Apex Legends

Apex Legends: un sistema contro gli attacchi DDoS

Andiamo a dare un'occhiata al nuovo sistema contro gli attacchi hacker che è stato inserito in Apex Legends, scopriamo tutti i dettagli

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Nell’ultimo periodo gli attacchi da parte degli hacker sono aumentati a dismisura anche all’interno dei videogiochi, questo ovviamente ha spaventato ben più di un utente che ha cominciato a temere per la sicurezza delle sue informazioni. Soprattutto nei giochi con una forte componente multiplayer il rischio di cadere trappola di un attacco DDoS è estremamente più alto.

Fortunatamente moltissimi team di sviluppo sono corsi al riparo per proteggere i propri giocatori con sistemi che permettono di prevenire questi sfortunati eventi. Anche Respawn, i creatori di Apex Legends, si sono uniti alla causa e hanno preparato un piano a più fasi per rendere il loro sparatutto in prima persona più sicuro che mai.

Cosa accadrà in futuro in Apex Legends

Apex Legends

La prima fase del piano di prevenzione contro gli attacchi di hacker funzionerà come un’uscita d’emergenza per i giocatori, in questo modo si potrà battere sul tempo il processo di hacking e salvare le informazioni di tutte le persone presenti nella lobby.

Per essere precisi nel momento in cui il gioco capterà l’inizio di un attacco DDoS rispedirà immediatamente tutti i giocatori nel menu principale e ovviamente non darà nessuna penalità, con ogni probabilità lo stesso sistema sarà attuato anche nei match competitivi.

Questa è solo una fase preliminare e che servirà come ultima opzione, con il passare del tempo verranno inserite altre feature che potrebbero permettere anche di continuare i match in tranquillità. Sfortunatamente non ci sono altre informazioni a riguardo, ma ancora una volta bisogna fare un applauso all’etica del lavoro di Respawn che non appena si è presentato il problema si è messo al lavoro per assicurare la sicurezza dei propri fan.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Credi che questo sistema possa funzionare? Tu come avresti gestito la cosa? Facci sapere cosa ne pensi con un commento qui sotto

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro