Bloodborne Kart

Bloodborne Kart un gioco di corse ambientato a Yharnam

La produttrice del demake di Bloodborne in grafica PlayStation è al lavoro su un titolo di corse ambientato a Yharnam

Ricordi qualche tempo fa, quando avevamo dato la notizia che un gruppo di appassionati guidati da Lilith Walter, avevano fato un, bellissimo, demake del capolavoro FromSoftware Bloodborne? Beh sappi che lo stesso team, che si fa chiamare FanSoftware, è al lavoro su un altro progetto, decisamente più fuori di testa e che sa un po’ di pesce d’aprile (ma così non è) ovvero Bloodborne Kart.

Le corse per Yharnam

Si hai capito bene, la progettista dell’impressionate demake in grafica PlayStation di Blodborne, ovvero Lilith Walter, ha deciso di rimettere le mani al progetto, creando un gioco di corse con lo stesso motore grafico del titolo precedente ed usando gli stessi personaggi e ambientazioni.

Bloodborne Kart

L’annuncio arriva tramite il profilo Twitter di Lilith Walter e, purtroppo, non mostra immagini in game di Bloodborne Kart, ma è solamente un video dove puoi vedere la grafica cubettosa tipica della fine degli anni ‘90/inizio 2000 e il titolo del gioco. La posa del personaggio che si appresta a salire in sella alla propria moto, insieme al titolo, ricorda fortemente la copertina dell’anime seinen, simbolo degli anni ’80, Akira.

Non si sa ancora una data precisa di uscita, infatti alla fine del video si legge “Coming: When it’s Ready” ovvero “Uscirà: quando sarà pronto”. Tuttavia se veramente saranno utilizzati gli stessi assets del demake originale, potremmo vedere qualcosa di concreto molto presto.

Sicuramente un progetto interessante e fuori di testa, ma se manterrà la stessa qualità dell’originale, aspettiamoci che di questo Bloddborne Kart se ne parlerà moltissimo alla sua uscita.

Fonte

Cosa pensi possa uscire da un progetto così strano e fuori di testa?

Marco Consiglio
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI