0
0

Borderlands 3, Bounty of Blood: A Fistful of Redemption uscirà il 25 giugno

I produttori di Borderlands annunciano anche che in data 4 giugno sarà scaricabile un free-content update dal nome Takedown at The Guardian Breach.

0
0
LIVE DEL GIORNO Alle 15:00 Le notizie della settimana di iCrewPlay con Alessandro su Twitch

Da non perdere

Naviga tra i contenuti


Borderlands 3, ma possiamo ampliare tranquillamente il discorso a tutta la saga targata Gearbox Software e 2K Games, ha rivoluzionato quel concetto di RPG-Sparatutto lanciato sul grande mercato da un gioco chiamato Fallout 3.

Dal terzo capitolo della saga Fallout al terzo capitolo della serie Borderlands tanto è evoluto, compresa la voglia degli appassionati di continuare a dedicarsi a giochi come questi.

A 8 mesi dalla sua uscita sul mercato, sta per arrivare il terzo DLC di Borderlands 3. Bounty of Blood: A Fistful of Redemption uscirà il 25 giugno e sarà compreso con il Season Pass e con l’edizione Super Deluxe (già acquistabile, quindi il DLC sarà scaricabile gratuitamente al momento del rilascio). In previsione delle grandi novità che arriveranno con il nuovo DLC, i produttori hanno annunciato che il 4 giugno sarà scaricabile un free-content update dal nome Takedown at The Guardian Breach. Tantissime novità che, fortunatamente, nonostante il cripticismo che sembra permeare i responsabili della comunicazione delle case produttrici in questo periodo, sono stati dettagliati relativamente bene da Gearbox Software.

Takedown at The Guardian Breach, preparati a Minos Prime

“Per questo Takedown, verrai inviato da Tannis sul pianeta Minos Prime per una missione di ricognizione con l’obiettivo di rintracciare la fonte di un misterioso segnale. Una volta arrivato, sarai assediato da una setta di Guardiani scissionisti che hanno devastato Minos Prime. Orde di nuovi nemici, miniboss e un boss finale ti aspetteranno sul pianeta. Una volta superati i nemici, sarai ricompensato con oggetti nuovi, tra cui armi a tema, equipaggiamenti e oggetti collezionabili speciali”

La struttura sembra molto simile a quella già vista in Takedown at the Maliwan Blacksite. Diciamo un buon preambolo per quello che seguirà.

Borderlands 3, Bounty of Blood: A Fistful of Redemption

Dal nome e dall’immagine il richiamo è chiaro. E se non lo hai capito ti basterà scrivere Redemption su Google per svelare subito l’arcano.

“Come le altre due campagne (Moxxi’s Heist of The Handsome Jackpot e Guns, Love, e Tentacles: The Marriage of Wainwright & Hammerlock), anche Bounty of Blood presenterà nuovissime impostazioni per tutto il sistema shoot-and-loot. Ma lo farà con un grande differenza: il tuo Vault Hunter interagirà con un cast di personaggi mai protagonisti sino ad ora. Il tutto narrato da un’onnisciente presenza”

Modalità simili ma contesto completamente diverso quindi.

“Su Gehenna, un pianeta deserto (richiamo 1 a RDR2, ndr), dovrai affrontare una difficilissima missione alla ricerca di una banda di banditi cavalcabestie che terrorizza la cittadina di Vestige. Unendoti alla gente del posto, cercherai di portare pace, speranza e giustizia sulla frontiera (richiamo 2 a RDR2, ndr 2). Lungo la strada incontrerai nuovi personaggi come Rose (guerriera esperta di pistole e Katane) e Juno (una rissosa scalmanata dal QI altissimo). Le tue azioni avranno un impatto diretto su Vestige e i suoi abitanti, perché attraverso le missioni contribuirai a ricostruire la città. Durante la tua spedizione su Gehenna, il narratore interverrà per commentare le tue azioni e quelle degli altri personaggi”

Una cittadina nel deserto, dei banditi cavalcabestie e un compagno di viaggio invisibile. I presupposti sono ottimi, ma è come se mancasse qualcosa… tipo un richiamo numero 3 a RDR2.

“Ogni cowboy ha bisogno del suo cavallo (eccolo!!!! ndr 3). Per il Vault Hunter sarà la Jetbeast: metà jetbike, metà bestia, sarà il destriero della nostra avventura. E in più, sarà un destriero armato: può essere equipaggiata con una doppia mitragliatrice o altre armi”

Non c’è 2 senza 3 e finalmente adesso possiamo definirci soddisfatti. Come ogni DLC che si rispetti, ovviamente anche Bounty of Blood avrà i suoi oggetti speciali.

“Il Traitorweed trasformerà i nemici in alleati per qualche minuto (anche qui c’è il richiamo ad un altro gioco – Aloy torna da noi -, ma non è RDR2, quindi non lo catalogheremo come richiamo) mentre il Breezebloom solleverà il Vault Hunter a grandi altezze così da raggiungere area inizialmente fuori portata”

Borderlands 3 Bounty of Blood: A Fistful of Redemption ha avuto il suo degnissimo (e pochi DLC hanno avuto questo onore) annuncio di lancio: non ci resta che aspettare il 25 giugno

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1147

Miei

0
0
0
0

Registrati! La tua opinione conta!