Call of Duty: Vanguard

Call of Duty: Vanguard, cosa dobbiamo aspettarci dalla Beta del multiplayer

La Beta sarà in anteprima per i possessori PlayStation

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Activision ha finalmente rivelato i contenuti della modalità multiplayer di Call of Duty: Vanguard, l’atteso nuovo capitolo di uno dei franchise più longevi della storia del videogioco. Attraverso la campagna di Call of Duty. Vanguard scopriremo come siano nate le Forze Speciali, i cui operatori saranno usati dai giocatori nel multiplayer.

Prima del lancio del titolo previsto per il 5 novembre, vediamo cosa dobbiamo aspettarci dalla modalità multigiocatore e come funzioneranno le due Beta previste per i prossimi due weekend.

Call of Duty: Vanguard

Presentazione e beta del multiplayer di Call of Duty: Vanguard

Il primo fine settimana parte da venerdì 10 settembre alle ore 19:00 a lunedì 13 settembre, sempre alle ore 19:00. La Beta sarà disponibile per chi avrà effettuato il pre-ordine di Call of Duty: Vanguard per PlayStation 4 e PlayStation 5.

In questi primo fine settimana potremo partecipare a tre modalità multiplayer: Deathmatch a squadre, Dominio e Uccisione confermata, oltre alla nuova modalità Pattuglia. Inoltre sarà disponibile Collina di campioni, con un set di armi completamente aggiornato.

Questo primo fine settimana include anche tre mappe: Hotel Royal, Red Star e Gavutu che si sviluppano su tre diversi fronti della seconda guerra mondiale con tre ambientazioni ben diverse tra loro. I partecipanti alla Beta che raggiungeranno il livello 20 otterranno un Progetto arma per Call of Duty: Vanguard e Warzone.

Il secondo weekend si svolgerà la beta aperta a tutti i giocatori PlayStation e inizierà giovedì 16 settembre alle ore 19:00 e terminerà lunedì 20 settembre alle ore 19:00. Sarà disponibile la mappa Eagle’s Nest.

Da ricordare che non sarà necessario possedere un abbonamento PlayStation Plus per poter partecipare alle Beta in entrambi i fine settimana.

Call of Duty: Vanguard

Cosa dobbiamo aspettarci dall’esperienza multigiocatore

Le mappe saranno 20 in totale, sedici mappe per il gioco classico, progettate per il core play, e quattro mappe per lo Scontro 2v2, inclusa l’esperienza Collina dei campioni. Le mappe si snoderanno su numerosi teatri di guerra mondiali ben diversi tra loro, con una cascata di modalità di gioco.

Oltre a Collina dei campioni avremo, come detto sopra, la nuovissima modalità Pattuglia. Essa consiste in una zona punteggio in movimento quasi costante; se gli operatori vorranno guadagnare punti per la squadra dovranno muoversi lungo tutta la mappa all’interno di questo punto di Pattuglia.

Queste modalità si aggiungono a quelle già citate di Deathmatch a squadre, Uccisione confermata, Dominio e Cerca e distruggi.

Altra novità sono i diversi approcci che potremo attuare in battaglia. Il cosiddetto Ritmo battaglia offrirà una nuova e dinamica possibilità di scelta a noi giocatori. Avremo le seguenti opzioni:

  • Tattico: queste sono le lobby che i veterani della serie conoscono bene. È l’esperienza a cui i classici combattimenti di Call of Duty ci hanno abituato. Il Ritmo di combattimento tattico è sempre 6v6.
  • Assalto: questa opzione offre un Ritmo di battaglia bilanciato che offre margine di respiro e moltissimi bersagli da uccidere. Assalto è una via di mezzo tra Tattico e Blitz. Durante il primo fine settimana della Beta, il numero di giocatori oscillerà tra 20 e 28.
  • Blitz: le lobby molto attive subiranno un aumento di intensità fino a livelli frenetici. Preparati per combattimenti a non finire scegliendo un Blitz. Durante il primo fine settimana della Beta, il numero di giocatori oscillerà tra 28 e 48.

Se invece avremo voglia di lanciarci rapidamente in una partita potremo impostare il Ritmo battaglia su “Tutti” e ottenere una varietà di Ritmi battaglia tra ogni match, proprio come la Partita veloce permette di saltare da una modalità all’altra.

Call of Duty: Vanguard

Il nuovo sistema di Clan  di Call of Duty: Vanguard comprenderà elementi dal sistema Reggimenti di Modern Warfare (2019), che verrà riproposto e rinominato “Gruppi”. I clan includeranno progressione, emblemi e perfino ricompense legate al Battle Pass da sbloccare per tutto il gruppo, in maniera tale che tutti potranno godere di una fetta del bottino. Inoltre, essendo Call of Duty: Vanguard sia cross-platform che cross-gen, non sarà lasciato indietro proprio nessuno.

Veniamo al punto sulla scelta della classe in Call of Duty: Vanguard. Al momento della scelta dell’equipaggiamento i giocatori sceglieranno il proprio arsenale nella sezione Armaiolo all’interno di Crea una classe. Un’evoluzione del sistema introdotto con Modern Warfare (2019), Armaiolo ora darà la possibilità di aggiungere fino a 10 accessori a determinate armi, permettendo migliaia di combinazioni e di essere pronti a ogni scenario e stile di combattimento.

Anche i Riot Shield fanno ritorno in aggiunta a due opzioni di mischia: un coltello standard disponibile al momento del lancio e un accessorio baionetta per le armi che possono equipaggiare la lama sotto la canna. Sarà disponibile anche Akimbo su una selezione di armi, per sfruttare un’ulteriore opzione ad alta potenza negli scontri ravvicinati.

Call of Duty: Vanguard

Gli ambienti saranno completamente reattivi, perciò potremo distruggere porte e finestre, oltre ai tetti e ai muri. Inoltre quando saremo in copertura potremo attuare due strategie differenti: la prima consiste nello spostamento dell’arma su superfici sia verticali che orizzontali,  come nei giochi precedenti. L’altra è il fuoco alla cieca, sacrificando la precisione per resistere al meglio a un assalto nemico.

Fanno ritorno le Specialità operatore e Specialità arma, ora chiamate Competenza. Ad esempio, con l’opzione Leggero potremo muoverci più rapidamente e comprende lo Scatto tattico, mentre la Specialità Arma Spericolato, che si attiva usando un arma a cui viene collegata, permette a un operatore di fare fuoco durante lo scatto.

Ogni operatore, poi, ha un’arma preferita. Con il suo utilizzo potremo ottenere bonus extra e XP aggiuntivi. Poi c’è il sistema di livelli degli operatori. Usando lo stesso operatore per molte partite si otterranno punti esperienza diversi da quelli Clan, Pass Battaglia e arma, i quali potranno essere usati per ottenere skin, mosse finali, elementi estetici e molto altro.

C’è veramente tanto tanto contenuto, quindi se non vedi l’ora di partecipare alla Beta di Call of Duty: Vanguard, non dimenticarti di segnarti la data del 10 settembre 2021.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Parteciperai alla Beta e cosa ne dici dei contenuti presentati? Di' la tua nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro