Blizzard

Blizzard ha perso il 29% dei propri utenti negli ultimi tre anni

Il dato emerge grazie a un report riguardante i risultati finanziari dell'azienda

Pubblicità

Uno shoot ‘em up colorato e vivace, sviluppato su base tecnica e con grandi potenzialità: Panorama Cotton è uno di quei titoli che ti fa divertire, seppur con qualche difetto

Speciale

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Anche un colosso come Blizzard, nell’ultimo periodo, deve scendere a patti con il calo dell’utenza nei propri giochi. Uno dei motivi è riscontrabile nell’assenza di nuovi contenuti e nella pessima strategia di comunicazione che ha avuto verso i giocatori. Ricordiamo la reazione del pubblico del BlizzCon nei confronti di Diablo Immortal e l’annuncio di Overwatch 2, titolo scomparso immediatamente dalla luce dei riflettori.

Un’altra motivazione è riscontrabile nel cambio generazionale avvenuto nel mondo dei videogiochi. Molti giocatori storici di World of Warcraft, uscito nell’ormai lontano 2004, hanno abbandonato il titolo, un po’ per mancanza di tempo, un po’ per la ridondanza dei contenuti. La fascia di pubblico più giovane, invece, preferisce tutt’altro genere per giocare in multiplayer con gli amici.

Blizzard accusa il colpo ma tranquillizza i giocatori

I numeri relativi al calo dell’utenza attiva non sono poi così marginali e corrispondono al 29% dei giocatori persi negli ultimi tre anni, una fascia di tempo che si sovrappone all’assenza di Blizzard dai palcoscenici videoludici nel ruolo di protagonista. Infatti, l’ultimo titolo stand alone rilasciato dalla compagnia è il primo Overwatch, uscito ben cinque anni fa nel maggio del 2016.

Atri titoli della software house, come ad esempio Heroes of the Storm, StarCraft 2 e Diablo 3, sono stati quasi abbandonati a loro stessi, non offrendo al pubblico gli aggiornamenti sperati nel corso degli anni e facendo abbassare lentamente l’interesse per i giochi. Anche la versione Reforged di WarCraft III, attesa da molti appassionati del genere come un ritorno di fiamma, ha purtroppo deluso le aspettative.

diablo immortal

Anche la crescente influenza di Actvision all’interno della compagnia è stata la fonte di numerosi problemi interni. Blizzard però rassicura i fan e gli investitori, dichiarando che a breve verranno annunciati nuovi prodotti. Tra i titoli in uscita abbiamo Diablo 2: Resurrected, Diablo Immortal e la versione Classic di Burning Crusade. Diablo 4 e Overwatch 2 invece non hanno ancora una finestra di lancio.

Pubblicità
Pubblicità

E tu pensi che Blizzard riuscirà a recuperare la fetta di pubblico che ha perso? Faccelo sapere con un commento!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro