Xbox VR no, più Social e Casual

Xbox VR: non s’ha da fare, ma si punta al pubblico social

Phil Spencer ha chiaramente allontanato la prospettiva di Xbox VR per ora, puntando sulla dimensione social e dei casual gamer

In una recente intervista, l’uomo di punta di Xbox – e oramai simbolo del brand – ha espresso una ulteriore conferma a proposito di Xbox VR, la tanto chiacchierata realtà virtuale secondo Microsoft, che evidentemente non arriverà molto presto, come confermato dallo stesso Lead della divisione gaming di Microsoft.

Xbox VR non è fra i piani

Per Phil Spencer, Xbox VR non è una priorità: spazio a Social e Casual Gaming

L’Head di Xbox ha confermato una volta di più quanto è già evidente: Microsoft non ha interesse nell’investire nella realtà virtuale in questo momento, Xbox VR è molto dietro nella To do List di Microsoft, e la priorità semmai – oltre naturalmente ai giochi – è quella di investire in due diversi aspetti: nuove esperienze Casual sulla scorta di FIFA e Fortnite, e il rafforzamento della dimensione Social.

Xbox Logo

Questa è, da una parte, una cattiva notizia per tutti coloro che sperano in esperienze più “hardcore” (ma nemmeno tanto, se consideriamo che un servizio come Xbox Game Pass nasce per ospitare molti tipi diversi di esperienze videoludiche, incluse quelle dedicate agli hardcore gamers e gli E-sport); Ma dall’altra è una ulteriore, incoraggiante dimostrazione dell’impegno della compagnia per raggiungere vette mai esplorate dal Brand in questi 20 anni, celebrati recentemente con numerose iniziative fra cui l’evento di ieri pomeriggio;

Xbox ha celebrato la storia e i cambiamenti del brand, ammettendo anche le passate gravi mancanze (“mistakes have been made”) con l’ormai consono umorismo: una sequela di clip di giocatori storici che muoiono malissimo in modo imbarazzante nei videogiochi, a alla fine imbarazzante (a posteriori) show sul palco dell’E3 2020 in cui Keanu Reaves presenta Cyberpunk 2077.

Cyberpunk 2077

Insomma, niente Xbox VR per ora, ma l’impegno a migliorare per proporre ai giocatori una esperienza più varia sul fronte contenuti – la vera ragione dietro i vari accordi siglati, incluso quello recente con Sega – e più inclusiva sul fronte Social e connessioni fra gli utenti, con un occhio sempre vigile su possibili nuove acquisizioni di studi che “combaciano con la visione di Xbox” ha dichiarato il buon Phil. Circa invece le novità attuali del mondo Xbox, rieccoti lo show di ieri pomeriggio, dedicato ai primi 20 anni del brand!

Fonte

Microsoft non intende investire ancora nella VR, come confermato nuovamente dallo stesso Phil Spencer. Cosa ne pensi, sei d'accordo con la linea della compagnia? fammi sapere la tua opinione!

Francesco Paolo Sidoti
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI