Death Stranding recensione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Death Stranding, il nome originale era diverso

Ecco un'immagine che arriva dai primi giorni dello sviluppo del titolo

La copertina di Death Stranding

Steam

Death Stranding, l'ultimo sogno di Kojima, arriva ufficialmente su PC dopo gli ottimi risultati ottenuti su PlayStation 4. Si presenta al proprio pubblico con un ottimo comparto tecnico e un design degno di nota.

Disponibile su:

PlayStation 4
PC

Genere: Avventura

Death Stranding, l'ultimo sogno di Kojima, arriva ufficialmente su PC dopo gli ottimi risultati ottenuti su PlayStation 4. Si presenta al proprio pubblico con un ottimo comparto tecnico e un design degno di nota.

Il game director di Kojima Production, il famosissimo Hideo Kojima ha iniziato il nuovo anno parlando del suo progetto rilasciato il mese di novembre: Death Stranding.

Utilizzando le sue pagine social – sto facendo riferimento a Twitter ed Instagram – ha rilasciato dei concept art di Death Stranding che risalgono addirittura a prima che lo script – o sceneggiatura -, fosse scritta. Ma ciò che rende tutto molto più interessante è il titolo che viene mostrato nel disegno, anche se non è così tanto diverso da quello finale, Dead Stranding.

La prima foto pubblicata dal game director, è il semplice disegno nudo e crudo.


Poi ha inserito un po’ di contesto tramite Twitter:

La traduzione, anche se grossolana, è più o meno:

Ho trovato sul mio iPhone, lo sketch [disegnato dall’art director della software house Yoji Shinkawa] dei primi giorni in cui abbiamo cercato di raccogliere i vari concept per Death Stranding.

A quel tempo non c’era non uno script scritto, quindi ho dovuto spiegare verbalmente come volevo che i nemici fossero. Abbiamo deciso di chiamarlo Dead Stranding, come nome alternativo”.

Ciò che rende la foto davvero interessante non è tanto il titolo, ma la maschera anti-gas del soldato fa quasi sembrare che l’uomo abbia un teschio invece di un volto. Quasi come l’unità S.K.U.L.L. di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, ma ovviamente è probabilmente un principio per Higgs, il personaggio interpretato da Troy Baker.

Hideo Kojima con Death Stranding ha dimostrato ampiamente di essersi distaccato dal suo primo ed enorme progetto, ma comunque dei piccoli riferimenti al videogioco sviluppato con Konami ci sono, basti vedere il “Game Over” che spunta fuori proprio durante una delle prime cutscene del videogioco.

Fatto sta che è interessante vedere cosa c’è dall’altro lato della barricata, e come si parta da un concept per poi costruire un intero mondo di gioco esplorabile.

Se ti interessa acquistare Death Stranding, ti consiglio di cliccare su questo link che ti reinderizzerà su Amazon.

Potrebbe interessarti...

Cosa ne pensi? Quale nome pensi sia più azzeccato? Facci sapere la tua scrivendo un commento qui sotto!

Fonte

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Scelto dalla redazione

16 ore fa

E tu hai già comprato la Stagione degli Eletti? E cosa ne pensi?

Articolo approfondito

5

Nessun Evento

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0