Ancient Islands: la nostra recensione!

Un titolo in cui difendere la torre è complesso, stimolante ma... mal supportato.

Alzi la mano chi, almeno una volta, non abbia trascorso piacevoli ore sui giochi di ‘difesa della torre’. Ne esistono praticamente per tutti i gusti online e ognuno sfida il giocatore in modo diverso e in scenari vari: in alcuni il tuo compito è difendere un villaggio intero, in altri è attirare più visitatori possibili al tuo negozio e così via.

La meccanica è sempre la stessa, ma rivisitata in vari modi. Ancora oggi riescono ad intrattenere veterani e novizi, proprio come il titolo oggetto della nostra recensione: scopriamolo insieme!

Ancient Islands è un gioco di difesa della torre per Nintendo Switch, pubblicato da Art Games Studios lo scorso 10 marzo. Il gioco è ambientato (indovina?) in un arcipelago che include siole antiche.

Ancient-Islands

Queste terre solitarie sono assediate da una serie di mostri e il compito del giocatore è quello di proteggere i villaggi sparsi per queste isole dal tremendo destino che le attende, ovvero varie invasioni nemiche. Vediamolo nel dettaglio!

Un gameplay sorprendente

Ancient Islands presenta un gameplay complesso e ben strutturato. Il giocatore riesce a prendere confidenza con la meccanica del titolo grazie a un buon tutorial iniziale, fornito da un misterioso personaggio incappucciato. In pratica, ogni mappa è un percorso in cui costruire strutture difensive per proteggere il villaggio da vari gruppi di nemici, che attaccheranno in orde. 

Naturalmente, il giocatore potrà costruire queste strutture in punti strategici predefiniti, con criterio e sarà quindi costretto a utilizzare con parsimonia le proprie risorse e con saggezza gli aggiornamenti disponibili per ciascun edificio. Questo espediente rende il gameplay classico, stimolante e soddisfacente.

Ancient-Islands

Il sistema di difesa, ancora una volta, sfida l’acume del giocatore ed è ben costruito: torri e fortini hanno caratteristiche uniche e consentono al giocatore più tipi di difesaCi sono quattro tipi di torri in Ancient Islands: Torri in pietra, Torri degli Arcieri, Torri dei Maghi ed Edifici di Supporto e ognuna dà al giocatore un vantaggio specifico.

Le torri di tiro con l’arco sono in grado di abbattere i nemici volanti ma non infliggono tanto danno quanto i guerrieri corpo a corpo. Avere una combinazione di torri posizionate nel posto giusto è la chiave del successo ed è forse la parte più stimolante dell’intero gameplay.

Per ogni struttura di difesa è possibile impostare 5 tattiche specifiche. All’inizio di ciascun livello verranno mostrati al giocatore i vari tipi di nemici da affrontare, in modo da permettergli di impostare le tattiche per la strategia migliore.

Ancient-Islands

Ciascun edificio può essere via via aggiornato. Il sistema di difesa risulta nel complesso stimolante, poiché il giocatore dovrà trovare il giusto equilibrio anche qui, tra attaccare, rallentare e indebolire.  

Il gameplay di Ancient Islands include anche vari potenziamenti e incantesimi, sbloccabili procedendo nella partita e aggiornando i vari edifici di difesa. Sono ben inseriti e a volte riescono a salvare in extremis il giocatore, dando buon ritmo al titolo. 

Nel complesso quindi, il gameplay è davvero approfondito e ben strutturato. Le idee ci sono e anche ben implementate, ma ci sono due aspetti in particolare che minano l’intera godibilità del titolo.

Ancient Islands include due grandi però…

Ancient Island presenta due grandi ‘però’, che influiscono molto sull’esperienza complessiva: i pulsanti di controllo e l’interfaccia. L’interazione è tutt’altro che intuitiva e spostarsi all’interno dell’interfaccia diventa una seccatura. Innanzitutto, non è presente un cursore e il giocatore deve intuire da solo i movimenti che sta compiendo e dove si sta posizionando.

Ancient-Islands

Per avviare ciascuna partita bisogna premere il tasto destro di + della Nintendo Switch: premere ‘A’ era troppo mainstream? Questi sono solo due esempi per dire che questa impostazioni dei comandi, predefinita e non modificabile, rende il gioco difficile da gestire.

Insomma, anche se il giocatore riesce a ragionare velocemente per salvare il villaggio, poi viene rallentato da un’interazione costruita in modo confuso.

Tutto ciò è un vero peccato, perché Ancient Islands presenta vari tipi di risorse, nemici e armi che il giocatore non riesce ad apprezzare del tutto. La mappa, oltre al percorso, include lo spazio del villaggio, luogo generatore delle risorse, che il giocatore dovrà personalizzare e gestire al meglio per aumentare le proprie capacità di difesa.

Riuscire a trovare il giusto equilibrio tra risorse e difesa non è scontato ed è un buon punto a favore di Ancient Islands, perché appunto sfida il giocatore a fare scelte ragionate, pena l’invasione nemica.

Altro neo di Ancient Island, è l’interfaccia. Le icone dell’hud sono piccole, raccolte nella parte alta dello schermo e, ancora una volta, legate a comandi tutt’altro che intuitivi.

Ancient-Islands

Le mappe del titolo sono ampie, prendono il giusto spazio e anche l’interfaccia meritava disposizione e proporzioni migliori, poiché il giocatore ne fa ampio uso per modificare via via la mappa.

Insomma, questo schema di controllo, nel complesso, rallenta il ritmo del gameplay, poiché fa si che il giocatore non riesca ad orientarsi al meglio tra gli elementi selezionati.

Altro punto debole di Ancient Islands sono state le descrizioni di oggetti e nemici, a volte poco chiare e ambigue. Dettaglio non da poco è anche la localizzazione, presente esclusivamente in inglese e polacco.

Estetica e conclusioni finali

Per quanto riguarda il comparto grafico, lo stile artistico ricorda i primi giochi flash del genere, ma è davvero poco omogeneo. Mentre i personaggi vengono rappresentati in stile cartoon, la mappa ha tratti più tenui e colori pastello e le due cose messe insieme non sono coerenti, tanto che i vari personaggi sembrano buttati lì, sullo sfondo.

Ancient-Islands

Nemici e soldati sono veramente piccolissimi, le loro proporzioni lasciano davvero a desiderare. Per fortuna il giocatore ha la possibilità di ingrandire ogni volta la zona che vuole osservare.

Musica ed effetti sonori sono buoni, nulla di speciale, scandiscono l’avventura con un ritmo medievale e misterioso. forse, assieme alle ondate complesse da affrontare, sono l’elemento che riesce a coinvolgere di più il giocatore. 

Quindi, se riesci ad imparare e ad abituarti ai comandi, riuscirai ad apprezzare l’ottimo sistema di gioco Ancient Island, influenzato comunque dai difetti sopra citati. Il titolo risulta perfetto per chi cerca una sfida e per gli appassionati del genere.

Guarda il teaser trailer:

Scheda confidenziale su Ancient Islands

In Ancient Island il giocatore dovrà affrontare una serie di livelli, in cui sarà necessario posizionare determinati edifici di difesa per impedire che il villaggio della mappa venga invaso da nemici di ogni tipo.

Cosa mi piace

Cosa non mi piace

Ancient Islands non prevede trofei

Grafica

60

Impatto

60

Longevità

80

Sonoro

70

Con un gameplay complesso, approfondito e stimolante, Ancient Island è un gioco di ‘difendi la torre’ sicuramente da esplorare per gli appassionati del genere. Un vero peccato che una meccanica di gioco così ben costruita sia affiancata da interazioni poco intuitive, lente e da un’interfaccia che poteva sicuramente essere implementata in modo diverso. Se la grafica appare non omogenea, il comparto sono riesce a ‘salvare il salvabile’, catapultando il giocatore in un mondo antico pieno di nemici.

VOTO COMPLESSIVO

6

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI