Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Crossfire X Remedy

Crossfire X è stato rimandato al 2021 a causa della pandemia

Crossfire X sarà pubblicato su Xbox One e Series X/S.

I lavori sullo sviluppo di Crossfire X sono stati pesantemente rallentati dalla pandemia del Covid-19, pertanto Remedy Entertrainment e Smilegate hanno pubblicato un comunicato ufficiale su Twitter per avvisare del ritardo dell’uscita del titolo, attualmente programmata per il 2021.

Il videogame uscirà come esclsiva Xbox, pertanto farà parte sia della console della generazione presente (Xbox One), sia della next-gen con Xbox Series X/S. Il titolo è entrato sotto i riflettori in occasione dell’E3 nel 2019 e presenterà una campagna che prende come modello d’ispirazione la celebre saga Call of Duty.

Remedy, famosa nel mercato grazie ai suoi celebri giochi Quantum Break, Max Payne, Alan Wake e Control svolge un ruolo molto importante nella progettazione della lore di questo terzo capitolo della serie che per la prima volta predisporrà di una campagna tutta sua.

crossfire x

Crossfire X: cosa ci possiamo aspettare?

Per adesso l’unica fonte disponibile che abbiamo per capire qualche cosa in merito alla trama del gioco è il trailer ufficiale, che nei suoi quasi 100 secondi di lunghezza è riuscito a farci sbavare dallo stupore, non solo per i buonissimi propositi in merito alla storia, ma anche per altri dettagli importanti di tipo tecnico.

Nei primi secondi capiamo che il probabile protagonista di questa avventura sia un certo Louis Torres, il quale viene identificato come una minaccia mondiale a causa di abilità militari al di fuori del normale. Si vede, inoltre, che nelle sequenze d’azione il nostro personaggio veste una tuta particolare, che gli permette anche di diventare invisibile.

crossfire x
Louis Torres

 

Infatti, verso la fine del trailer un soldato esclama: “Il fantasma è qui!”.  Questo ci fa capire che Remedy ha condito la trama ed il gameplay con elementi tipici dei suoi titoli e ciò non fa altro che accrescere la nostra curiosità verso questa esclusiva Xbox.

Il comparto grafico è molto ben curato (anche se si tratta di un semplice trailer, in cui spesso si accresce la qualità video e tecnica per aumentare visibilità) e speriamo che gli alti standard tecnici possano essere presenti soprattutto nella versione finale di Crossfire X.

LEGGI

Ti ha incuriosito Crossfire X? Scrivicelo nei commenti.

Potrebbe interessarti...