crysis rtx

Crysis Remastered: Ray Tracing anche su PlayStation 4 Pro e Xbox One X

Crytek rende possibile l'impossibile: Ray Tracing anche sulle vecchie console

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

No, non è uno scherzo!

Crysis Remastered, avrà una modalità grafica, tra le impostazioni video, che consentirà anche ai possessori di PlayStation 4 Pro e Xbox One X di godere, seppure in modo ridotto, delle meraviglie del Ray Tracing con un preset dedicato.

Per chi non conoscesse tale tecnologia, è doveroso fare delle precisazioni per meglio comprendere il discorso seguente.

rtx

Volendo semplificare, il Ray Tracing è una nuova forma di rendering dell’immagine che non è più gestita dalla rasterizzazione, dunque pre-renderizzata, ma che viene calcolata in tempo reale dall’hardware di gioco in uso.

I più attenti avranno sicuramente notato delle contraddizioni in tale affermazione. La domanda dunque è:

se il Ray Tracing è gestito direttamente dall’hardware, come è possibile che tale tecnologia possa essere abilitata su delle console che non possiedono tali caratteristiche hardware e dunque componenti dedicate?

La risposta è semplice. Oggi come nell’ormai lontano 2007, quando uscì il primo Crysis che era a dir poco “rivoluzionario” per le tecnologie dell’epoca, Crytek ha azzardato l’impossibile, raggiungendo l’obiettivo, mai tentato nemmeno da software house parecchio più blasonate, inserendo una versione “light” del Ray Tracing direttamente nel motore di gioco, senza avere la necessità di servirsi di un hardware dedicato.

Segue uno Screenshot di Crysis Remastered con Ray Tracing (software) abilitato, in versione console.

Crysis Remastered

In questo modo Crytek ha dato la possibilità di “assaggiare” una tecnologia così rivoluzionaria, ma anche estremamente esosa in termini di risorse hardware e software, anche ai possessori di console senza hardware dedicato.

In questo c’è del miracoloso!

Crysis Remastered e l’importanza del Ray Tracing

Per comprendere meglio tale affermazione è giusto capire che Nvidia, che è la diretta produttrice di hardware dedicati a tale tecnologia, ha presentato SOLO poche settimane fa la sua nuova line-up di schede video dedicate al raytracing, ovvero, le potentissime RTX 3080/3090, che finalmente riusciranno a “domare” una tecnologia così avanzata anche alle risoluzione più alte.

Nelle immagini che seguono vediamo un confronto diretto tra Ray Tracing disattivato, e Ray Tracing (hardware) attivato, nella versione PC.

no rtx

rtx on

Le differenze sono evidenti. Il gioco, infatti, non solo può beneficiare di una palette cromatica più vivida, ma anche di effetti di illuminazione globale avanzata, ombre più morbide, profondità di campo sensibilmente maggiore e, in generale, una tangibilità del mondo di gioco nettamente superiore.

Tale tecnologia sarà disponibile anche sulle console di nuova generazione in uscita, ovvero PlayStation 5, Xbox Series X e Xbox Series S, alle quali abbiamo già dedicato numerosi articoli a riguardo.

Crysis Remastered è disponibile dal 18 Settembre su PlayStation 4, Xbox One e PC, con una versione ottimizzata per Nintendo Switch, già disponibile da alcuni mesi, ma priva di modalità Ray Tracing.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

E tu cosa ne pensi di questa novità ? Conoscevi già questa rivoluzionaria tecnologia, o ne vieni a conoscenza solo ora, tramite questo articolo ?

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro