Yaga recensione

Yaga: sfuggire alla propria sfortuna

Calati con noi in un viaggio intriso di magia e di folklore!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Yaga è il primo progetto della software house romena Breadcrumbs Interactive fondata nel 2016. Si tratta di un action RPG la cui ambientazione trae ispirazione dal folklore dell’est europeo. Il titolo è disponibile su PC (Steam, GOG e Epic Games), Nintendo Switch, Xbox One, PlayStation 4 e Apple Arcade.

Dopo la nostra recensione per PlayStation 4 ecco la recensione di Yaga sulla versione di Steam.

Una serie di sfortunati eventi…

In Yaga vestiremo i panni un fabbro di nome Ivan alla ricerca di metallo magico per costruire dei ferri da maglia per la sua adorata nonna. Nella sua avventura la dea bendata gli volta le spalle e Ivan dovrà fare i conti con Likho una creatura soprannaturale portatrice di sventura, durante questo incontro Ivan perde il braccio destro e, senza saperlo, anche la sua fortuna.

Yaga Ivan e Likho

Al ritorno al villaggio nulla sarà lo stesso e Ivan inizierà a subire gli effetti della cattiva sorte. A causa della sua sfortuna Ivan verrà inviato dallo Zar a compiere una serie di avventure allo scopo di allontanarlo dal villaggio.

Durante le sue avventure, Ivan avrà modo di fare la conoscenza di Baba Yaga e deciderà di seguire i suoi consigli per fronteggiare le minacce lungo il suo cammino.

Tra magia e folklore

Yaga si ispira al folklore slavo e ad antiche credenze popolari basate sulla magia e riti tribali che traggono origine da tempi molto antichi in cui si credeva che gli elementi, la fortuna, la sventura e tutto ciò che esiste nel mondo fossero rappresentati da divinità sovrannaturali.

Yaga Ivan altare chernobog

Nel titolo incontreremo spesso altari dedicati alle divinità del pantheon slavo come Perun, dio del fulmine e della luce, Mokoš che rappresenta la Madre Terra o Chernobog, la divinità dell’oscurità.

Forgia il tuo destino

All’inizio del gioco sarà possibile scegliere la difficoltà della nostra avventura tra tre possibili: Storia in cui la i nemici saranno più facili da battere, Normale in cui le armi si danneggeranno e Folle in cui la morte sarà permanente.

Yaga scelta difficoltà

Il titolo, come ogni buon RPG, ci permette di migliorare il personaggio, forgiare nuove armi e acquistare oggetti.

Ogni volta che raccoglieremo una nuova arma ne otterremo il progetto che fungerà da stampo per la forgiatura di nuove armi armi migliori della precedente. Infatti, usando il progetto di base potremo forgiare altre armi usando metalli come oro, argento, ferro o rame e aggiungere oggetti e rune. Dalla combinazione di questi oggetti le armi acquisiranno caratteristiche uniche come la capacità di fare più danni alle creature maligne, far sanguinare i nemici o effettuare attacchi più rapidi.

yaga crafting

Oltre all’arma principale il nostro fabbro eroe potrà equipaggiarsi con delle particolari protesi dalle caratteristiche speciali che gli permetteranno di bloccare gli attacchi nemici, scavare buche o scaraventare lontano gli avversari. Dopo averli acquisiti, anche questi oggetti potranno essere riforgiati come le armi per ottenere dei bonus.

Le avventure di Ivan si svolgeranno nel suo villaggio natale, nella foresta e nei campi circostanti dove incontrerà personaggi che gli affideranno delle missioni spesso necessarie al proseguimento della storia. Le missioni potranno essere svolte scegliendo un diverso giorno della settimana o momento della giornata, in base alla scelta Ivan avrà diversi tipi bonus ad esempio i nemici saranno più deboli, Ivan camminerà più velocemente o guarirà dopo i combattimenti.

Peccato per i combattimenti che tendono a ricadere nella ripetitività a causa di un’intelligenza artificiale un po’ carente.

Yaga bonus giorno missione

Gli scenari delle missioni sono generati in maniera casuale e ripetendo le missioni le mappe saranno sempre diverse. Durante l’esplorazione delle mappe troveremo altari dedicati alle divinità slave e fermandoci a pregare potremmo ottenere oggetti o bonus. Ci imbatteremo anche in dei forni che fungeranno da teletrasporto o da fonte di oggetti per la guarigione. Talvolta troveremo delle grotte nascoste che conterranno tesori e rune che potranno essere applicate agli oggetti nella fase di forgiatura.

Il gioco si basa sulle scelte compiute da Ivan, nei dialoghi così come nelle azioni potremo decidere che atteggiamento adottare e questo influenzerà il nostro destino e di conseguenza il finale del gioco. Infatti, potremo decidere se Ivan sarà onesto, aggressivo, folle o egoista in base alle nostre azioni.

Yaga carattere Ivan

Per quanto riguarda il comparto grafico di Yaga abbiamo apprezzato molto la grafica disegnata a mano e le animazioni fluide. Queste ambientazioni sono accompagnate dalla colonna sonora composta dalla band dei Subcarpați, gruppo romeno che unisce l’hip-hop alla musica folkloristica slava. La colonna sonora segue il ritmo del gioco e varia in base alle fasi di combattimento.

Il doppiaggio è in inglese ed è caratterizzato da dialoghi in rima, sono, inoltre, disponibili i sottotitoli in italiano. Per gli aracnofobici o le persone particolarmente sensibili alla vista del sangue è disponibile la possibilità di disattivare il sangue e i ragni dal gioco.

Yaga ci ha colpito per la sua colonna sonora azzeccata e la grafica suggestiva. I principali punti di forza sono dati dall’avere un’ambientazione originale e dalla possibilità di scegliere le nostre azioni influenzando il finale della nostra avventura. Convincono, invece, un po’ meno le meccaniche di combattimento per via dell’IA poco sviluppata che rende gli scontri abbastanza ripetitivi.

Potrebbe interessarti

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Scheda confidenziale su Yaga

In Yaga seguiremo le vicende di uomo perseguitato dalla sfortuna e costretto a compiere imprese impossibili… riuscirà a fronteggiare l’ira delle divinità e a portare a termine la sua missione?

Cosa mi piace

  • La grafica
  • La colonna sonora
  • La presenza di finali multipli

Cosa non mi piace

  • IA dei nemici poco sviluppata

90

Grafica

70

Impatto

75

Longevità

100

Sonoro

Il gioco presenta 42 trofei su Steam. Per completarli tutti sarà necessario rigiocare più volte facendo scelte differenti durante i dialoghi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0