Call of Duty Warzone hack

Call of Duty Warzone: Activision contro i cheater

Call of Duty Warzone e il problema con i cheater: ci pensa Activision a sistemare tutto, con tanto di avviso contro chi imbroglia

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Call of Duty Warzone non è un titolo nuovo ai problemi di cheating e coloro che tentano di risultare migliori di altri, sfruttando ovviamente meccaniche non corrette, aumentano sempre di più. I giocatori hanno sempre richiesto a gran voce un miglioramento sul sistema di report. Ciò consente agli utenti di poter segnalare i cheater incontrati durante le partite, già visto in tantissimi altri giochi, simili o meno.

Activision sembra essere arrivata al limite e ha mosso il piede di guerra contro coloro che adottano la via più oscura nei videogiochi online. Addirittura pubblicando un video contro di loro sul profilo ufficiale di Call of Duty su Twitter. Il video mostra una reale reazione di un cheater nel vedersi bannare i vari profili a suo nome da parte dell’azienda sviluppatrice.

Beccato in fallo, il giocatore non ha fatto altro che fare le proprie congratulazioni per la tempestiva azione da parte loro. “Congratulazioni ad Activision” dice l’utente bannato “Finalmente vi siete dati una mossa e finalmente avete bannato degli account”.

Durante il video viene mostrato il numero degli utenti bannati da Call of Duty Warzone: ben 100.000 account. Un numero impressionante e il giocatore bannato ha continuando nel video dicendo che, bannando tutti i cheater (compreso lui), i giocatori torneranno.

Call of Duty Warzone

Call of Duty Warzone: si intravede la luce in fondo al tunnel?

L’utente ha anche mostrato come, effettivamente, Activision abbia bloccato ogni suo profilo dalla piattaforma di cui è proprietario. In poche parole: ottimo lavoro! Nel tweet viene riportata una piccola minaccia: “[…] se imbrogli, noi verremo a prenderti” e così è stato, anche se in maniera non letterale.

L’anno non è finito e si prevedono nuovi ban da parte dell’azienda, specialmente con il nuovo sistema anti-cheat che verrà rilasciato con la nuova mappa, in uscita nei prossimi mesi. Sarà un flop o ne vedremo delle belle?

Ti ricordiamo che la nuova mappa verrà rilasciata per del lancio di Call of Duty Vanguard prevista per novembre. Il suo costo sarà di €79,99 e puoi già pre-ordinarlo sulla piattaforma di Amazon.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Hai mai incontrato un cheater durante una partita? Raccontaci la tua esperienza nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro