Animal Crossing

Animal Crossing, uscita posticipata per non deludere i fan

Secondo Nintendo, l'uscita di Animal Crossing New Horizons è stata ritardata per assicurare ai fan un prodotto di alto livello

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

In occasione dell’E3 Nintendo ha annunciato che l’uscita di Animal Crossing: New Horizons per Switch, inizialmente prevista la fine del 2019, sarebbe stata posticipata a marzo 2020. Dopo pochi giorni di distanza, il presidente di Nintendo of America Doug Bowser aveva rilasciato un’intervista dove spiegava le ragioni di questa scelta. Infatti, la società non voleva introdurre sul mercato un gioco prima che fosse pronto, ma soprattutto voleva garantire ai suoi dipendenti un maggior equilibrio tra vita privata e lavoro. Ora, in una recente intervista, il Senior Director of Corporate Communications per Nintendo, Charlie Scibetta, è entrato maggiormente nel merito della vicenda, specificando che secondo l’azienda pubblicare un titolo prima che sia realmente pronto e completamente fruibile in tutti i suoi aspetti sarebbe un disservizio verso i fan più fedeli.

Non pubblicheremo un gioco se non lo reputiamo pronto per essere goduto dai fan” ha reso noto Scibetta “Nel caso di un franchise come Animal Crossing, che ha così tanto seguito, immettere sul mercato un prodotto non veramente completo sarebbe solo un pessimo servizio verso i suoi appassionati“.

La decisione di rimandare l’uscita di Animal Crossing: New Horizons al 20 marzo 2020 comporta dare a Nintendo altro tempo utile per sviluppare il titolo esattamente come lo ha immaginato.

Questo tipo di decisioni sono sempre difficili per l’azienda” ha ammesso Scibetta “Ma riteniamo che posticipare l’uscita del titolo al prossimo anno sia nel complesso una la decisione giusta, perché in questo modo il team di sviluppo avrà a disposizione più tempo per perfezionare ulteriormente il gioco.”

Scibetta ha concluso l’intervista affermando che questo è un approccio che contraddistingue da sempre Nintendo fin dai suoi primi anni di vita e la scelta probabilmente verrà ripetuta anche in altre occasioni, per garantire sempre delle pubblicazioni di qualità.

Ricordiamo che Animal Crossing: New Horizons è il quinto titolo della serie. In linea con i suoi predecessori, il gioco sarà ambientato su un isola tropicale, dove il nostro personaggio, grazie all’aiuto del procione Tom Nook, potrà costruire la casa dei propri sogni relazionandosi con gli altri abitanti dell’isola. Guarda il trailer di Animal Crossing: New Horizons rilasciato in occasione dell’E3:

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Che cosa ne pensi della scelta di Nintendo? Lascia il tuo commento!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro