PES 2019 Recensione

Data Pack 3.0 per PES 2019: cosa ne pensiamo?

Abbiamo testato i contenuti aggiunti dall'aggiornamento che Konami ha pubblicato una decina di giorni fa. Ecco le nostre opinioni.

Un po’ di tempo fa vi avevamo pre-annunciato i contenuti che il Data Pack 3.0, pubblicato il 6 dicembre, avrebbe portato a PES2019. Come avevano fatto i due precedenti, anche questo ha aggiunto stadi, divise, scarpini e modelli facciali per giocatori. In particolare il terzo maxi-aggiornamento ha aggiunto il De Kuip, stadio del Feyenoord (club olandese con sede a Rotterdam), e lo Stadio Palestra Itália, impianto che per quasi un secolo ha ospitato le partite del Palmeiras in Brasile. Ebbene, abbiamo avuto modo di provare i due stadi ed ora siamo pronti a dare la nostra opinione!

Prima in Olanda…

Il primo passo dopo aver avviato il gioco è stato quello di atterrare (virtualmente parlando) a Rotterdam per provare subito il De Kuip. E quale migliore partita per inaugurarlo se non De Klassieker, Feyenoord vs Ajax, una delle rivalità più sentite di tutta l’Olanda? Il colpo d’occhio iniziale è subito stupefacente, lo Stadion Feijenoord (un altro dei diversi nomi che ha lo stadio) che si erge in tutta la sua solennità sul nostro schermo, curato nei minimi particolari, dai posti a sedere ai cartelloni pubblicitari, realizzato con ogni sua peculiarità. Il lavoro di Konami anche qui, come già visto negli altri stadi, è fantastico, riproducendo i teatri di migliaia di incontri calcistici in modo fedele, ribadendo, ancora una volta, la supremazia di PES sul realismo estetico.

De Kuip PES2019

 

… e poi in Brasile

Voliamo ora (sempre virtualmente, purtroppo stiamo ancora lavorando sul metodo con cui controllare direttamente i giocatori negli stadi) in Brasile, e più precisamente nella città di San Paolo, dove lo Stadio Palestra Itália è stato l’impianto in cui il Palmeiras, storica squadra brasiliana, ha intrattenuto i sui tifosi per quasi cento anni! Abbiamo deciso di provare questo stadio con due compagini nazionali toccate dall’aggiornamento (sono state infatti aggiunte le divise ufficiali di alcune squadre), Perù e Ucraina. Le magliette dei due team, anche in questo caso, sono riprodotte con la massima fedeltà (sponsor, colori, inserti…), rendendo la partita una vera amichevole internazionale. La spettacolarità in campo non è mancata (tanto che giurerei di aver sentito un tifoso urlare “quasi meglio di un articolo di iCrewPlay“), e come per il De Kuip, anche questo stadio è stato riprodotto in modo realistico (sono state rifatte anche le piscine adiacenti lo stadio), creando addirittura l’atmosfera sudamericana che si vive in luoghi del genere (no, non stiamo esagerando).

Stadio Palestra Italia PES2019

 

Aspettando un altro Data Pack

Konami continua quindi a mantenere le aspettative, grazie anche ai Data Pack, che ricordiamo, sono maxi-aggiornamenti completamente gratuiti, che ampliano il parco dei contenuti offerti ai possessori di PES2019. Tutti gli elementi citati nell’articolo sono solo parte dei contenuti aggiunti, dato che ne sono stati inseriti molti altri, come per esempio le divise ufficiali di Corinthians, Vasco Da Gama e Thailandia, o gli scarpini delle marche più famose o ancora i modelli facciali dei giocatori che rendono sempre più labile il confine tra realtà e videogioco. Tutto questo risulta come un apprezzamento maggiore da parte dei fan per Konami, e sicuramente questo tasso di gradimento si farà sentire sulle vendite future.

 

Ricordiamo che PES 2019 è disponibile per PlayStation 4, Xbox One, PC e Android. Inoltre ti invitiamo, se non l’hai già fatto, ad andare a leggere la nostra recensione di PES 2019.

Fonte

E tu hai già avuto modo di provare i contenuti aggiunti dal Data Pack 3.0? E se non lo hai già fatto, qual è il tuo pensiero dopo aver letto l'articolo? Diccelo con un commento!

Nicolò Fusco
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x