0
0

Call of Duty: Warzone guida ai primi passi nel gioco

Call of Duty: Warzone guida ai primi passi nel gioco

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Se non hai mai giocato a Call of Duty: Warzone, ma vorresti cominciare, questa guida può fare al caso tuo. Nel video del mio gameplay, che troverai qui sotto, ho utilizzato un approccio molto semplice per prendermi il tempo di spiegare a mio figlio come muovere i primi passi nel gioco. Eccoti i principali aspetti del gioco da tenere in considerazione, suddivisi per argomento.

Riscaldamento

Non appena ti unirai ad una partita, che sia essa in single player o multiplayer fino a 4 giocatori per squadra, entrerai nella fase di riscaldamento fino a quando gli slot dei giocatori verranno riempiti. Durante questo prepartita, cominci a maneggiare le armi e uccidere i nemici ti farà guadagnare punti esperienza. Nella parte alta delle schermo noterai un conto alla rovescia, che indica il tempo rimanente all’inizio della partita vera e propria.

Zona sicura

Una volta cominciata la giocata, ti ritroverai a bordo di un grande aereo militare, che trasporta tutti i centocinquanta players facenti parte della sfida. Ti sarà subito possibile controllare la mappa e noterai un grande cerchio con la circonferenza bianca, che delinea la zona sicura, all’interno della quale sei in salvo dal gas, che si avvicina a mano a mano che il tempo passa.

Potrai sfruttare i momenti sull’aereo per capire dove altri giocatori sceglieranno di atterrare ed elaborare già da subito la strategia che più ti si addice.

Call of Duty: Warzone tutorial

Paracadute

Quando deciderai di buttarti, aprendo subito il paracadute, avrai la possibilità di individuare le scie rosse lasciate dai player in caduta libera e stabilire se seguirli per ingaggiarli subito o se andare in una zona più isolata.

A questo punto, puoi tagliare i fili del paracadute per scendere più velocemente verso l’area designata e riaprirlo quando sarai a pochi metri dal suolo.

Equipaggiamento

Finalmente a terra, devi comporre il tuo equipaggiamento, raccogliendo armi, munizioni, piastre per il giubbotto antiproiettili e tante altre utilità, come le granate o le flashbang. Per farlo, dovrai entrare in tutti gli edifici e cercare in ogni stanza, sperando di avere la fortuna di trovare le casse di scorte, che generano uno strano ronzio e contengono spesso armi rare, epiche o leggendarie.

Durante questa fase, presta molta attenzione ai particolari: molto spesso, una porta aperta o una finestra rotta, possono indicare il passaggio o la presenza dei nemici, quindi risulta vitale notare anche i più piccoli rumori.

A questo riguardo, ti consiglio di chiudere sempre le porte per due semplici motivi: il primo è quello di far sembrare la tua postazione ancora inesplorata, inducendo nel nemico una minor attenzione nell’entrare, e il secondo è quello di avvertire il rumore della porta, nel caso venga aperta da qualcuno che irrompe. Inoltre, se gli altri giocatori iniziano uno scontro o sparano con le armi, noterai sulla minimappa dei puntini rossi.

Per quanto riguarda le varie armi di Call of Duty: Warzone , senza entrare troppo nello specifico, dovrai cercare di avere sempre quelle più adeguate al tuo caso. Se ti trovi in spazi aperti e grandi, saranno più utili i fucili da cecchino o le mitragliatrici, magari affiancate da una secondaria veloce; se invece ti trovi in spazi molto stretti, il fucile a pompa ti permette di eliminare il rivale con un colpo ben assestato, mentre le smg ti consentiranno raffiche veloci. Altrimenti puoi optare per un poliedrico fucile d’assalto, accompagnato da una mitraglietta o fucile di precisione.

Gulag

In caso di morte, a meno che non si tratti della fase finale della partita, verrai trascinato nel gulag, nel quale intraprenderai un combattimento 1 contro 1, che ti darà la possibilità di tornare in gioco in caso di vincita.

Sfrutta bene questa occasione e, se avrai la fortuna di arrivarci assieme ad un tuo compagno di squadra, potrai essere aiutato dalla sua visuale a individuare il tuo nemico. Altrimenti dovrai avere una buona dose di fortuna e riflessi prontissimi.

Un modo alternativo per vincere nel gulag di Call of Duty:Warzone, è quello di conquistare la bandiera posta al suo centro, ma il tuo avversario farà di tutto per impedirtelo. In caso di vittoria, verrai paracadutato nella mappa, dovendo individuare nuovamente la zona più opportuna.

Veicoli

Osservando la mappa, noterai i simboli di vari veicoli, quali quad, fuoristrada, camion, ed altri, che ti potrebbero essere molto utili per raggiungere la zona sicura, la cassa contenente il lancio di equipaggiamenti, i negozi o l’obiettivo di un contratto.

A proposito della zona sicura, mi raccomando di tenere sempre d’occhio il cerchio rosso del gas che si stringe, per non incappare in una morte da distrazione, ma fai attenzione, perchè ci saranno sicuramente degli avversari ben appostati, che aspettano il tuo passaggio nel caso ti sia attardato.

Presta molta cautela, perchè i veicoli producono un suono, che può essere facilmente avvertito, e vengono contrassegnati da un simbolo rosso sulla mappa. Infatti nella parte finale del mio gameplay, vedrai che utilizzerò un quad per raggiungere in fretta la zona sicura, consentendo a 2 nemici di individuarmi e uccidermi in una morsa letale sulle scale.

Approfondimenti

Spero che questa guida ti sia utile per iniziare a giocare a Call of Duty: Warzone, grazie all’apprendimento delle basi del gioco. Nel prossimo tutorial, mi addentrerò più nello specifico, trattando argomenti come i contratti, i negozi, la cassa azzurra contenente gli equipaggiamenti personalizzati, la cassa delle munizioni e tanti altri piccoli spunti che ti possono aiutare a padroneggiare il gioco. Alla prossima!

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1209

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0