back 4 blood data di lancio open beta turtle rock studios posticipato

Back 4 Blood avrà il cross play: andiamo a caccia di mostri con gli amici!

Giocare con utenti di altre piattaforme è ancora meglio

Pubblicità

Back 4 Blood è un frenetico shooter in prima persona cooperativo, nel quale un team composto da 4 giocatori, deve affrontare orde gigantesche di zombie e mutanti vari, per sopravvivere e arrivare alla fine del livello.

Back 4 Blood

Back 4 Blood potrà contare sul cross play fin dal day one, per la gioia degli appassionati che giocano su console diverse. La grande frammentazione della community videoludica – con un’offerta sconfinata – rende oggi ancor più necessaria una feature come questa, per giocare con amici attivi su altre piattaforme. Ti vedo amico cacciatore impenitente di zombie: e anche io sto già caricando le ultime munizioni rimaste.

Zombie hunting

Back 4 Blood e cross play: andiamo a caccia di zombie insieme

Il gioco è molto atteso proprio per via della sua propensione al multiplayer, in primo luogo e come elemento di marketing nel primo teaser trailer diffuso degli sviluppatori:

Annunciato un sistema di card skills per consentire ai giocatori di personalizzare nel dettaglio le abilità dei loro “sopravvissuti” (termine che mi porta alla mente il mitico State of Decay, sempre sia lodato), mentre non possiamo che sottolineare il carattere molto realistico della grafica di gioco (pur molto scalabile per la gioia dei PC gamer) in attesa di maggiori dettagli su esplorazione e interazioni ambientali.

I trailer ad oggi mostrati vertono in primo luogo su ambientazioni urbane, in cui prevedibilmente trovare ripari di fortuna per evitare di essere inopportunamente mangiati vivi da zombie e mostri assortiti. Tuttavia alcuni artwork hanno mostrato delle vere e proprie basi di sopravvivenza costruite su location boschive, il ché apre alle speculazioni circa la vastità e varietà degli ambienti.

Back 4 Blood base

Il Card System consentirà di personalizzare le condizioni ambientali (come improvvisi black out che costringono i giocatori a combattere nel buio), boss aggiuntivi da sconfiggere e altre difficoltà addizionali, oltre alla suddetta personalizzazione dei personaggi.

Inoltre, nel caso tu fossi sprovvisto di compagni “umani” con cui affrontare l’orrore, il gioco darà la possibilità di lottare al fianco di personaggi controllati dalla IA, ma con la chance per i tuoi amici di unirsi a partita in corso “on the fly”.

Back 4 Blood è il successore spirituale di un titolo molto amato: quel Left 4 Blood realizzato a suo tempo dagli stessi ragazzi di Turtle Rock Studios, ora in procinto di rilasciare la loro ultima fatica pubblicata da Warner Bros.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa ne pensi del cross play su Back 4 Blood? Non vedi l'ora di lottare per la salvezza dell'umanità insieme ai tuoi amici? Faccelo sapere nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro