Call of Duty Warzone

Call Of Duty Warzone infastidisce i cheaters

Call Of Duty Warzone comincia a dar fastidio ai cheaters che in passato hanno portato i giocatori da console a disattivare il cross-play per evitare di ritrovarsi qualche furbetto nella lobby

Negli ultimi mesi abbiamo assistito alla crescita esponenziale del pubblico di Call Of Duty Warzone, il nuovo battle royale che porta la firma di Infinity Ward, tale successo, però, porta con sé anche dei problemi che pesano sulla qualità di un gioco e uno, più di tutti, è stato riscontrato su questo titolo. Nonostante le misure adottate da Infinity ward, già dalle prime segnalazioni effettuate dagli utenti, il problema sembrava persistere ma, grazie ai continui aggiornamenti effettuati su Call Of Duty Warzone, nelle ultime due settimane sono stati registrati i primi miglioramenti.

Call Of Duty Warzone
Call Of Duty Warzone

Call Of Duty Warzone scoraggia i cheaters con le misure anti-cheat

Una delle ultimissime novità implementate dagli sviluppatori è l’innovativa autenticazione a due fattori che adesso, per gli utenti che accedono al titolo da PC, viene effettuata attraverso la ricezione di un SMS, questo nuovo sistema rende la vita ai cheaters più complicata, infatti, prima dell’arrivo di questa nuova autenticazione a due fattori, dopo esser stati bannati, era sufficiente creare un nuovo account con il quale riscaricare Call Of Duty Warzone e tornare all’azione indisturbati.

La nuova autenticazione però è soltanto una delle misure di sicurezza adottate da infinity ward che, ricordiamo, aveva già riservato un trattamento speciale ai presunti cheaters ripagandoli con la stessa moneta, infatti, dopo l’arrivo di una nuova patch i “furbetti” venivano automaticamente inseriti nelle lobby con i loro simili.

Infinity Ward ha dichiarato che non si fermerà nella lotta contro i cheaters e che nuovi sistemi di cheating verranno resi inoffensivi prima che un player possa perdere la propria partita ingiustamente, la società, inoltre, ha confermato che sui forum, dove era possibile reperire i sistemi di cheating a pagamento, sono stati avvistati dei post che riportavano delle lamentele riguardo il malfunzionamento di alcuni cheat acquistati dagli utenti. Sembra proprio che Infinity Ward abbia colpito nel segno.

Un ulteriore conferma dell’efficienza delle misure di sicurezza adottate su Call of Duty Warzone è arrivata da un post pubblicato su reddit contenente un avviso che sconsigliava l’acquisto di un determinato cheat reso inoffensivo proprio grazie all’implementazione della nuova autenticazione a due fattori.

Alla ricerca dei cheat per Call Of Duty Warzone

Girando sul web e indagando sulla presenza di nuovi cheat per Call Of Duty Warzone mi sono imbattuto in alcuni forum, di cui non farò il nome, contenenti post in cui svariati utenti chiedevano aiuto e/o nuove soluzioni per aggirare le misure di sicurezza adottate da Infinity Ward. Tra i vari post, trovati sui vari forum che ho visitato, mi è capitato di leggerne uno in particolare dove l’utente chiedeva alla community se utilizzare cheat, all’interno di Call Of Duty Warzone, fosse la scelta migliore visto che il gioco è già molto divertente ed immersivo così com’è ed imbrogliare, alla lunga, non è poi cosi gratificante.

Purtroppo ancora non esiste un anti-cheat che riesca a contrastare totalmente chi cerca di accaparrarsi dei vantaggi in-game, infatti, come è stato dichiarato da Taeseok Jang, produttore esecutivo di PUBG, “La lotta contro i sistemi di cheating nei videogames non avrà vita breve”. Visti i risultati consolidati da Infinity Ward in quest’ultimo periodo, molti console player hanno finalmente riattivato il cross-play vedendo diminuire i propri tempi di attesa fra una partita e l’altra.

Fonte

Cosa ne pensi delle misure di sicurezza adottate su Call Of Duty Warzone? Faccelo sapere nei commenti!!!

Salvatore Occhipinti
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI