Cosenza comics and games 2022 intervista vincitore contest

Cosenza Comics and Games 2022: l’intervista al vincitore del contest cosplay

Facciamo due chiacchiere con Fabio “Oscurodrago” De Prisco, vincitore del premio Miglior Cosplay

Rieccoci a parlare del Cosenza Comics and Games 2022. Questa edizione Restart ricca di novità e tanto attesa da tutti gli appassionati di fumetti, videogiochi e della cultura pop in ogni sua sfaccettatura, ci ha fatti emozionare come non mai. Se ti sei perso lo speciale della scorsa settimana con un recap sulla fiera, puoi passare a leggerlo.

Oggi, invece, siamo qui per addentarci un po’ dietro le quinte e scoprire insieme un’altra passione che accomuna i partecipanti delle fiere del fumetto: il cosplay.

Cosenza Comics and Games 2022: conosciamo il vincitore

Abbiamo avuto l’opportunità di intervistare Fabio “Oscurodrago” De Prisco, il vincitore del premio per il miglior Cosplay dell’edizione 2022 del Cosenza Comics and Games.

Da quanti anni fai Cosplay e come è iniziata questa passione?

È sempre stato un qualche cosa che mi ha sempre interessato ma nella mia città, Cosenza, non c’è mai stato un evento dedicato fino al 2015, anno del primo Cosenza Comics che purtroppo capitò lo stesso weekend che ero fuori città e non riuscii ad andarci.

L’anno successivo nel 2016 finalmente riuscii a partecipare con un cosplay di Super Mario, fu un esperienza molto divertente e cosi nel 2017 decisi di partecipare alla gara cosplay con Link, era un cosplay molto semplice ma confrontarmi con altri cosplayer mi spinse a continuare ed a migliorarmi.

Come è stato ritornare dopo due anni? Quanto ti erano mancati gli eventi in presenza?

Ritornare a fare eventi di questo tipo in presenza è stato veramente bello, una sensazione che mi era mancata moltissimo, tornare a rivedere di persona molti amici Cosplayer e non e conoscere nuova gente è sempre una sensazione che riempie di gioia. Inoltre riuscire a portare una delle mie creazioni realizzata in lockdown è stato veramente gratificante.

Che altri personaggi hai interpretato?

Nell’arco della mia “carriera” da cosplayer ho sempre cercato di crescere e migliorarmi. Ho iniziato con un semplicissimo Super Mario, che poi è diventato Luigi con il Poltergust 3000, seguirono Link di TLoZ Twilight Princess e Link di Breath Of the Wild. Sempre attingendo dalla mia passione per i videogame ho realizzato l’armatura Drachen del Dragoon di Final Fantasy XIV, la quale in una collaborazione è stata inserita anche in Monster Hunter World.

Seguirono Cloud Strife di Final Fantasy VII remake, Noctis di Final Fantasy XV e Bakugo di My Hero Academia, Tomioka Giyuu e Inosuke di Demon Slayer e l’ultimo cosplay da me realizzato è stato il cacciatore di Monster Hunter World con l’armatura dello Zinogre Stigeo.

Perché, in questa occasione, hai scelto il cacciatore di Monster Hunter?

Monster Hunter è un gioco che mi è sempre piaciuto moltissimo ed ha delle armature veramente belle, in questa occasione ho portato questo cosplay perché era l’ultimo realizzato. Ed anche quello che a livello tecnico è quello più bello e completo.

Quale dei giochi della serie hai giocato e tra questi qual è il tuo preferito?

Ho iniziato a giocare a Monster Hunter dal Freedom Unite per PSP ma all’epoca era molto meccanicoso e non mi prese moltissimo, successivamente riprovai con Monster Hunter Tri per Wii e mi piacque molto. Da lì li giocai tutti quanti, ma quello che attualmente è il mio preferito è Monster Hunter World, il quale ha introdotto moltissime novità, snellendo il gameplay e rendendo il gioco più piacevole, inoltre il passaggio ad una grafica ad alta definizione ha permesso di apprezzare meglio tutto il mondo di gioco, i mostri e soprattutto le armature.

Monster Hunter World top 5 tripla A

Parlaci della realizzazione del costume: che materiali hai usato, quanto ci hai impiegato, ti sei fatto aiutare da qualcuno o hai fatto tutto da solo?

Il costume è interamente realizzato da me, grazie all’esperienza accumulata con i precedenti cosplay ho avuto modo di realizzare l’intera armatura nel giro di due mesi e poco più.

I materiali usati sono svariati, principalmente Foam con diverse densità in base al pezzo che doveva andare a comporre.

Hai partecipato anche ad altri contest prima del Cosenza Comics and Games di quest’anno?

Si, dal 2017 ho iniziato a partecipare ai contest, le prime volte era giusto per ridere, poi ho deciso di migliorarmi ed ho iniziato ad accumulare vittorie, attualmente ho vinto:

  • Le Strade Del paesaggio 2018 – Miglior Cosplay
  • Cosenza Comics 2019 – Miglior Cosplay
  • Amantea Comics 2019 – Miglior Cosplay Maschile
  • Le Strade Del paesaggio 2019 – Secondo Qualificato
  • Lamezia Comics- 2021 – Miglior Cosplay
  • Comicon Napoli 2022 – Miglior Cosplay Cosplay Challenge
  • Cosenza Comics 2022 – Miglior Cosplay.

 

Fabio De Prisco Cosenza Comics 2022
L’esibizione di Fabio al contest del Cosenza Comics and Games 2022

In palio per il vincitore c’era il viaggio per il Lucca Comics & Games. Riproporrai il cacciatore di Monster Hunter o hai altri progetti?

Se riesco vorrei portare la mia armatura dello Zinogre Stigeo anche a Lucca, so che a livello nazionale la sfida diventa ancora più difficile perché in tutta Italia ci sono cosplayer veramente bravi che realizzano dei Cosplay fantastici, ma già poter essere lì è una vittoria.

Sto aspettando trepidante l’uscita di Monster Hunter Rise Sunbreak e Final Fantasy XVI, magari resterò estasiato da nuove armature e sarò “costretto” a creare qualche cosa di nuovo!

Ringraziamo Fabio per la sua cortesia e rinnoviamo i complimenti per la realizzazione del costume (che dal divo è ancora più bello che in foto) e per l’esibizione d’effettoSe sei appassionato di cosplay e di videogiochi, puoi seguire Fabio sulle sue pagina Facebook e Instagram.

Fonte

Hai mai fatto cosplay o ti piacerebbe provare? Facci sapere con un commento!

Maria Grazia Guzzo
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI