Xbox Game Pass

Xbox Game Pass non produce profitti per Microsoft, almeno per ora

Lo spiega il noto giornalista Tom Warren, che aggiunge però come questo non sia un problema

Pubblicità

Uno shoot ‘em up colorato e vivace, sviluppato su base tecnica e con grandi potenzialità: Panorama Cotton è uno di quei titoli che ti fa divertire, seppur con qualche difetto

Speciale

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Xbox Game Pass non è al momento un servizio che genera profitti per Microsoft. A rivelarlo è il noto giornalista Tom Warren, molto vicino all’ambiente Xbox e di casa Redmond, il quale rispondendo su Twitter ha spiegato che se così fosse l’azienda avrebbe già dichiarato con precisione i guadagni agli investitori, cosa che non avviene. Trattandosi di una piattaforma in crescita, al momento costa più di quello che riesce a recuperare dagli abbonamenti.

Xbox Game Pass costruisce le basi per il futuro?

Xbox Game Pass
Xbox Game Pass

L’affermazione del giornalista di The Verge ha scatenato una discussione che ha sollevato dei punti interessanti ed altrettanto veri: prendendo in esame un servizio come Netflix, simile nelle intenzioni ma diverso nell’esecuzione e ovviamente nei contenuti proposti, anche in quel caso eravamo di fronte a un investimento, diciamo così, in perdita volto a raccogliere i frutti solo qualche tempo dopo.

Presumibile e logico pensare che in Microsoft stia accadendo la stessa cosa. Xbox Game Pass sta raccogliendo adesioni importanti, di fronte chiaramente anche a dei costi altrettanto imponenti, che gli permettono tuttavia di continuare a crescere mese dopo mese, fino a toccare adesso la ragguardevole quota di oltre 25 milioni di abbonati.

L’obiettivo mai celato in casa Redmond è quello di rendere Xbox Game Pass il centro dell’ecosistema Xbox e la parte più importante di tutta la strategia in ambito gaming, anche più delle stesse console.

Bisogna poi considerare gli effetti collaterali in positivo: un servizio come il Game Pass avvicina gli appassionati alla piattaforma, spingendoli a spendere su di essa e spargere così il flusso di entrate anche altrove, magari su titoli non inclusi nel catalogo o giochi che vengono rimossi e infine acquistati da coloro che li avevano provati ed apprezzati.

Sta di fatto che Xbox Game Pass ha ormai raggiunto una popolarità enorme e l’impressione è che nei prossimi mesi sia pronta a sganciare qualche interessante sorpresa dal punto di vista dei giochi inseriti al Day One.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa ne pensi di Xbox Game Pass? Pensi che Microsoft debba continuare su questa strada? Scrivimi cosa ne pensi con un commento!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro