Destiny 2: come partecipare all’Offensiva Vex di Ombre dal Profondo

Vuoi partecipare anche tu all'Offensiva Vex? Ecco una guida su come fare

Destiny 2 ombre dal profondo offensiva vex guida attività
1+

Destiny 2 ha ospitato da poco l’espansione Ombre dal Profondo (di cui trovi la nostra recensione), che ha ampliato l’esperienza di gioco grazie a nuove attività, nuove imprese e una campagna inedita. Degna di nota è sicuramente l’Offensiva Vex, una nuova modalità a ondate che si affianca a quelle già presenti. Se spostando il cursore sull’icona dell’Offensiva Vex hai letto anche tu la frase che ti chiede di completare la missione “Occhi sulla Luna”, ecco una guida che ti mostrerà come fare.

Occhi sulla Luna non è una missione della nuova campagna, ma la fase finale di un’impresa che sbloccherà, appunto, l’Offensiva Vex. Per cominciare, bisogna concludere la storia principale di Ombre dal Profondo, dopodiché si può andare sulla torre e parlare a Ikora, che ci darà un’impresa. Questa richiederà di andare sulla luna e di uccidere 100 Vex e 3 Guardiaporta.

I portali Vex

Se hai già esplorato la Luna, sai bene che non ci sono Vex sulla sua superficie. Quindi come fare a trovare i bersagli da uccidere?

Una volta sulla superficie lunare, bisogna trovare le tre zone di invasione Vex. Queste sono indicate sulla mappa da altrettante icone, che indicano i punti dov’è possibile imbattersi nelle ondate nemiche. Purtroppo, lo spawn è interamente lasciato al caso, quindi non c’è modo di sapere in anticipo dove dirigersi. Se sei fortunato, troverai immediatamente un’ondata Vex, ma in caso contrario puoi armarti di Astore e iniziare a fare diversi giri dello scenario, passando da tutti e tre i punti: di fatto, la luna è organizzata come un circuito, con tre mini aree interconnesse tra loro, quindi è possibile girare in tondo finché non si trova un portale attivo.

Le zone di invasione attive sono facilmente riconoscibili dal grosso portale luminoso in cielo contornato da fulmini, nonché dal grande numero di Vex e dal Guardiaporta (un classico minotauro gigante). Una volta trovato il luogo, se tutto va come si deve, questa prima parte sarà semplice e indolore.

Una lotta contro il tempo

Giunti sotto il portale, ci troviamo davanti un Guardiaporta e molti Vex. Possiamo immediatamente iniziare a ucciderne quanti più possibile, magari utilizzando armi che permettono di fare danni ad area (come il perk di Asso di Picche) e granate. L’obiettivo principale di questo piccolo incarico è quello di uccidere il Guardiaporta, dato che dopo averlo fatto la tempesta in cielo collassa, ponendo fine all’invasione in corso.

Molto spesso, questa vittoria causerà lo spawn di un’altra tempesta nei luoghi vicini, quindi tieni d’occhio il cielo per sfruttare l’occasione se dovesse manifestarsi. Infatti, una nuova invasione significano nuovi Vex da aggiungere alla percentuale e un nuovo Guardiaporta. Se sei fortunato, puoi trovare tre invasioni in rapida successione, perfette per concludere molto velocemente l’incarico. Ogni offensiva bloccata ci permette di aprire un forziere, guadagnando loot.

C’è da dire che, purtroppo, queste ondate restano sulla superficie per un tempo limitato: se non si uccide il Guardiaporta nel giro di pochi minuti, questo scomparirà senza essere conteggiato tra le uccisioni dell’incarico e costringendoti a ricominciare i diversi giri per la mappa di gioco. Se ci sono più guardiani sul posto, questo non dovrebbe succedere, dato che i danni inflitti saranno ingenti, ma se sei da solo potresti avere qualche problema. In questo caso posso consigliarti solo di giocare negli orari più frequentati, come quelli serali.

L’offensiva Vex

Dopo aver concluso l’impresa uccidendo 3 Guardiaporta e 100 Vex, ikora ci dirà di parlare con Eris Morn. La donna ci informerà della crescente minaccia Vex e della necessità di recarsi nel giardino nero per ostacolare l’avanzata dei robot. Da adesso l’offensiva (accessibile dalla mappa, chiaramente) sarà giocabile liberamente.

L’attività in questione si svolge nel Giardino Nero e ci pone davanti a diverse ondate Vex da sconfiggere in un tempo limite prima di avanzare nell’area successiva. Alla fine di questo particolare dungeon ci aspetta un boss abbastanza coriaceo e del loot. Una piccola missione molto divertente, impreziosita dalle taglie di Ikora, che permettono di ottenere diverse armi leggendarie niente male. Queste sono droppabili casualmente anche dai forzieri ottenibili durante le invasioni oppure da quelli presenti alla fine delle ondate nel Giardino Nero. Niente di complicato, quindi, ma sicuramente una buona fonte per farmare qualcosa.

Hai acquistato anche tu Ombre dal Profondo? E parteciperai all’Offensiva Vex? Faccelo sapere con un commento!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>

Hai acquistato anche tu Ombre dal Profondo? E parteciperai all’Offensiva Vex? Faccelo sapere con un commento!

1+