuota Incoronazione

Destiny 2 una vuota incoronazione

Finalmente potremo finalmente ottenere lo Scettro di Ager, il fucile laser con danni da stasi tanto anticipato all’inizio della stagione.

Il primo step dell’impresa esotica riguarderà raccogliere le ultime derive dell’atlante alla Confluenza e dintorni, sulla Città Sognante, dopodichè si potrà accedere alla stanza in cui lo Scettro è custodito tramite la Guardiola di Caliburn.

Tuttavia, non potremo ottenere subito lo Scettro, poichè questo è protetto da un campo di forza che Mara ha posto come “ultima difesa” per impedire che Uldren se ne appropriasse e realizzasse il suo destino profetizzato, ossia morire in battaglia sfidando un nemico troppo potente.

Mara ci confiderà che per disattivare la barriera occorre un codice di accesso speciale i cui frammenti sono sparsi per tutta la Città Sognante, ma si occuperà lei di reperirli, mentre noi dovremo tenere occupate le forze di Xivu Arath nel Pozzo Cieco. In questo caso dovremo seguire tre step specifici:

  • Nel primo dovremo uccidere nemici in Allineamento Astrale con qualsiasi arma denominata “fucile” (a eccezione dei fucili a pompa), e ottenere cento Traiettorie Parallattiche.
  • Successivamente dovremo uccidere campioni e ottenere colpi di grazia con la super nella stessa attività.
  • Infine Mara ci chiederà di recuperare oggetti rubati uccidento i boss degli assalti Ponte di Vetro, Lago di Ombre, e Navotha. Si possono anche uccidere negli assalti selezionabili dalla mappa.

Alla fine di questi step potremo finalmente ottenere lo Scettro di Ager riaccedendo alla cripta in cui è custodito e testarla sui nemici che si spawneranno similmente alle missioni di Destiny 2 per ottenere le varie sottoclassi. L’arma di per sè sembra avere un’ottima sinergia con tutte le build da stasi ed è probabilmente maggiormente adatta a controllare grandi gruppi di nemici piuttosto che per fare danno ai boss.

Consiglierei di accompagnare il fucile a un’arma da supporto o fucile a pompa con il perk “lapide”, che crea cristalli di stasi sui cadaveri di nemici uccisi con colpi di precisione.

Progressione della storia di Destiny 2

Destiny2 Savathun Cristallo

La storia si sta evolvendo in una maniera preoccupante per il futuro del Corvo, conducendo forse a una svolta che produrrà una crescita del personaggio, anche se è difficile dire se sarà positiva o negativa.

Il Corvo ne ha chiaramente avuto abbastanza dei divieti che gli atolliani e l’Avanguardia stanno imponendo alla sua volontà sin dalla settimana scorsa, ed è presumibile pensare che cercherà di parlare con Savathun con o senza l’approvazione degli altri personaggi che si sono resi protagonisti in questa Stagione.

Mara dal canto suo appare molto vulnerabile, e facilmente preda della volontà della Megera Regina. Quest’ultima pare invece chiaro che stia sguazzando nel suo stesso inganno come ha fatto per tutto Destiny 2.

Quando parleremo con Savathun questa lamenterà la propria prigionia e sottolineerà spesso quanto ella sia inerme, ma se guardiamo quanto la sua presenza stia creando tensioni, sembra chiaro che sia lei ad avere il coltello dalla parte del manico.

Mentre vediamo come si evolverà la situazione, questo è tutto guardiano. Ora va e fai pentire l’alveare di essere venuto nel nostro sistema!

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Pensi che cambierà qualcosa nel meta di Destiny 2 con l'aggiunta della nuova esotica? Dicci che ne pensi!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro