Da PC a Console, 20 milioni di utenti in esodo entro il 2022

La società di consulenza Jon Peddie Research (JPR) ha annunciato la possibile "fuga" di 20 milioni di utenti PC verso il mondo console

Copertina con Pc vs Console

Ci sono diatribe che vanno avanti da tanto tempo e molto probabilmente non finiranno mai, tra queste una delle più accese degli ultimi anni è proprio quella che vede fronteggiarsi gli utenti PC e quelli Console, come PlayStation 4 e Xbox One. Le due fazioni hanno sempre “combattuto” questa battaglia con i loro principali punti di forza, gli utenti PC mettendo tutto sulla potenza delle loro piattaforme hardware e sulla possibilità di adattarle nel miglior modo a qualunque tipo di utilizzo, gli utenti console con le prestigiose esclusive e la praticità nell’utilizzo.
In questo periodo di guerra fredda, l’ultimo report rilasciato dalla società di consulenza Jon Peddie Research (JPR) ha contribuito a riaccendere le ostilità puntando molto sull’ascesa delle console nel mercato videoludico mondiale. La società californiana ha così previsto un futuro esodo di almeno di molti utenti PC verso le “digitali praterie” delle console entro i prossimi anni.

Verso terre più fertili…o forse no?

Metro Exodus come confronto tra le piattaforme Pc e Console

Il 2019 è cominciato da poco e già sappiamo che sarà un anno pieno di novità, preparando tutti gli utenti al cosiddetto “salto generazionale” nell’ambito del gaming come per esempio le continue voci sul prossimo arrivo di PlayStation 5 e Xbox Scarlett. Per il mercato videoludico le cose stanno cominciando a cambiare sia dal punto di vista hardware con le nuove tecnologie come il 4K e il Ray tracing (attualmente sfruttato da NVIDIA con la sua nuova serie di schede grafiche), sia da quello software con la continua diffusione dei servizi streaming per i videogiochi. Specialmente quest’ultimo elemento potrebbe rivelarsi l’ago della bilancia sulla possibilità che si verifichi il temuto cambiamento di fronte.

Confronto nuovo ray tracing in PC contro Console

In questo clima di cambiamento con tutte queste bellissime novità, per l’azienda JPR circa 20 milioni di affezionati giocatori PC cambieranno presto sponda proprio entro il 2022. Ricordo a tutti i lettori che questa notizia è frutto di un accurato studio basato su un’analisi di mercato che compara i dati statistici legati alla variazione dei prezzi che si è verificata con l’arrivo dei nuovi servizi streaming nel mercato videoludico. Per questo motivo tale informazione va presa con le proverbiali “pinze” e tutto quello che succederà da oggi fino al 2022 lo sapranno solo i videogiocatori, che rappresentano il vero cuore e la vera anima del mercato videoludico.

Cosa pensi dei risultati presentati da Jon Peddie Research? Passerai anche tu al “lato oscuro” del gaming entro il 2022? Faccelo sapere nei commenti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>

Cosa pensi dei risultati presentati da Jon Peddie Research? Passerai anche tu al “lato oscuro” del gaming entro il 2022? Faccelo sapere nei commenti

1+